Installazione dual-boot opensuse 12.3 e windows 8 problema uefi

Ritratto di mauriziod
mauriziod
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 01/06/2009
Messaggi: 1708

Guarda che dire che

Citazione:

X il discorso garanzia...beh, io te lo dico xke ci lavoro con la clientela che acquistano pc e smartphone...capisco che tu voglia metterci su quello che vuoi...e fai bene! Xo la garanzia la mandi a male.

È REATO! Anche piuttosto grave!!

SO: Linux desktop Sistema: OpenSUSE Leap 15.1 (64bit) KDEE 5.12
SO: Linux desktop Sistema: OpenSUSE Tumbleweed (64bit) KDE 5
Miao

Ritratto di aksaf
aksaf
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 08/03/2011
Messaggi: 957

LucyTM ha scritto:

Si, penso si possa fare.
Basta che prendo il portatile, faccio il backup su un hd esterno e installo opensuse.
Poi se dovesse andare male qualcosa, collego l'hd del portatile al fisso e da lì ripristino
il backup.
Grazie, poi lo proverò, però volevo sapere anche della penna usb.
Non è una possibilità da scartare.
Se qualcuno sa come mettere il file system persistente su una usb me lo faccia sapere per favore.


http://it.opensuse.org/SDB:Live_USB_stick#Chiavetta_USB_Live_USB_con_file_system_persistente

Ritratto di Majin Marco Jackson
Offline
Junior
Iscritto: 27/07/2013
Messaggi: 8

Mi piacerebbe esporre bene il problema a chi é di competenza...ne avete l assoluta certezza, anche elencando articoli di legge?

Se li avete, il discorso cambia...

+Majin Marco Jackson+

Ritratto di max.riservo
max.riservo
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 04/02/2012
Messaggi: 169

Citazione:

Guarda che dire che

Citazione:

X il discorso garanzia...beh, io te lo dico xke ci lavoro con la clientela che acquistano pc e smartphone...capisco che tu voglia metterci su quello che vuoi...e fai bene! Xo la garanzia la mandi a male.

È REATO! Anche piuttosto grave!!

Quindi Maurizio, secondo la tua interpretazione, la garanzia è sempre dovuta a prescindere da come restituisci il prodotto ?????? Dubito seriamente che se tu avessi un negozio di PC (o se dovessi fornire la garanzia) ragioneresti in questo modo !!!
Permettimi di dire che la tua avversione a tutto ciò che è 'Win' ti fa scrivere cose che forse neanche un 'talebano' oserebbe scrivere.

Maurizio, vorrei solo ricordarti che, per far valere il diritto alla garanzia (di qualsiasi prodotto si stia parlando), occorre che lo stesso sia integro e che non siano presenti manomissioni.La garanzia in genere, copre difetti di progettazione / costruzione e non prevede che l' utilizzatore sostituisca dei pezzi a suo piacimento (magari con pezzi NON originali o con pezzi completamenti diversi).
Come giudicare l' installazione di un altro sistema operativo (in sostituzione o in aggiunta a quello nativo) se non come una palese manomissione (ovvero come la sostituzione NON autorizzata di un pezzo del PC)?
E' difficile che il cambio di SO provochi danni alle persone ma un SO con problemi (magari nel risparmio energetico) potrebbe causare guasti al PC (o potrebbe diminuirne 'sensibilmente' la vita utile). Il costruttore del PC (o in ultima analisi chi deve rispondere della garanzia) certifica un PC con un certo tipo di SO e quindi garantisce certe prestazioni con quel SO. Il cambio di SO manda a monte quelle certificazioni e quindi la stessa garanzia (anche se l' SO sostitutivo avesse prestazioni migliorative - non è una questione di prestazioni è una questione di certificazioni).

Secondo me occorre essere ragionevoli e bisogna smetterla con questa favola che si può fare quello che si vuole del PC (acquistato con SO già installato e del quale si è pagata una 'regolare' licenza d' uso).
Secondo me occorre adottare questo approccio :
- assemblare il PC e installare l' SO che più ci aggrada. In questo caso si può far valere la garanzia sui singoli pezzi;
- acquistare un PC senza SO e installare l' SO più consono. Come sopra per la garanzia (sul PC nell' insieme o su i singoli componenti);
- nell' ipotesi che NON sia possibile acquistare (*) un PC senza SO, se si ha la capacità si installa l' SO più consono, partendo dal presupposto che bisogna anche avere la capacità di ripristinare il PC alla situazione iniziale, altrimenti si deve essere pronti al mancato riconoscimento della garanzia !!!

(*) - Questa è la vera cosa seccante : ovvero che sia difficoltoso trovare PC (spesso portatili) senza SO !!!
Maurizio, questo è il punto dolente e credo anche il vero 'reato' : tentare di tarpare le ali alla concorrenza imponendo il tuo prodotto (o facendo in modo che i prodotti della concorrenza NON possano essere installati 'facilmente')
Sono sufficientemente 'vecchio' da aver visto come lo 'zio Bill' sia riuscito più di 30 anni fa a rompere il monopolio IBM da credere che in un futuro +/- prossimo ci sia qualcun altro, spero diverso dalla Mela, in grado di spezzare questa catena .....

A volte sono presente anche in altri forum di programmazione ....

Ritratto di Majin Marco Jackson
Offline
Junior
Iscritto: 27/07/2013
Messaggi: 8

Maurizio, vorrei solo ricordarti che, per far valere il diritto alla garanzia (di qualsiasi prodotto si stia parlando), occorre che lo stesso sia integro e che non siano presenti manomissioni.La garanzia in genere, copre difetti di progettazione / costruzione e non prevede che l' utilizzatore sostituisca dei pezzi a suo piacimento (magari con pezzi NON originali o con pezzi completamenti diversi).
Come giudicare l' installazione di un altro sistema operativo (in sostituzione o in aggiunta a quello nativo) se non come una palese manomissione (ovvero come la sostituzione NON autorizzata di un pezzo del PC)?

