Ho provato altre distro...

Ritratto di gismondo
gismondo
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 29/01/2007
Messaggi: 85

Ciao,
personalmente non nutro molta simpatia per Ubuntu ma sto cominciando a ricredermi e devo ammettere che Ubuntu feity fawn è davvero ben fatta...

Fedora Core test 4 sembra molto simile ad ubuntu, è più veloce e arrichhita rispetto a prima, bisognerebbe sapere se yum è stato migliorato, però anche questa distro sembra davvero ottima, aspetto la releae stabile con ansia

Sabayon mi ha fatto una buonissima impressione, è ben curata e funzione bene, è veloce, il riconoscimento hardware è andato bene, è gentoo-based quindi ha in vantaggi (e ce ne sono davvero molti...) e i difetti di emerge, in più in sabayon 3.4 loop sembra sia stato migliorato il supporto agli rpm, anche questa promette davvero bene...

PCLinuxOS 2007 dovrebbe uscire a giorni...tutti parlano bene del test 4, è facule da usare, con un eccellente riconoscimento hardware, è bella , è stata anche migliorata la velocità, il package manager è apt anche se è basata sugli rpm, i repository funzionano bene e è pronta, come tutte le altre, per i window manager compositi...credo che proverò la release stabile appena avrò tempo e spazio sull'hd...
ciao, spero di esser stato utile Big Grin

"Software is like sex : it's better when it's free"
Il mio blog su GNU/Linux http://gismondo.wordpress.com/

Ritratto di Senofonte1
Senofonte1
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 27/01/2007
Messaggi: 924

Quote:

Alessio ha scritto:

Anch'io ho una esperienza di insegnamento decennale e convengo con te che gli input dei quali parli come insegnanti è "obbligatorio" darli per insegnare bene ma non avrai difficoltà ad ammettere che non tutti gli studenti reagiscono con favore, i motivi sono i più vari e disparati.

Purtroppo (o per fortuna, dipende dai punti di vista) è verissimo; ma l'importante è provarci.........sempre e comunque.

Quote:

Allora cosa vogliamo fare, lasciar fuori tutti quelli che non reagiscono bene o non raggiungono gli standard? Oppure vogliamo insistere con gli input che non raccolgono risultati solo per una nostra esigenza?
Oppure potrebbe essere meglio, dopo aver provato personalizzando l'insegnamento, lasciare che sia lo studente a chiedere quando è arrivato il suo momento a chiedeci di aiutarlo ad andare oltre?

Non possiamo lasciare fuori quelli che non reagiscono o che non raggiungono lo standard (di cosa?.......quale? ....stabilito fa chi?), perchè assurdo........non educativo-istruttivo: tuti devono avere la possibilità di sperimentare.........ma con cognizione;
insistere con gli input per mera esigenza.......non è producente, perchè avvilente, frustrante, paradossalmente... una sorta di accanimento terapeutico;
La terza via, da te evidenziata, è/dovrebbe essere quella praticabile, ma......per quanto riguarda l'oggetto della discussione (ricordo che stiamo parlando di distro Linux e.....l'insegnamento personalizzato non mi pare possibile, tranne se si è in un laboratorio informatico scolastico o con l'assistenza di qualche smanettone o esperto. Invece, ci si limita a scaricare la distro, anche se si è niubbi, cercare notizie sui forum - quando si ha la bontà di farlo - e procedere all'installazione, anzi.....molte volte senza documentarsi e combinando casini a non finire), non mi pare possibile un insegnamento tale...........individualizzato/personalizzato/ad hoc per il singolo.

Quote:

La crescita della consapevolezza avviene in modo e con tempi personali e questa "personalità" va assolutamente rispettata anche in campo informatico.

Mai detto il contrario, ci mancherebbe. Siamo in sintonia.
Ma sappiamo benissimo che la semplificazione e, al suo contrario, la complessità, portano a risultati diversi e, per certi aspetti, inquietanti: in primis, assenza di stimoli futuri; in secundis, rifiuto pressoché totale da subito.
La via di mezzo (quella migliore?) non è la (eccessiva) semplificazione, quanto....la conoscenza/documentazione/approfondimento......naturalmente a piccoli passi e in crescendo.......per arrivare alla consapevolezza di ciò che si fa.........Per questo, esistono distro meno conosciute e meno esigenti in termine di risorse e conoscenza, ottime per iniziare ..senza andare ad impelagarsi con qualcosa di estemamente bello, veloce, performante, ma.........

