Installazione DB2

Nessuna risposta
Ritratto di carlo-lunghi
carlo-lunghi
(Newbie)
Offline
Newbie
Iscritto: 21/02/2012
Messaggi: 1

Buongiorno a tutti.
Studio il DB2 IBM e so che è installato in vari business sulla versione SUSE Linux Enterprise Server (SLES).
Pensando che la versione desktop abbia la stessa architettura, a meno di interi servizi, l'ho installata e ho iniziato a lavorarci su.
Sono nuovo della distribuzione SUSE, quindi vorrei condividere con il Forum l'esito delle prime operazioni e chiedere alcune info di supporto.
Lavoro su un sistema i7 con sistema operativo Windows7 a 64 bit. Su di esso ho caricato VirtualBox con download dal sito VBox della versione Win a 64 bit, e con analogo download ho scaricato e installato le Virtual Guest Additions. VBox è sempre aggiornato e attualmente è alla 4.1.8 r 75467. Idem per la VGAdditions. Ho generato una macchina virtuale SUSE a 64 bit, ho installato SUSE, ed il risultato è questo:

linux-7vud:~ # cat /etc/SuSE-release
openSUSE 12.1 (x86_64)
VERSION = 12.1
CODENAME = Asparagus
linux-7vud:~ # cat /etc/issue
Welcome to openSUSE 12.1 "Asparagus" - Kernel \r (\Loser.
linux-7vud:~ # cat /proc/version
Linux version 3.1.9-1.4-desktop (geeko@buildhost)
(gcc version 4.6.2 (SUSE Linux) ) #1 SMP PREEMPT Fri Jan 27 08:55:10 UTC 2012 (efb5ff4)

Prima domanda: qualcuno può gentilmente dirmi in che relazione è la versione desktop con la versione SLES, in termini di capacità e di livello ?

La macchina virtuale SUSE si presenta con il mouse "libero" ed il display che si adatta alle dimensioni dello schermo; inoltre i dispositivi USB sono facilmente scambiabili con la macchina host. In pratica, è come se le VirtualBoxGuestAdditions fossero già "disponibili", sebbene io non le abbia installate. Seconda domanda: qualcuno mi sa spiegare questo miracolo (io ho sempre avuto difficoltà con le VBGA su sistemi a 64 bit) ? IL fatto che non si riesca ad aprire la rete Windows con risposta "impossibile montare la posizione - recupero dell'elenco delle condivisioni dal server non riuscito" allo scopo di raggiungere le cartelle dell'host messe in condivisione, è indice della necessità delle VBGA oppure sto sbagliando qualcosa ?

Comunque sono partito con l'installazione del DB2 Express-Community 64 bit per Linux, e ho fatto tre cose:
- verificato i requisiti:
richiesta libaio.so.1 - installata libaio
richiesta libstdc++.so.5 - installata libstdc++46 (e libstdc++46-32 bit)
richiesta libstdc++.so.6 - idem sopra
- installato java ibm a 64 bit, in /opt/ibm/java-x86_64-70, apparentemente senza alcun problema;
- eseguito db2setup come root, con risultato non positivo, ed eccone il log:

Starting the update of runtime path ...
Tue Feb 21 00:27:19 CET 2012
Changing the embedded runtime path for DB2 deliverables installed
under /tmp/db2.tmp.18864/db2/linuxamd64 from /opt/ibm/db2/V9.7/ to /tmp/db2.tmp.18864/db2/linuxamd64/
---> Please wait
------------------------------------------------------------------
The security context of the following files could not be
updated due to some unexpected error. Please rerun db2chgpath. If the
problem can not be resolved, please contact IBM DB2 Support.
------------------------------------------------------------------
CHCON: /tmp/db2.tmp.18864/db2/linuxamd64/install/libdb2ure.so.1
------------------------------------------------------------------
Output was saved in the log file /tmp/db2chgpath.log.18940
Tue Feb 21 00:27:26 CET 2012
Program db2chgpath completed successfully.

Terza domanda: sembrerebbe che il setup non riesca a fare i suoi cambi di path, per cui mi chiedo se esiste qualche clausola di sicurezza che non conosco (naturalmente mi sto anche rivolgendo a ibm, come suggerito nel log).

Ringrazio tutti per la collaborazione.
c.l.