Eh già Max, come sospettavo e di cui ero a conoscenza. Anche chi lavora con me ha confermato la tua stessa tesi.

Secondo me occorre essere ragionevoli e bisogna smetterla con questa favola che si può fare quello che si vuole del PC (acquistato con SO già installato e del quale si è pagata una 'regolare' licenza d' uso).

Altra cosa assolutamente vera, perché quando si acquista il prodotto lo si accetta per le caratteristiche presenti sul foglietto davanti al pc. Il cambio del SO è un affare che riguarda l' utente finale. E la garanzia viene automaticamente bruciata.

+Majin Marco Jackson+

Ritratto di LucyTM
LucyTM
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 27/08/2012
Messaggi: 53

Ho appena installato openSUSE in dual-boot con win 8.
Però quando accendo il computer mi dice
"Invalid signature"
poi mi riavvia e mi fa partire win 8 normalmente.
Nell'installazione dovevo mettere qualche opzione specifica per il secure boot?
Il backup di win 8 l'ho fatto comunque.
Grazie, ciao.

Ritratto di LucyTM
LucyTM
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 27/08/2012
Messaggi: 53

Niente, ho risolto,
dovevo installare opensuse con l'opzione secure boot attiva.
Che dire, grazie di tutto, a tutti,
e scusate se la cosa è andata un pò per le lunghe...
Ciao!

Ritratto di Mouseman
Mouseman
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 26/01/2007
Messaggi: 1083

LucyTM ha scritto:

Niente, ho risolto,
dovevo installare opensuse con l'opzione secure boot attiva.
Che dire, grazie di tutto, a tutti,
e scusate se la cosa è andata un pò per le lunghe...
Ciao!


Insomma 3 pagine di commenti e di madonne.....fatta la legge,scoperto l'inganno,sarebbe stato il massimo non poter installare suse su quell'inferno di winz....comunque oggi un mio amico mi ha portato il suo pc fisso...12.3 installata senza un pensiero al mondo(lui è un mago dell'hardware...è un gran bel assemblato)....ragazzi,siete tutti preparati e vaccinati,queste cose non vi dovrebbero neanche "sfiorare"il problema è sempre quello...che gli tira il culo UN BEL PO'che installate Linux su un so proprietario,devono controllare come sempre tutto quello che ci fai,sarò off topic,ma penso che in un futuro non distante,troveranno la maniera di non far installare altro che quello che vogliono loro,se freghi un miliardo sei da imitare,se freghi una mela vai in galera.
Poi trovano sempre la maniera di avere ragione.... Big Hug

OpenSUSE-Tumbleweed x86 64 OpenSuSE 12.3 Leap 15
nVidia Corporation GT200 [GeForce 210]
Intel(R) Core(TM)2 Duo CPU E6750 @ 2.66GHz

Ritratto di LucyTM
LucyTM
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 27/08/2012
Messaggi: 53

Io credo che alla microsoft non gliene frega un cavolo che oggi mi sono installato linux.
Pensaci un pò.
I produttori software scelgono come piattaforma base l'OS più diffuso.
Però i dati di diffusione si riferiscono all'OS preinstallato sul pc.
Se domani tutti mettessimo linux invece di win, le percentuali di diffusione non cambierebbero.
Ecco perchè bisogna sperare (ma già lo fanno) che i produttori di pc
mettano linux preinstallato.
Invece, quello che dici sugli OS proprietari già accade con iOS,
dove è la mela che decide quali app far girare sull cell.
Però non credo che in futuro succederà quello che hai detto.
Ho notato che ultimamente ha preso piede il concetto di opensource,
non solo come linux ma proprio come filosofia.
Basta pensare a quanti OS mobili open stanno nascendo.
E quello che mi incoraggia di più è che la velocità di sviluppo
dei software open che cresce esponenzialmente.
Penso che il costo più basso, la maggiore flessibilità e la velocità di sviluppo
permetterranno all'open di diffondersi di più delle soluzioni proprietarie.
Comunque penso di essere andato off-topic anche io...
Vabbè, ciao!

Ritratto di aksaf
aksaf
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 08/03/2011
Messaggi: 957

Per quanto riguarda i firmware buggati su alcuni modelli di computer, riporto dalle note di rilascio (che ricordo di leggere dal sito di opensuse quando scaricate il supporto di installazione e poi via YaST > note rilascio)
Informazioni di base: alcuni firmware UEFI presentano dei bug che ne causano la rottura quando si scrivono troppi dati nell'area di memorizzazione UEFI. Nessuno conosce di preciso quanto siano questi "troppi dati", comunque. openSUSE minimizza il rischio non scrivendo alcun dato eccedente il minimo richiesto per avviare il sistema operativo. Il minimo significa dire al firmware UEFI la locazione del boot loader di openSUSE. Le funzionalità del kernel Linux upstream di usare l'area di memorizzazione UEFI per memorizzare le informazioni di avvio e crash (pstore) sono state disabilitate in modo predefinito. Comunque sia si raccomanda di installare ogni aggiornamento firmware raccomandato dal fornitore dell'hardware.
poi, ovviamente, ciascuno agirà secondo coscienza/prudenza/come meglio crede ... ma sempre dopo un bel bakcup.

Per quanto riguarda la faccenda della garanzia si trovano testimonianze positive/negative (ma dipendenti dal produttore, come al solito leggere la licenza d'uso, informarsi presso il produttore, usando più canali, se possibile) cercando

dual boot invalida garanzia

in rete, quindi non sto a ripetere cose già arci-note.