SDDM e Plasma5 schermo nero al login

22 risposte [Ultimo messaggio]
Ritratto di d.giuliani304
d.giuliani304
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 31/12/2015
Messaggi: 14

Grinch ha scritto:

Non è l' ultima quella che avevi installato , non guardare il numero , ma la data di rilascio ,segui il mio link e vedrai qual'è l' ultima rilasciata Party


Forse questo spiega che un numero versione maggiore equivale a un driver più recente, nel nostro caso la 352 è la versione LTS del driver invece qll che ho installato io non lo è.
Ecco perchè nei repo ufficiali viene messa la 352, perchè è LTS.

Ritratto di mauriziod
mauriziod
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 01/06/2009
Messaggi: 1704

d.giuliani304 ha scritto:

se ho tempo sarebbe buono uno script che si avvii dopo aggiornamenti al kernel. I mesa non so se ci sono ma anche se ci fossero non cambierebbe perchè i driver nvidia cmq vengono visti, solo che durante l'esecuzione qualche libreria viene sovra-scritta e quindi X non viene eseguito correttamente. BAH?!
Però ancora non capisco e scusate l'OT, come distinguo aggiornamenti al kernel da aggiornamenti normali? tipo la maggior-parte degli aggiornamenti vengono scritti in questo modo: nomepacchetto-numeroversione e sotto, la descrizione dell'aggiornamento, altri invece sono scritti tipo: openSUSE-2016-xxx(x) dove x sono probabilmente gli identificativi della revisione... ma spesso dalla descrizione non è chiaro a cosa l'aggiornamento si riferisce.
Esempio ora ne ho uno che si chiama openSUSExxxx e nella descrizione dice che sono aggiornamenti delle librerie qt5 probabilmente al riavvio avrò problemi perchè KDE usa molto quelle librerie... cioè devo semplicemente aspettarmi random che dopo aver aggiornato potrebbe compromettersi il sistema, oppure c'è un modo per avere almeno un preavviso, e capire quale aggiornamento romperà le librerie?

Mi pare che esisteva un sistema automatico in Suse, sarebbe da provare:

ATTENZIONE È TUTTO SPERIMENTALE!

d.giuliani304 ha scritto:

mettere in blacklist il driver "nouveau" (....) Potrebbe anche essere necessario lanciare "yast" (puoi eseguire yast in modalità testo con i permessi di root, se X window non sia disponibile) e andare a yast > Sistema > Editor per file /etc/sysconfig > System > Kernel > NO_KMS_IN_INITRD e modificarlo in "yes". Questo può richiedere da uno a due minuti per essere salvato, dopo che la modifica è stata applicata. (vedi sotto le immagini di esempio).

Dal sito Nvidea di Arch.

d.giuliani304 ha scritto:

Ri-compilazione automatica del modulo NVIDIA ad ogni aggiornamento su qualsiasi kernel

Questo è possibile grazie al pacchetto nvidia-hookAUR da AUR. Sarà necessario installare i sorgenti del modulo: o nvidia-dkms per i driver stabili. In nvidia-hook, la funzionalità per la 'ri-compilazione automatica' è garantita da un nvidia hook su mkinitcpio dopo aver forzato l'aggiornamento del pacchetto linux-headers. Avrete bisogno di aggiungere nvidia tra gli HOOK in /etc/mkinitcpio.conf.

L'Hook chiamerà il comando dkms per aggiornare il modulo NVIDIA per la versione del nuovo kernel .
Nota:

Se si utilizza questa funzionalità è importante controllare l'output del processo di installazione del pacchetto Linux ( o qualsiasi altro kernel ). L'hook nvidia segnalerà se qualcosa andasse storto.

Se si desidera eseguire questa operazione manualmente si prega di vedere questa sezione nella pagina wiki di dkms.}}

Qui trovi sandi (S.A.N.D.I. - SuSE Automated NVIDIA Driver Installer).

SO: Linux desktop Sistema: OpenSUSE Leap 15.1 (64bit) KDEE 5.12
SO: Linux desktop Sistema: OpenSUSE Tumbleweed (64bit) KDE 5
Miao