Problemi con correttore ortografico di Libre Office

3 risposte [Ultimo messaggio]
Ritratto di franco_da_vc
franco_da_vc
(Monster)
Offline
Monster
Iscritto: 22/05/2008
Messaggi: 311

Saluti a tutti,

ho uno strano problema sul correttore ortografico di Libre Office: sul mio sistema (Open Suse 13.1) ho configurato 4 utenti (uno per ogni componente della mia famiglia) stranamente per uno solo di questi ultimi Libre Office parte con settato come lingua del dizionario non il normale italiano, ma una strana lingua chiamata Kaamba ed ogni volta che si apre il programma si deve andare a cambiare questo settaggio per riportarsi alla corretta impostazione, non riesco a capire come ciò sia avvenuto e come poter ovviare al problema.

Devo precisare che la prima scelta è comunque l'italiano, ma quella strana lingua pur trovandosi in seconda scelta ha sempre la spunta su di essa, diversa la situazione per gli altri utenti ove la seconda scelta e rappresentata dall'Occitano, ma la spunta permane correttamente sulla prima ove naturalmente si trova l'italiano.

Sapete dirmi cosa devo fare?

Bye by AFo

Ritratto di Raff82
Raff82
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 30/03/2011
Messaggi: 151

Potrebbe dipendere dalla impostazioni generali del sistema. Per ogni nuovo utente creato, bisogna andare nel centro di controllo KDE (o Gnome) e impostare la lingua predefinita; i programmi si adeguano automaticamente a tali impostazioni.

Dopo aver modificato la lingua predefinita è necessario riavviare KDE/Gnome.

Ritratto di SilverHawk
SilverHawk
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 31/05/2014
Messaggi: 180

Hai provato a eliminare/rinominare la directory di LibreOffice dalla home dell'utente?
In questo modo dovrebbe ripartire da una configurazione utente pulita, e vedi se il problema nasce dalla home o altrove.

Ritratto di zioandrea
zioandrea
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 06/04/2013
Messaggi: 84

strane scelte linguistiche Smile

Se non lo hai già fatto, prova ad aprire il menu Strumenti->Opzioni-> Impostazioni della lingua e controllare sia Lingua che linguistica.

ciao, Andrea