Beryl su Suse 10.2 con Nvidia ed Intel GMA

3 risposte [Ultimo messaggio]
Ritratto di leo72
leo72
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 27/12/2004
Messaggi: 689

Non ci crederete ma ho installato Beryl sia sul mio desktop Suse 10.2 con scheda Nvidia che sul mio portatile Suse 10.2 con chipset Intel GMA (i855, i915 ed i950).
Il tutto in poco più di 15-20 minuti per ciascun sistema.

Il miracolo come si è potuto verificare?
Semplicemente seguendo queste 2 guide, che consiglio vivamente per 2 motivi: il primo è che, si possono utilizzare solo pacchetti RPM senza dover compilare nulla; il secondo è che le operazioni da compiere sono alla portata della maggior parte degli utenti. Metto anche il link per i dati del repository da cui prelevare i pacchetti necessari:

Guida per Nvidia:
http://en.opensuse.org/Beryl
Guida per Intel GMA:
http://wiki.beryl-project.org/wiki/Install_Beryl_on_SuSE_with_AIGLX_and_Intel_GMA
Repository per i pacchetti RPM di Beryl e Compiz:
http://en.opensuse.org/Additional_YaST_Package_Repositories#Beryl_and_the_up-to-date_Compiz_Packages

Alcune precisazioni.
Nella guida per chipset Nvidia, seguite il punto in cui si suggerisce di utilizzare Beryl tramite Xorg e driver Nvidia, senza utilizzare XGL o AiGLX: questo perché Xorg 7.2 presente nella Suse 10.2 già contiene un motore di rendering 3D in OpenGL in grado di soddisfare i requisiti di Beryl e perché i driver Nvidia integrano un ottimo motore GLX.

Per quanto riguarda la guida per chipset Intel, non compilate nulla a mano: basta installare i pacchetti suggeriti per i chipset Nvidia ed in più Beryl-core-devel e tutto va alla grande. Inoltre seguite la seconda guida che vi ho segnalato. Come c'è scritto, non usate XGL ma AiGLX: secondo gli autori di Beryl, con il secondo i chipset Intel si comportano meglio.

Un problema che colpisce chi avvia Beryl per la prima volta è l'assenza delle decorazioni delle finestre quali barre laterali, barra del titolo e pulsanti per lo spostamento ed il ridimensionamento. Non disperate! La soluzione è molto semplice!
Basta lanciare Beryl con questi 2 comandi:

beryl-manager --no-force-window-manager
beryl --use-copy

Ah, se volete che Beryl parta in automatico e senza problemi, create i link in $HOME/.kde/Autostart con le opzioni sopra riportate.

Nota finale:
siccome Beryl utilizza una marea di scorciatoie da tastiera, molto probabilmente ci saranno delle combinazioni di tasti che non vi funzioneranno più. Inoltre, all'inizio il modo in cui le fineste si animano vi lascerà un po' spaesati. C'è da farci un po' l'occhio, sicuramente.

Io, prima scettico, mi sono ricreduto ed apprezzo molto gli effetti di Beryl. Mi pare bello stabile, per ora. Inoltre, anche sul portatile, che ha un Pentium-M a 1,8 GHz con chipset grafico i915, si comporta più che egregiamente.
Vedremo nell'utilizzo quotidiano!

Leo.
------------------
Scegli software open-source: il mio sistema Suse Linux esegue OpenOffice, Mozilla Firefox e Thunderbird, The Gimp...

Ritratto di renegate
renegate
(Monster)
Offline
Monster
Iscritto: 22/06/2006
Messaggi: 202

Nel portatile la velocità è buona?

Linux user number 446455

Ritratto di leo72
leo72
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 27/12/2004
Messaggi: 689

Quote:

renegate ha scritto:
Nel portatile la velocità è buona?

Per ora l'ho testato solo con alimentazione collegata e politica del risparmio energetico impostata su "Performance on demand" per cui le prestazioni sono più che discrete. Certo, ho un chip i915 quindi le prestazioni del mio desktop con Geforce 5900 sono molto lontane ma già così va più che discretamente.
L'unica nota dolente è che con Beryl sento molto spesso la ventolina di raffreddamente accendersi: presumo, quindi, che il consumo energetico sia molto elevato. Penso quindi che utilizzare Beryl con alimentazione a batteria riduca drasticamente il tempo operatico della stessa. Ecco perché ho deciso non farlo partire in automatico ma di creare un piccolo script che lo avvii solo su richiesta.

Ah, altra precisazione. Ho avuto dei problemi di "schermo bianco", una volta avviato Beryl in automatico con i link inseriti nella cartella $HOME/.kde/Autostart. Se a qualcuno succede, suggerisco di fare così:

1)
premere SHIFT+CTRL+ALT+BACKCANC (non so come si chiama esattamente il tasto: è quello con la freccia sopra all'Invio Laughing): così si esce da KDE e si torna alla schermata di login. Aprire una console e rimuovere manualmente quei link. Riavviare KDE.
2)
creare un piccolo file di testo e metterci dentro questo codice:
#!/bin/sh
beryl --use-copy &
beryl-manager --no-force-window-manager &

Creare un link sul desktop per l'avvio "a richiesta", ed eventualmente un link anche in $HOME/.kde/Autostart.
In questo modo dovrebbe funzionare perché Beryl prende correttamente i parametri che volete passargli.

Infine, una segnalazione di "comportamento anomalo".
Ho dei problemi ad avviare Firefox quando Beryl è stato attivato. Nel senso che il cursore mi segnala il caricamento dell'applicazione, che poi appare nella barra in basso ma a video non compare nulla. Chiudo direttamente dalla barra delle applicazioni e lo rilancio: stessa storia...
Solo dopo qualche tentativo mi compare a video il browser. Non capisco se è un comportamento "a freddo", che fa cioè quando Beryl parte (perché poi non lo fa più una volta che Firefox riesce a partire) oppure se è un difetto di Beryl.

Leo.
------------------
Scegli software open-source: il mio sistema Suse Linux esegue OpenOffice, Mozilla Firefox e Thunderbird, The Gimp...

Ritratto di JJ_Kame_R
JJ_Kame_R
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 06/12/2006
Messaggi: 143

Parlando con i beryl devel è venuto fuori che per questioni di stabilità su intel sconsigliano l'utilizzo di pacchetti rpm.

Per questo nella guida che c'è in basso, che tratta anche di intel consigliavo di compilare l'svn.

Ad ogni modo se ti va, meglio così!

"Do or Do Not. There is No Try." - Master Yoda
Sabayon 3.3 (gentoo 4 president) - xp2400@3400+ - 7600gt XXX - 1,5gb RAM
"Penguin Prevails && Overruns!!!" - JJ_Kame_R