installazione di opensuse 11.2

12 risposte [Ultimo messaggio]
Ritratto di rasko
rasko
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 19/06/2007
Messaggi: 33

Devo dalla versione 10.3 alla versione 11.2 di opensuse.
Prima di masterizzarla vorrei fare il checksum dell'immagine iso appena scaricata. C'è qualcuno che mi può aiutare in questa operazione. Tra i pacchetti presenti nella versione 10.3 ora installata ho verificato essere presente l'applicazione gnp 2 che mi dicono essere idonea al checksum che intendo fare. C'è qualcuno che gentilmente mi può indicare passo passo il procedimento per controllare il mio file iso con tale applicazione o altra. Tenete conto che sono molto imbranato nell'utilizzo dei comandi a terminale e dunque non date nulla per scontato.
In seguito è probabile che mi rifaccia vivo per altri consigli perchè l'aggiornamento alla nuova versione avviene su un sistema multiboot con suse, ubuntu e xp gestito dal grub di suse e che in questi tre anni ha funzionato egregiamente senza darmi problemi.
grazie anticipatamente.

Ritratto di Sargon6
Sargon6
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 13/11/2008
Messaggi: 723

Fammi capire: tu hai installato OpenSUSE 10.3 priva di K3B?
Mi sembra strano...
Controlla bene...
Vai nella cartella dove hai scaricato il File Immagine di OpenSUSE 11.2, cliccaci sopra col tasto destro del mouse e seleziona [Apri con K3B]; si dovrebbe avviare K3B il quale, come prima azione compiuta se aperto in questo modo, ti calcola automaticamente la somma MD5 del file .iso su cui hai cliccato.
Il calcolo della somma MD5 occupo qualche minuto, durante i quali potrebbe sembrare che K3B non sta facendo nulla, ma in realtà sta calcolando la somma MD5. Lascialo lavorare, ed avrai ciò che chiedi.

Se proprio non hai K3B o vuoi usare un metodo diverso per calcolare la somma MD5, puoi, da riga di comando, usare il comando md5sum
In questo caso, devi aprire un terminale nella cartella in cui si trova il file immagine, e poi impartire il comando
md5sum nomefile.iso
Anche in questo modo, dopo aver atteso un tempo tanto più lungo quanto più è pesante il file immagine di cui vuoi calcolare la somma md5, potremo vedere la somma MD5 del file nomefile.iso, o di qualunque altro file immagine presente nella cartella in cui ci si trova, il cui nome è stato mesaso al posto di nomefile.iso.

Segue un esempio di output di questo comando, da me utilizzato per calcolare la somma MD5 del gparted-live-0.5.0-3.iso, file-immagine di GPParted, la distro live di Linux che io utilizzo per pertizionare il PC.

Immagini> md5sum gparted-live-0.5.0-3.iso
8bffb03e3d25013bafe30a1874600fef gparted-live-0.5.0-3.iso
Immagini>

Nel mio blog, ho scritto delle cose che forse ti interessano.
http://www.suseitalia.org/blog/9923

Ritratto di hilatux
hilatux
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 22/03/2010
Messaggi: 15

Salve a tutti,
volevo sottoporvi la mia esperienza di passaggio dalla 11.0 alla 11.2 (non riuscito). Ho un portatile Hp Pavillion zv6000, su cui girava meravigliosamente, fino a 15 gg. fa, la 11.0. Ho deciso, perchè non più supportata, il passaggio alla nuova 11.2. E qui è iniziato l'inferno. L'installazione pareva sempre andare bene, poi però al riavvio o mi dava schermo nero e tutto bloccato o mi faceva giungere al login in modo terminale e dopo essere entrato potevo finalmente lanciare startx per il window manager. Configurare la scheda wifi diventava un'impresa impossibile nonostante le indicazioni trovate su vari siti. Ho provato ad installare altre distribuzioni, come Mandriva 2010.0, Mepis e Kubuntu. La Mandriva dava gli stessi problemi (oltre che non mi configurato grub correttamente e quindi non potevo più avviare XP), un po' meglio Mepis e Kubuntu. Infine, dopo parecchie ore passate a studiare qua e la sui forum e sui siti ufficiali, preso da sconforto e disperazione, o preso una distribuzione di una rivista con OpenSUSE 11.1. Installazione perfetta al primo colpo e scheda wifi Broadcom 4318 funzionante dopo aver seguito i passi indicati su Opensuse.org. Presumo, a quetso punto che vi sia una qualche incompatibilità tra il mio hardware e le ultime versioni del kernel. Sarà possibile? Anche altri hanno avuto questo tipo di esperienza?

