multiboot

4 risposte [Ultimo messaggio]
Ritratto di moro2008
moro2008
(Newbie)
Offline
Newbie
Iscritto: 22/08/2011
Messaggi: 2

Sono un felice utente di linux ed al momento uso Ubuntu 10.04 LTS in dual boot con XP, perchè condivido la macchina con altre persone "avverse" a linux. Oltre ai due s.o. citati ho una corposa partizione dati. Vorrei installare Opensuse ma avrei bisogno di alcune delucidazioni su come fare per non incasinare Grub (ho la versione 1,98) e su come creare una partizione idonea dove installare Suse (potrebbe andare 1 Gb per Swap, 8 Gb per home e 10 Gb per Suse?)

Ritratto di aksaf
aksaf
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 08/03/2011
Messaggi: 957

Una possibile soluzione è questa, supponendo che usi grub2 come bootloader:
Creare le partizioni necessarie (dati ed home) con l'editor delle partizioni di GNOME da Ubuntu già installata (eventualmente installa gparted, se non presente:

sudo apt-get install gparted

La partizione di swap può essere quella che già usi per Ubuntu (se non è crittografata e se non conti di ibernare contemporaneamente entrambi i sistemi GNU/Linux), altrimenti se proprio hai spazio creane un'altra. In questo caso durante l'installazione di openSUSE dovrai dire a YaST quale partizione di swap usare. Per l'installazione ti consiglio di appoggiarti all'ottima guida di Sarkiapone.
Se la partizione dati corposa di cui parli si trova in un'unità estesa non dovresti avere troppi problemi a ridimensionarla ed eventualmente a spostarla in fondo all'unità estesa stessa dato che ti consiglio di creare le partizioni per openSUSE prima della partizione dei dati, supponendo che l'ordine sul tuo disco rigido sia, indicativamente: WIN | Ubuntu | Dati ti consiglierei di farlo diventare WIN | Ubuntu | openSUSE | Dati, potrò cercare di essere più preciso se mi manderai qualche info sul layout del tuo disco.

Bootloader: io lascerei grub2 installato da Ubuntu. Durante l'installazione di openSUSE nella Panoramica dell'installazione dovrai controllare che "Avvio da MBR sia disabilitato" (e quindi la voce tra parentesi sarà "abilita") mentre "avvio da "/" deve essere abilitato (voce "disabilita" tra parentesi) come nella foto della guida di Sarkiapone (ti conviene anche controllare facendo clic sul titolo di sezione "Avvio" della pagina di riepilogo che non sia selezionata l'opzione per rendere attiva la partizione radice di openSUSE, a meno che tu voglia avviare il sistema da grub e non da grub2). In questo modi installi grub (grub1 di openSUSE) nel settore d'avvio della partizione radice di openSUSE e non nell'MBR del disco rigido.
Terminata l'installazione al riavvio entrerai in Ubuntu e darai

sudo update-grub2

grub2 si accorgerà che hai openSUSE ed aggiungerà la voce corrispondente al menu d'avvio.

Se seguirai questa via sarà poi più prudente creare una voce in /etc/grub.d/40_custom (su Ubuntu) che avvi direttamente grub sulla partizione radice di openSUSE, ma questo in un secondo momento, dato che non è necessario.

Ritratto di moro2008
moro2008
(Newbie)
Offline
Newbie
Iscritto: 22/08/2011
Messaggi: 2

ciao Ti invio il layout del disco

Ritratto di aksaf
aksaf
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 08/03/2011
Messaggi: 957

Più o meno il layout è quello che pensavo. Puoi ancora creare una partizione primaria più svariate unità logiche nella partizione estesa, ovviamente dopo aver creato lo spazio necessario.
Per esempio potresti fare come avevo proposto sopra, cioè ridimensionare DATI e creare due partizioni per "/" ed "/home" di openSUSE, oppure restringere la partizione da 75GB e nello spazio rimasto creare un'altra partizione primaria che ospiterà "/" di openSUSE, mentre lo spazio per "/home" sarà ottenuto ridimensionando DATI.
Gparted è facile da usare ma modificare le partizioni è potenzialmente distruttivo: conviene fare una copia dei dati importanti o, meglio, un backup delle partizioni con CloneZilla (p. es.)
Per il resto vale quanto detto sopra: grub installato nella partizione radice "/" di openSUSE (ignorando il possibile avviso che grub verrà installato oltre i 125 GB) con grub2 nell'MBR del disco che avvierà openSUSE (e win che penso già avvii ora).

P.S.: prima di ridimensionare le partizioni in NTFS è meglio deframmentarle da win. Per quanto riguarda le dimensioni minime delle partizioni direi che "/" e "/home" dovrebbero essere almeno di 5GB ciascuna

Ciao!

Ritratto di luc
luc
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 23/08/2011
Messaggi: 26

ho sbagliato sessione Big Grin

luc