Aggiornamento o formattazione?

7 risposte [Ultimo messaggio]
Ritratto di rafsuse
rafsuse
(Monster)
Offline
Monster
Iscritto: 11/12/2006
Messaggi: 223

Salve a tutti,
ho scaricato da poco la suse 10.2 e volevo sostituire la mia 10.0
Mi chiedevo se è meglio formattare e reinstallare oppure effettuare l'aggiornamento tramite dvd della 10.0?
Considerando che comunque ho un bel po' di roba da conservare (sia come dati che come programmi) e che però voglio mettere mano alle partizioni (togliere spazio a win per darlo a suse), cosa mi consigliate?

grazie mille a tutti

"Se tu hai una mela e io ho una mela e ce le scambiamo, restiamo entrambi con una mela.
Ma se tu hai un’idea e io ho un’idea e ce le scambiamo, allora ciascuno di noi ha due idee." [George Bernard Shaw]
www.redsend.org - IT, OpenSource & Co.

Ritratto di spock
spock
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 03/08/2006
Messaggi: 1196

Il salto dalla 10.0 alla 10.2 è troppo grande per un aggiornamento, è meglio una nuova installazione, ma se hai già una partizione /home separata dalla root puoi formattare solo la root così eviti di perdere i dati inseriti nella tua partizione /home.

Ritratto di rafsuse
rafsuse
(Monster)
Offline
Monster
Iscritto: 11/12/2006
Messaggi: 223

grazie.
mi togli un paio di curiosità:

1)in base a cosa si può dire che il salto da una versione ad un'altra è troppo grande (non è la prima volta che lo leggo qui)?

2)purtroppo la partizione /home non la creai allora. visto che ora mi trovo a formattare quale sarebbe un consiglio su come organizzare le partizioni (disposizione e filesystem da usare) in modo ideale e "riusabile"?

grazie ancora

"Se tu hai una mela e io ho una mela e ce le scambiamo, restiamo entrambi con una mela.
Ma se tu hai un’idea e io ho un’idea e ce le scambiamo, allora ciascuno di noi ha due idee." [George Bernard Shaw]
www.redsend.org - IT, OpenSource & Co.

Ritratto di spock
spock
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 03/08/2006
Messaggi: 1196

Dalla 10.0 alla 10.2 è passato un anno (forse anche più) e dalla 10.1 sono state introdotte diverse novità, per questo è sonsigliato il semplice aggiornamento. Per quanto riguarda il partizionamento l'unico consiglio che posso darti è quello di creare due partizioni, una root ed una /home, così la prossima volta se ti dovesse ricapitare la necessità di una nuova installazione conserverai sia le cartelle da te salvate nella home sia la configurazione dei vari programmi che generalmente vengono salvate proprio nella /home.

Ritratto di Cagliostro
Cagliostro
(Monster)
Offline
Monster
Iscritto: 08/02/2006
Messaggi: 237

1) passo Smile

2)purtroppo la partizione /home non la creai allora. visto che ora mi trovo a formattare quale sarebbe un consiglio su come organizzare le partizioni (disposizione e filesystem da usare) in modo ideale e "riusabile"?

per quel che riguarda le partizioni,provo a dirti la mia,per quel che può servire Smile

ho effettuato la scelta di una /home divisa dal resto delle partizioni,per un semplice fatto di comodità..tra aggiornamenti e formattazioni dell'ultimo minuto,stai pur tranquillo che tutto quanto salvato,ifino a quel momento,non vada perso..

il tipo di partizionamento che presenta il mio disco al momento,è il seguente:

partizione 'native' - /
partizione 'extended' - /home
partizione 'extended' - swap

sia per la partizione di root che per la home ho utilizzato un tipo di formattazione in ext3,anche se in diversi consigliano la reiser,per un migliore scambio dati..

vedi tu Smile

SuSE 10.2 -- Gnome -- KERNEL 2.6.18.2-34-default -- Sempron 3200+ -- Asus M2A-VM -- 1GB RAM

Ritratto di Alfio
Alfio
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 30/08/2005
Messaggi: 2678

Come hanno detto è consigliabile la formattazione .
Nuovo kernel
Nuova gestione di hal
nuovo X grafico
potrei citarne altri ma non è il caso.
Ciao

Ritratto di rafsuse
rafsuse
(Monster)
Offline
Monster
Iscritto: 11/12/2006
Messaggi: 223

grazie mille delle risposte, siete stati chiarissimmi.
per il filesystem credo che andrò su reiserf visto che molti consigliano questa...

per i futuri passaggi a nuove versioni quindi mi regolerò sui "tempi" tra una versione e l'altra?
voi di solito sui pc dove lavorate (intendo dove quindi ci sono dati importanti e programmi configurati a dovere) aggiornate sempre o formattate/reinstallate?

"Se tu hai una mela e io ho una mela e ce le scambiamo, restiamo entrambi con una mela.
Ma se tu hai un’idea e io ho un’idea e ce le scambiamo, allora ciascuno di noi ha due idee." [George Bernard Shaw]
www.redsend.org - IT, OpenSource & Co.

Ritratto di Alfio
Alfio
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 30/08/2005
Messaggi: 2678

Quote:

rafsuse ha scritto:
grazie mille delle risposte, siete stati chiarissimmi.
per il filesystem credo che andrò su reiserf visto che molti consigliano questa...

per i futuri passaggi a nuove versioni quindi mi regolerò sui "tempi" tra una versione e l'altra?
voi di solito sui pc dove lavorate (intendo dove quindi ci sono dati importanti e programmi configurati a dovere) aggiornate sempre o formattate/reinstallate?

l
La cosa è personale non implica aggiornamenti forzati.
Una distribuzione stabile non ha bisogno di aggiornamenti oltre le patch.
Dal mio punto di vista suse non è fatta per aggiornamenti fra una versione è l'altra ciò non toglie che è fattibile quando i cambiamenti sono minimi e non strutturali come la 10.0 e la 10.2.
Ciao