Poco più che neofita (OpenSUSE 11.3 su Notebook Hp Pavillion zv6000)

Ritratto di Mirko
Mirko
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 19/12/2005
Messaggi: 1602

Come hai fatto l'aggiornamento dalla 11.0 alla 11.2?
Elenca l'hardware qui.

Ritratto di hilatux
hilatux
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 22/03/2010
Messaggi: 15

Dopo aver scaricato la iso dal sito ufficiale (a dire il vero le iso, perchè ho provatosia la versione a 32 che quella a 64 bit), averla masterizzata, ho prceduto normalmente all'installazione vera e proprio (ho il disoc partizionato in modo da avere le home su partizione diversa da / ), anche perchè avevo capito che ra meglio passare al nuovo filesystem ext4.
Per l'elenco dell'hardware esiste un mdo per ricavarlo automaticamente? io ho provato con yast ma mi da un risultato con una mole di dati enorme e difficilmente leggibile. L'ho salvato su file. Al limite te lo giro.
Grazie.

Poco più che neofita (OpenSUSE 11.3 su Notebook Hp Pavillion zv6000)

Ritratto di enziosavio
enziosavio (non verificato)
()

Che scheda Video hai???????????

Ritratto di Sargon6
Sargon6
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 13/11/2008
Messaggi: 723

@hilatux:
1) Io formatto ancora le partizioni come ext3 e mi trovo bene.
2) Sei sicuro che il file.iso di OpenSUSE 11.2 non sia corrotto? Hai provato a confrontare la somma MD5 da te ottenuta con quella indicata dal sito da cui hai effettuato il download?

Ecco un elenco di comandi da impartire da shell per ottenere informazioni relative all'hardware. Alcuni di essi, devono essere dati da SuperUtente.
Per informazioni relative al partizionamento del disco fisso: fdisk -l
Per informazioni relative alla memoria disponibile ed al punto di mount di ciascuna partizione: df -h
Per informazioni relative alle periferiche ed ai bus PCI: lspci
Per informazioni relative alle periferiche USB: lsusb
Per informazioni relative alla CPU: cat /proc/cpuinfo

Nel mio blog, ho scritto delle cose che forse ti interessano.
http://www.suseitalia.org/blog/9923

Ritratto di hilatux
hilatux
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 22/03/2010
Messaggi: 15

Ciao,
scusate se rispondo solo adesso ... ma essendo disoccupato devo andar in cerca di lavoro. Ahimè.
Comunque la scheda audio è la:
ATI IXP SB400 AC'97
per le cose chieste da sargon:

Disco /dev/sda: 80.0 GB, 80026361856 byte

255 testine, 63 settori/tracce, 9729 cilindri
Unità = cilindri di 16065 * 512 = 8225280 byte
Identificativo disco: 0xf98df98d

Dispositivo Boot Start End Blocks Id System
/dev/sda1 1 2743 22025084 7 HPFS/NTFS
/dev/sda2 2743 2872 1036192+ 82 Linux swap / Solaris
/dev/sda3 * 2873 7049 33551752+ f W95 Esteso (LBA)
/dev/sda4 7050 9729 21527099+ c W95 FAT32 (LBA)
/dev/sda5 2873 4543 13422276 83 Linux
/dev/sda6 4544 7049 20129413+ 83 Linux

