Installazione: Quando il BIOS rompe le scatole.

Mer, 28/11/2012 - 00:47
Ritratto di mauriziod

Installazione: Quando il BIOS rompe le scatole.

Inviato da mauriziod 2 commenti

Continuano ad apparire nei forum di Linux che mettono il cd d'installazione di Linux ma non accade niente.
Rolling On The Floor

Questo vuol dire che non è vero che solo i mostri sacri usano o vogliono usare Linux e questo mi fa piacere!
Kiss

Per risolvere, basta andare nel programma BIOS del computer (di solito si attiva in fase d'accensione tenendo premuto il tasto “Canc”) e qui cercare la voce del menu che permette di caricare prima il CD che l'Hard Disk e il floppy.

Perché non sono più chiaro? Il guaio è che quel programma è fatto da diverse case costruttrici e quindi è sempre diverso in ogni PC. Spiacenti ma vi dovete arrangiare! Nel caso se avete un manualetto della vostra scheda madre o del PC di solito è spiegato.

ACPI

Un altro guaio è ACPI. (ingl : Advanced Configuration and Power Interface). Veramente non sarebbe un guaio lui, ma purtroppo il fattaccio che molte case costruttrici del programma BIOS hanno sbagliato come implementarlo.

Per risolvere basta solo aggiornare questo programma e per farlo basta collegarsi al sito della ditta che fece il vostro PC (se “assemblato” quella della vostra scheda madre), leggere le loro istruzioni, scaricare l'aggiornamento e seguendo le loro istruzioni, installare gli aggiornamenti del programma BIOS, ripeto, seguendo le loro istruzioni.

Non potete, non sapete, non volete? Di solito c'è una voce del menu del BIOS che disabilita ACPI.

Nota: Qualche volta è scritto "I/O APIC".

Attenzione che se avete anche un altro Sistema Operativo questo si potrebbe trovare spiazzato e quindi darvi dei problemi.

Per questo che nel manuale d'istallazione di Suse (oramai solo in inglese visto che gli italiani NON lo leggono mai!) c'è da inserire nella riga di comando della procedura d'istallazione una apposita riga!

Qui il manuale:
http://it.opensuse.org/Portal:Documentazione
Buoni anche questi:
http://www.novell.com/it-it/documentation/suse93/pdfdoc/admin93-screen/admin93-screen.pdf
http://www.novell.com/it-it/documentation/suse93/pdfdoc/user93-screen/user93-screen.pdf

Non ve lo dico in questo articolo perché dovete leggervi questo benedetto manuale! Per chi avesse problemi con l'inglese vi dico che comunque è identico nella forma al sistema d'istallazione della ver. 11 e qui abbiamo il manuale in italiano:

Nota: Apro un appello ad traduttore per tradurre il manuale di OpenSuse dalla 12 in poi in Italiano! Fatelo come esercizio se siete studenti che poi, se diventate traduttori, lo potete mettere anche come Merito nel Vostro Curriculum!

DMA e Energy-Safe

Anche nel BIOS potete (se c'è, visto che non sarebbe giusto che ci sia) disabilitare DMA (supporto aggiuntivo per il hardware CD/DVD) e il “risparmio energetico” (Energy Safe) che potrebbero dare dei problemi in istallazione

Per capire che è il “DMA” che causa problemi di solito non legge bene dal CD/DVD (comunque controllate che il CD/DVD sia scritto bene) e se il “Energy Safe” si oscura il monitor durante l'istallazione senza possibilità di vedere nulla.

Anche questi possono essere dei parametri in riga di comando dell'installazione ed è bene farlo da qui piuttosto che da BIOS.

Non funziona Wi-Fi e/o Bluetooth

Molti produttori di PC, spesso sui portatili, hanno l'attivazione/disabilitazione del Wi-Fi e/o Bluetooth attraverso un programma (loro) che spesso è solo Windows.

Può darsi che sia solo spento il dispositivo Wi-Fi e/o Bluetooth e non che non funzioni con Linux; Alcuni produttori hanno messo questa possibilità spegni/accendi nel BIOS per attivare/disattivare automaticamente il Wi-Fi e/o Bluetooth all'avvio.

Inspiegabile la decisione della Fujitsu di eliminare questa possibilità dal BIOS per ignote “ragioni di sicurezza” spiegabili con il fatto di aver venduto portatili “senza” Wi-Fi e/o Bluetooth, dunque con un prezzo minore, ma che in realtà erano dentro le schede Wi-Fi e/o Bluetooth solo che erano disattivate!!! Comunque la Fujitsu suggerisce di smontare l Hardware (rompendo la LORO garanzia) e di eliminare un piedino dalla scheda di Wi-Fi e/o Bluetooth! Potete capire il perché la consociata Siemens abbia rotto ogni rapporto!

UEFI e BIOS strani

Per ultimo il nuovo BIOS che usa la tecnologia EFI di Intel (solo partecipativa) e Microsoft una tecnologia che definisco come tecnico e non perché sono un patito Linux: Una sonora “Cagata pazzesca” come diceva il mitico Fantozzi!

Ci vorrebbe un intero articolo per spiegare queste ragioni tecniche ma non è il luogo e accontentatevi di sapere che sono solo stati ingigantiti se non “falsificati” i meriti. I BIOS ACPI in commercio erano sufficienti e il “secure boot” esiste da decenni come il firmware sul BIOS e API di virtualizzazioni. Lo hanno lanciato sul mercato adesso perché sono scaduti i copyright relativi che la Microsoft doveva pagare.

Comunque possiede la funzione, cosa che hanno anche dei BIOS-strani, di evitare l'avvio di OS se non hanno un opportuno certificato, guarda-caso rilasciato dalla Microsoft stessa (io non mi fido di quella azienda), dunque INUTILE (che cavolo di sicurezza sarebbe una aggirabile?), se non quello di bloccare le installazioni del Suse nostro e proteggere un BUG di Windows.

Come fare? Un sistema per aggirare il problema è DISABILITARE questa "sicurezza" che in Linux è TOTALMENTE inutile.

Andate sulla voce Bios: "TMP configuration" -> "Attempt secure boot" e settate "Disable"

In qualche BIOS strano esiste anche la voce “Secure Boot” qui settate “NO” o "Disable".

Dato che ci siete, se trovate voci (non dovrebbero esserci ma non si sa mai) con dentro “DRM” e “Palladium” disabilitateli che tanto non servono.

Sperando che vi sia d'aiuto vi saluto!





Commenti

Ritratto di fender25
#1

Inviato da fender25 il Dom, 24/11/2013 - 16:18.

Re: Installazione: Quando il BIOS rompe le scatole.

SCUSA,ma non possiamo aprire una contestazione aperta contro Microsoft per qualche violazione per aver usato questo maledetto e quanto inutile "SECURE BOOT" implicando o meglio coinvolgendo tutti gli utenti di Linux in Europa?
Penso che questo potrebbe scatenare qualche sanzione contro Microsoft!!
Perchè no,male non fa



Ritratto di mauriziod
#2

Inviato da mauriziod il Dom, 24/11/2013 - 22:38.

Re: Installazione: Quando il BIOS rompe le scatole.

Ti avrei risposto sul forum. Liar