si possono montare e scrivere le partizioni di freebsd con il nuovo kernel 2.33 o 2.31 con opensuse

4 risposte [Ultimo messaggio]
Ritratto di paolom65
paolom65
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 08/09/2006
Messaggi: 130

Ho un problema con freebsd 8.0, siccome ho opensuse 11.2, ho letto che i dal kernel 2.10 si possono montare e scrivere le partizioni ufs di freebsd, ho letto un post su debian che spiegava come fare, anche in opensuse è possibile, adesso siamo al kernel 2.31 o 2.33? Vi volevo chiedere con quale comando lo devo montare e se ci vogliono dei pacchetti appositi. Grazie dell' aiuto

Ritratto di orion
orion
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 11/07/2006
Messaggi: 2919

Probabilmente vuoi fare riferimento ai kernel 2.6.10, 2.6.31 e 2.6.33.

Comunque, openSUSE 11.2 gira con il kernel 2.6.31 e stando alla manpage di mount il file system ufs e` supportato.

Per poterci accedere, il comando da usare e` mount -t ufs -o ufstype=44bsd /dev/sdXY /mountpoint</code> dove /dev/sdXY indica la partizione contenente il file system utf e /mountpoint la directory dove vuoi che venga montato (ad esempio, /mnt). Non penso servano altri parametri, ma non ne sono sicuro non avendo un file system ufs con cui far le prove.

openSUSE 12.1 on Acer Aspire 1810tz - LXDE ultima versione dal repo x11:/lxde

Ritratto di paolom65
paolom65
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 08/09/2006
Messaggi: 130

avevo letto che su debian bisognava aggiornare appunto a un kernel più recente come dici dal 2.6.10 al 2.6.33 (non mi ricordavo bene la versione per questo ho messo 2.31 o 2.33) e c' erano da scaricare dei pacchetti, ma deve essere di qualche anno fa se mi dici che lo legge di default con il comando mount ci provo che mi hai detto sono a posto, ho voluto installare freebsd era tanto che ci volevo provare solo che è un sistema operativo in cui poi per il desktop ti devi scaricare tutto kde ha gnome forse di default e modificare i file come xorg.conf come in linux, ho installato i drivers nvidia e mi sono trovato il file completamente vuoto e non mi si avvia più il desktop di freebsd e lo devo ricreare o uso la configurazione di opensuse e la configurazione del file /var/log/xorg.0.log vedo un po' che succede ti ringrazio per la spiegazione

Ritratto di paolom65
paolom65
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 08/09/2006
Messaggi: 130

Ti ringrazio per la risposta ci provo grazie volevo chiedervi che ne pensate dei sistemi bsd cambiano tutti i comandi comunque le cartelle le partizioni che chiamano partitions e l' hard-disk o la partizione su cui lo installi la chiamano slice i punti di mount sono come in linux le partizioni di boot di swap e poi due partizioni per /usr e /var più meno la somiglianza è molta anche se cambiano tutti i comandi rispetto a linux sono tutti comandi in linguaggio Unix

Ritratto di bagarozzo85
bagarozzo85
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 16/06/2006
Messaggi: 1050

paolom65,

attenzione: "slice" non è semplicemente un modo diverso per dire "partizione". In maniera semplicistica, si potrebbe dire che la slice è una sotto-partizione logica all'interno della partizione (primaria). Quello di slice è un concetto estraneo al mondo Windows e Linux.

I sistemi BSD usano un boot loader diverso rispetto a Linux, chiamano le periferiche in maniera differente, FreeBSD in particolare utilizza due cartelle separate per installare i vari software, cioè /usr (per i programmi di base, cioè il system) e /usr/local (per gli altri programmi). Lo stesso dicasi per i rispettivi file di configurazione.

I programmi installati di default consentono esclusivamente di:
- avviare la macchina fino al login nel terminale;
- installare software aggiuntivi tramite i ports;
- spegnere la macchina.
Tutto il resto va installato e soprattutto configurato a mano.

FreeBSD non ha un DE di default né un package manager stile apt, urpmi, zypper o yum.
Per darti l'idea, c'è una distribuzione Linux che gli somiglia un po', Gentoo, che da FreeBSD eredita il suo portage.

Altra cosa: la slice /usr.
Se con la serie 8 non sono cambiate le cose, siccome i risultati della compilazione non vengono copiati in /usr fino alla fine, devi mettere a disposizione del sistema una quantità di spazio almeno doppia rispetto a quanto occupato a installazione completata. Inoltre, se non ricordo male, la /home in FreeBSD è una sottocartella di /usr. Insomma, fai particolare attenzione nel partizionare lo spazio a disposizione.

Se non sei esperto e vuoi installare seriamente FreeBSD, ti consiglio di procurarti un buon manuale, tanta pazienza e di dare una letta approfondita alla documentazione.

Buona installazione.