Filesystem Dimens. Usati Disp. Uso% Montato su
/dev/sda5 13G 3,5G 8,6G 29% /
udev 247M 208K 247M 1% /dev
/dev/sda6 20G 7,9G 12G 42% /home
/dev/sda1 21G 19G 1,7G 92% /windows/C
/dev/sda4 21G 13G 8,3G 60% /windows/D

<>
00:00.0 Host bridge: ATI Technologies Inc RS480 Host Bridge
00:01.0 PCI bridge: ATI Technologies Inc RS480 PCI Bridge
00:04.0 PCI bridge: ATI Technologies Inc RS480 PCI Bridge
00:13.0 USB Controller: ATI Technologies Inc IXP SB400 USB Host Controller
00:13.1 USB Controller: ATI Technologies Inc IXP SB400 USB Host Controller
00:13.2 USB Controller: ATI Technologies Inc IXP SB400 USB2 Host Controller
00:14.0 SMBus: ATI Technologies Inc IXP SB400 SMBus Controller (rev 10)
00:14.1 IDE interface: ATI Technologies Inc IXP SB400 IDE Controller
00:14.3 ISA bridge: ATI Technologies Inc IXP SB400 PCI-ISA Bridge
00:14.4 PCI bridge: ATI Technologies Inc IXP SB400 PCI-PCI Bridge
00:14.5 Multimedia audio controller: ATI Technologies Inc IXP SB400 AC'97 Audio Controller (rev 01)
00:14.6 Modem: ATI Technologies Inc SB400 AC'97 Modem Controller (rev 01)
00:18.0 Host bridge: Advanced Micro Devices [AMD] K8 [Athlon64/Opteron] HyperTransport Technology Configuration
00:18.1 Host bridge: Advanced Micro Devices [AMD] K8 [Athlon64/Opteron] Address Map
00:18.2 Host bridge: Advanced Micro Devices [AMD] K8 [Athlon64/Opteron] DRAM Controller
00:18.3 Host bridge: Advanced Micro Devices [AMD] K8 [Athlon64/Opteron] Miscellaneous Control
01:05.0 VGA compatible controller: ATI Technologies Inc Radeon XPRESS 200M 5955 (PCIE)
03:00.0 FireWire (IEEE 1394): Texas Instruments TSB43AB22/A IEEE-1394a-2000 Controller (PHY/Link)
03:02.0 Network controller: Broadcom Corporation BCM4318 [AirForce One 54g] 802.11g Wireless LAN Controller (rev 02)
03:04.0 CardBus bridge: Texas Instruments PCIxx21/x515 Cardbus Controller
03:04.3 Mass storage controller: Texas Instruments PCIxx21 Integrated FlashMedia Controller
03:04.4 SD Host controller: Texas Instruments PCI6411/6421/6611/6621/7411/7421/7611/7621 Secure Digital Controller
03:06.0 Ethernet controller: Realtek Semiconductor Co., Ltd. RTL-8139/8139C/8139C+ (rev 10)

<< lsusb >>
Bus 002 Device 003: ID 03f0:011d Hewlett-Packard Integrated Bluetooth Module
Bus 002 Device 002: ID 1241:1111 Belkin Mouse
Bus 002 Device 001: ID 1d6b:0001 Linux Foundation 1.1 root hub
Bus 003 Device 001: ID 1d6b:0001 Linux Foundation 1.1 root hub
Bus 001 Device 001: ID 1d6b:0002 Linux Foundation 2.0 root hub

<< cat /proc/cpuinfo >> processor : 0
vendor_id : AuthenticAMD
cpu family : 15
model : 47
model name : AMD Athlon(tm) 64 Processor 3200+
stepping : 2
cpu MHz : 1000.000
cache size : 512 KB
fdiv_bug : no
hlt_bug : no
f00f_bug : no
coma_bug : no
fpu : yes
fpu_exception : yes
cpuid level : 1
wp : yes
flags : fpu vme de pse tsc msr pae mce cx8 apic sep mtrr pge mca cmov pat pse36 clflush mmx fxsr sse sse2 syscall nx mmxext fxsr_opt lm 3dnowext 3dnow up pni lahf_lm
bogomips : 1994.17
clflush size : 64
power management: ts fid vid ttp tm stc

Vi ringrazio per l'interessamento. E spero anche che se scopriamo qualcosa sia utile anche ad altri. Ciao.