Quote:

Con questo chiudo l'OT e passo ad installare ubuntu 7.04 per provarla, dopodiche proverò a condividere le mie impressioni, nell'ottica di una crescita generale. Big Grin

Chiudo anch'io.
Cmq, ho testato sia Fedora 7 beta che Ubuntu 7.04 : rimango con la mia eccellente Sled 10, al confronto....... una Regina.

GRAZIE A DIO, SONO ATEO!

Il pensare è la ragione prima e ultima dell'umano essere (Senofonte1)

Ritratto di rafsuse
rafsuse
(Monster)
Offline
Monster
Iscritto: 11/12/2006
Messaggi: 223

Quote:

Se è esperto.....espertissimo, è in grado di farlo.perchè lo ha già fatto o perchè è abiutato a farlo; in caso contrario, niubbo, la troppa facilità del sistema metterebbe l''utente in uno stato passivo, di quiescenza, tale all'immobilismo del pensiero; accetta a priori ciò che ha davanti, nel bene e nel male. Quello che è accaduto, e accade, a chi utilizza Windows.

Ma alla fine non è detto che tutto vogliano sapere "cosa c'è dietro". Se la persona vuole essere un utilizzatore semplice di un sistema operativo, che ben venga che possa farlo anche con linux.
In parole povere: se prima faceva le cose senza capirle con win può farlo anche con linux, a patto che linux non diventi solo questo (e non è così infatti).

A volte mi sembra che chi si "batte" per l'open source si batte anche per far diventare tutti gli utenti degli esperti del computer. Credo che le cose debbano essere separate, mi fa piacere se i miei in famiglia usano l'open source per i concetti che ci sono alla base (etici/filosofici) ma possono benissimo restare "utonti" (come si dice di solito Smile

"Se tu hai una mela e io ho una mela e ce le scambiamo, restiamo entrambi con una mela.
Ma se tu hai un’idea e io ho un’idea e ce le scambiamo, allora ciascuno di noi ha due idee." [George Bernard Shaw]
www.redsend.org - IT, OpenSource & Co.

Ritratto di Senofonte1
Senofonte1
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 27/01/2007
Messaggi: 924

Quote:

rafsuse ha scritto:
Quote:
Se è esperto.....espertissimo, è in grado di farlo.perchè lo ha già fatto o perchè è abiutato a farlo; in caso contrario, niubbo, la troppa facilità del sistema metterebbe l''utente in uno stato passivo, di quiescenza, tale all'immobilismo del pensiero; accetta a priori ciò che ha davanti, nel bene e nel male. Quello che è accaduto, e accade, a chi utilizza Windows.

Ma alla fine non è detto che tutto vogliano sapere "cosa c'è dietro". Se la persona vuole essere un utilizzatore semplice di un sistema operativo, che ben venga che possa farlo anche con linux.
In parole povere: se prima faceva le cose senza capirle con win può farlo anche con linux, a patto che linux non diventi solo questo (e non è così infatti).

A volte mi sembra che chi si "batte" per l'open source si batte anche per far diventare tutti gli utenti degli esperti del computer. Credo che le cose debbano essere separate, mi fa piacere se i miei in famiglia usano l'open source per i concetti che ci sono alla base (etici/filosofici) ma possono benissimo restare "utonti" (come si dice di solito Smile

Mi pare ovvio, nessuno obbliga alcuno a dover fare forzatamente: piloti si è........e tale si rimane, se lo si vuole.
Nessun problema a tal proposito.
Ma non era questo il discorso, quanto la possibilità di "maneggiare" le risorse messe a disposizione.. date da "qualcosa" che permette a "tutti" di sfruttarle, non lamentandosi che quel "qualcosa" limita, non essendo vero.
Il fine ultimo porta ad un concetto fondamentale, quello di Cultura, in entrambi i sensi......antropologico e umanistico: la possibilità di scelta, di ragionamento........l'essere liberi e consapevoli...........Alcuni sono propensi a questo, altri meno, altri ancora............no.
E' solo una questione di scelta, non mancando gli strumenti.
Non mi sembra poco!!!

Circa l'open source e "il separare le persone" (terminologia non appropriata Sad )..........dicasi lo stesso.

GRAZIE A DIO, SONO ATEO!