Poco più che neofita (OpenSUSE 11.3 su Notebook Hp Pavillion zv6000)

Ritratto di Sargon6
Sargon6
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 13/11/2008
Messaggi: 723

@hilatux: model name : AMD Athlon(tm) 64 Processor 3200+
Quindi siamo tutti assolutamente certi che la versione migliore per il tuo PC è quella a 64 bit, ma che funzionerebbe anche la .ISO di OpenSUSE 11.2 a 32 BIT.
Scaricala, scarica anche la somma MD5, verifica che la somma MD5 scaricata corrisponda a quella calcolata con l'apposito comando
~> md5sum nomefile.iso
dato da console posizionata nella medesima cartella in cui è collocato il file-immagine.
Se i due codici non corrispondono, scarica nuovamente il file-immagine che ti interessa.
Se i due codici corrispondono, prova ad installarla avendo cura di scollegare fisicamente le periferiche che non servono (compreso il modulo bluetoot... non credo sia quello il problema, ma non si sa mai...)

Noto che non hai una partizione per esperimenti... peccato, ti avrebbe permesso di installare in una partizione la distro che funziona, e in un'altra partizione, la distro che vuoi provare... nulla di grave; se ti va bene tenere il PC fermo (oppure con una distro diversa da quella che vorresti realmente) finché non trovi una distro che ti soddisfi, il tuo partizionamento è ottimo!

Nel mio blog, ho scritto delle cose che forse ti interessano.
http://www.suseitalia.org/blog/9923

Ritratto di Mirko
Mirko
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 19/12/2005
Messaggi: 1602

Io non ho capito esattamente qual è il problema.
Al riavvio dopo l'installazione non si avvia automaticamente gnome/kde?

Comunque le distro live servono proprio per fare almeno qualche esperimento iniziale, non è indispensabile dedicare un'intera partizione da usare a quello scopo (anche perché i notebook, soprattutto se si ha già più di un sistema operativo, non è che abbiano poi tutto questo spazio).

Tieni anche in conto che dall'uscita di openSuse di aggiornamenti e di patch ne sono uscite tante. Se dopo l'installazione non riesci a far partire il de, dovresti:
1) provare altri driver da quelli in uso, ovvero provare alternativamente i vesa, i mesa e i radeonhd (visto che hai un'Ati);
2) configurare i repository (yast è utilizzabile anche nel terminale, anche se un po' macchinoso), scaricare tutti gli aggiornamenti e poi riprovare.

Ritratto di hilatux
hilatux
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 22/03/2010
Messaggi: 15

Prima di masterizzare le varie versioni che ho scaricato ho verificato il checksum con k3b. Sembravano tutte corrette. Se avessi un disco più capiente proverei volentieri a partizionarlo in modo da avere una partizione solo per esperimenti. Ma a volte devo scaricare da videocamera filmati molto lunghi e necessito di spazio per la lavorazione.
Comunque ho provato la live di OS 11.2 a 64bit, ma il risultato non cambia. Quando parte ad un certo punto mi da schermo nero e tastiera bloccata. Stessa cosa con Mandriva 2010.0. Invece con OS a 32 bit, riuscivo a farla salire ma, anche se il runlevel settato è il 5, mi faceva fare il login testuale e poi dovevo lanciare startx per kde. Il sistema così ottenuto era comunque decisamente instabile.
Non so cos'altro dire e fare. Però adesso questa 11.1 mi gira abbastanza bene anche se la 11.0 era moolto più stabile.

Poco più che neofita (OpenSUSE 11.3 su Notebook Hp Pavillion zv6000)