Il pensare è la ragione prima e ultima dell'umano essere (Senofonte1)

Ritratto di Alessio
Alessio
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 04/11/2005
Messaggi: 107

Quote:

Senofonte1 ha scritto:

Verissimo, ma l'eccessiva semplificazione porta ad accontentasri della parvenza (vedi Windows) e sempre meno dell'entrare in profondità.... per sapere cosa si va a fare e perchè lo si fa.
Tant'è vero che l'utente winzozz si accontenta di ciò che ha

Vero in parte, io sono un windowsiano che sta cercando di passare a linux con non poche difficoltà, ma se c'è una cosa che di win non ho mai accettato è stata la propensione a far tutto lui tanto è vero che posso dire di conoscerne "abbastanza" bene gli aspetti più interiori, questo per dire che non è mai bene generalizzare; chi ha voglia/curiosità per indagare lo farà su qualunque SO abbia a portata di mano

Quote:

Senofonte1 ha scritto:
Quote:
ap1978 ha scritto:
L'interattività non consiste nel perdere tempo a configurare il sistema, ma nell'usare il PC in modo più efficiente.

Non direi: l'Interattività è la caratteristica di un sistema il cui comportamento non è fisso, ma varia al variare dell'input dell'utente.
Quando l'utente trasmette, in un modo qualunque, un'informazione al sistema che sta utilizzando, interagisce con esso; grazie a questa interazione, il sistema può deviare dal suo comportamento prefissato ed adeguarsi alle esigenze dell'utente.
Per cui...........se abbiamo un utente capace e smanettone, che vuol conoscere a fondo la controparte e con essa dialogare a fondo, a tutto spiano, fino a conoscerne i più intimi segreti e con esso misurarsi per instaurare un dialogo reale e muoversi a seconda delle occasioni/opportunità/esigenze, un sistema fisso (WIndows) non lo permetterebbe; LInux...... sì, per via della sua insità capacità ad essere aperto.

Sono d'accordo con ap ma credo che in fondo tu stia dicendo la stessa cosa con solo piccole differenze e per seguitare il discorso precedente se l'utente ha una mentalità indagatrice indagherà anche con win, certo fin dove glielo permette, ma lo farà comunque.

Quote:

openSUSE ha alcune cose da imparare da ubuntu, e una è proprio questa: la capacità di mettere chiunque in grado di usare Linux, senza perdere la testa dietro a repository, procedure, installazioni senza fine.

Quote:

Direi, invece, che l'ho sempre trovo stimolante e, con me, lo hanno trovato alla stessa stregua (winzozziani convinti) coloro ai quali ho prospettato l'utilizzo di Linux: gli si è aperto un mondo "altro", di cui credevano impossibile l'esistenza. Una sorta di rinascita culturale, del pensiero: l'oblio è scomparso: Ora.... winzozz è solo un ricordo, nonostante repository da configurare, procedure da effettuare e, alcune volte, sorgenti da compilare...........ma esistono gli rpm.
Hanno ritrovato la salute mentale.... perchè usciti dall'oblio.........ed hanno iniziato a pensare.

Certo che è stimolante ma non puoi negare che quando qualcuno dopo i primi tentativi con linux andati a male rinuncia, e questa è spesso la realtà che la si voglia accettare o meno e tu stesso tra le righe di quanto scrivi lo affermi, questo vada a discapito della diffusione di questo eccellente SO.

Quindi ben venga la facilità d'uso perchè chi vorrà "smontare" ubuntu suse o qualsiasi altra distro per dialogarci a fondo ed è determinato ad imparare come farlo lo farà comunque, perchè motivato dalla sua mentalità curiosa e indagatrice o anche da altro, ma in questo modo si darà la possibilità anche a chi non è un super esperto di linux di usarlo senza doverlo diventare per forza.

D'altronde non ho mai letto da nessuna parte che chi usa linux debba essere per forza un hacker e conoscere nei più reconditi aspetti la sua distro, la cosa bella di linux, anzi la sua caratteristica è l'essere aperto e senza le limitazioni e i confini che danni i brevetti.

ciauz

Alessio Forconi

E questa cosa del software libero senza steccati... è bellissima!!! Big Grin

Ritratto di Senofonte1
Senofonte1
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 27/01/2007
Messaggi: 924

Quote:

Alessio ha scritto:
Vero in parte, io sono un windowsiano che sta cercando di passare a linux con non poche difficoltà, ma se c'è una cosa che di win non ho mai accettato è stata la propensione a far tutto lui tanto è vero che posso dire di conoscerne "abbastanza" bene gli aspetti più interiori, questo per dire che non è mai bene generalizzare; chi ha voglia/curiosità per indagare lo farà su qualunque SO abbia a portata di mano

Certamente, ma........un cosa è conoscere la verità, altro è conoscere la "quasi" verità.
Solo per fare un esempio.

Quote:

Sono d'accordo con ap ma credo che in fondo tu stia dicendo la stessa cosa con solo piccole differenze e per seguitare il discorso precedente se l'utente ha una mentalità indagatrice indagherà anche con win, certo fin dove glielo permette, ma lo farà comunque.

Non mi pare che le differenze siano minime.
Interattività, azione (logica?...conseguente?...) tra componenti diversi: l'interazione avviene.... a seconda degli input dati e/o avuti.

Il discorso è sempre lo stesso: mentalità indagatrice o semplice utente. Nel caso Winzozz, credo che il massimo a cui "l'investigatore" possa aspirare sia la conoscenza approfondita del regedit. Qui si ferma, visto che non è possibile andare oltre.

Quote:

Certo che è stimolante ma non puoi negare che quando qualcuno dopo i primi tentativi con linux andati a male rinuncia, e questa è spesso la realtà che la si voglia accettare o meno e tu stesso tra le righe di quanto scrivi lo affermi, questo vada a discapito della diffusione di questo eccellente SO

Si rinuncia.........non perchè si è limitati intellettivamente, quanto per una scarsa propensione al superamento dell'ostacolo, perchè non si è più abituati a farlo.
I problemi, volendo, si risolvono..........

Quote:

Quindi ben venga la facilità d'uso perchè chi vorrà "smontare" ubuntu suse o qualsiasi altra distro per dialogarci a fondo ed è determinato ad imparare come farlo lo farà comunque, perchè motivato dalla sua mentalità curiosa e indagatrice o anche da altro, ma in questo modo si darà la possibilità anche a chi non è un super esperto di linux di usarlo senza doverlo diventare per forza.

Lo dici anche tu:...determinato ad imparare.........In caso contraio, lo si usa e basta. Ma.............quando si è in difficoltà? (esistono i forum.....o qualche amico linuxiano smanettone determinato....ahahaha)

Quote:

D'altronde non ho mai letto da nessuna parte che chi usa linux debba essere per forza un hacker e conoscere nei più reconditi aspetti la sua distro, la cosa bella di linux, anzi la sua caratteristica è l'essere aperto e senza le limitazioni e i confini che danni i brevetti.

Esattamente e.........visto che è "aperto", perchè non approfittarne? Laughing

GRAZIE A DIO, SONO ATEO!

Il pensare è la ragione prima e ultima dell'umano essere (Senofonte1)

Ritratto di skapestrato86
skapestrato86
(Monster)
Offline
Monster
Iscritto: 07/02/2007
Messaggi: 279

L'utente Leo72 ha iniziato questa discussione mettendo a confronto la openSUSE con altre distribuzioni, ma purtroppo molti sono andati OffTopic e alla fine ci ritroviamo a parlare delle differenze tra Linux e windoz.
Per piacere, chi ha provato altre distro potrebbe descriverne i pregi e i difetti senza parlare di windoz.
Grazie

Ritratto di uzumaki
uzumaki
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 30/12/2006
Messaggi: 109

Quote:

skapestrato86 ha scritto:
L'utente Leo72 ha iniziato questa discussione mettendo a confronto la openSUSE con altre distribuzioni, ma purtroppo molti sono andati OffTopic e alla fine ci ritroviamo a parlare delle differenze tra Linux e windoz.
Per piacere, chi ha provato altre distro potrebbe descriverne i pregi e i difetti senza parlare di windoz.
Grazie

quoto!
Cerchiamo di non finire nel solito discorso Win vs Linux, ecc... ecc... caso mai cerchiamo differenz, pregi e difetti nelle diverse distro di Linux. Non ditemi che non ce niente da dire al riguardo.

Sony Vaio Type S - Lìnux Suse 10.2 :idea:

Ritratto di Senofonte1
Senofonte1
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 27/01/2007
Messaggi: 924

Quote:

uzumaki ha scritto:

Non ditemi che non ce niente da dire al riguardo.

Direi poco.
La cosa migliore non è tanto il parere altrui, quanto il proprio: scaricarle e testarle sul proprio pc.

Nulla di meglio Laughing

GRAZIE A DIO, SONO ATEO!

Il pensare è la ragione prima e ultima dell'umano essere (Senofonte1)

Ritratto di uzumaki
uzumaki
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 30/12/2006
Messaggi: 109

hai perfettamente ragione...
adesso mi piacerebbe provare la nuova versione di Ubuntu e poi mi ha sempre attratto Debian, ma mai provato.

Sony Vaio Type S - Lìnux Suse 10.2 :idea: