Installazione 12.1 esperienza drammatica!

Ritratto di Raff82
Raff82
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 30/03/2011
Messaggi: 151

Ho appena installato OpenSuse 12.1 su un desktop HP Pavilion che sembra fatto apposta per Linux, tanto è vero che da 6 anni ormai lo uso con Slackware senza mai un problema.
Per fortuna avevo a disposizione una partizione libera per OpenSuse 12.1, così non ho dovuto disinstallare la Slackware; infatti, il risultato è stato un vero disastro!

L'installer non ha formattato la partizione in Ext4 come io avevo richiesto (è rimasta in Ext3); infatti, Slackware non riesce a montare quella partizione a causa di una "opzione non supportata".
Alla fine dell'installazione, lo schermo è diventato nero a strisce colorate, un po' come succede quando si guasta la scheda video; dopo mezzora di attesa ho riavviato e per fortuna OpenSuse è partita (per modo di dire).

Le applicazioni KDE crashano tutte, una dopo l'altra; Dolphin non ha i menu e se provo ad attivarli, va in crash.
Non sono riuscito a connettermi in Rete nonostante il PC abbia una banalissima Atheros gestita al volo da qualunque altra distro Linux (driver ath5k).
A quanto pare, NetworkManager si rifiuta di partire a causa di non so quale incompatibilità. La scheda wireless viene rilevata correttamente dal kernel, tanto che posso fare la scansione delle Reti con iwlist.

Sul portatile ho la OpenSuse 11.4 che sta funzionando a meraviglia.
Mi sa però che la 12.1 farà scappare parecchi utenti; qualcuno andrà verso altre distribuzioni Linux, ma purtroppo credo che molti, terrorizzati da questa esperienza, torneranno a Windows.

Ritratto di doc_pluto
doc_pluto
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 08/02/2007
Messaggi: 871

Raff82 ha scritto:

Mi sa però che la 12.1 farà scappare parecchi utenti; qualcuno andrà verso altre distribuzioni Linux, ma purtroppo credo che molti, terrorizzati da questa esperienza, torneranno a Windows.

..e perchè mai?? c'è la 11.4 con gnome 3 che mi funziona così bene!!
sempre così catastrofici..
mi state facendo venir voglia di installare la nuova release solo per postare qua "pa pa pa, 12.1 installata e funzionante alla perfezione."

Hardware: MB:P5E3_Deluxe - CPU:Core2Duo E8400 3.0GHz - RAM:Kingstone_2Gb_DDR3 - Video:GeForce9600GT/PCI/SSE2 - HD: 2x WDCaviarBlue 1TB
--------------------------------
Software: SO:openSuSE 12.1 - ARCH:64bit - DE:Gnome3 - DriverVideo:Ufficiali Nvidia

Ritratto di danylele74
danylele74
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 08/02/2005
Messaggi: 92

Raff82 ha scritto:

Le applicazioni KDE crashano tutte, una dopo l'altra; Dolphin non ha i menu e se provo ad attivarli, va in crash.
Non sono riuscito a connettermi in Rete nonostante il PC abbia una banalissima Atheros gestita al volo da qualunque altra distro Linux (driver ath5k).
A quanto pare, NetworkManager si rifiuta di partire a causa di non so quale incompatibilità. La scheda wireless viene rilevata correttamente dal kernel, tanto che posso fare la scansione delle Reti con iwlist.

Noto che non sono l'unico che ha avuto problemi con openSUSE. Ciò mi rincuora perchè credevo che avessi sbagliato qualcosa durante l'installazione.

Raff82 ha scritto:


Mi sa però che la 12.1 farà scappare parecchi utenti; qualcuno andrà verso altre distribuzioni Linux, ma purtroppo credo che molti, terrorizzati da questa esperienza, torneranno a Windows.

Sono perfettamente d'accordo con te sul fatto che molti opteranno per altre distro. Una domanda: ma non è che il problema più grande sia KDE visto che continua a crashare??

Comunque, giusto per la cronaca, sono ritornato ad Ubuntu. Quindi chiedo agli amministratori di cancellare pure il mio account da questo forum.

Ciao a tutti.

Ritratto di danylele74
danylele74
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 08/02/2005
Messaggi: 92

dax ha scritto:


Ubuntu cerca di configurare tutto automaticamente e senza nessun intervento dell'utente.
openSUSE offre all'utente uno strumento potente come YaST per configurare la maggior parte delle cose.

Faccio un esempio banale con la mia stampante multifunzione di rete:
Ubuntu me la installa senza chiedermi nulla e senza nemmeno avvisarmi di averlo fatto. Tramite interfaccia grafica non ho nessuno strumento per sapere quale driver ha usato e con quali opzioni lo ha installato.
Opensuse non la installa in automatico. La devo installare tramite YaST dove devo inserire l'indirizzo di rete della stampante e quale driver voglio utilizzare.

Quale sistema è migliore? Beh dipende da cosa vuole l'utente.
Per me è mille volte meglio quello di openSUSE. Ho il pieno controllo di quello che faccio e ho gli strumenti grafici per mettere mano al sistema (con la riga di comando non ci so proprio fare).

Beh io preferisco la via di mezzo. Non voglio una distro che fa tutto di nascosto ma neache una distro che non si sappia configurare se non gli do "la pappa in bocca". Quello che voglio dire, per fare un esempio semplice, ma ci voleva tanto fare in modo che NetworManager fosse attivo da subito in modo da trovare tutte le reti a disposizione? In questo modo l'utente ha solo il compito di selezionare la propria rete ed inserire la chiave WEP (o WPA).
Mettiamo il caso che un nuovo utente abituato a Win voglia, una volta per tutte, abbandonarlo per passare a Linux. Niente dual-boot. Linux 100%.Bene. Installa Linux e .... niente internet !!!! Come fa a chiedere aiuto sul forum?? Con il piccione vaggiatore?? Facendo i segnali di fumo?
Quello che voglio dire che alcuni servizi (come quello di networkmanager) devo "assolutamente" essere attivi da subito. Non ha importanza se uno è esperto oppure no. Spero di essermi spiegato.
Ciao

Ritratto di Raff82
Raff82
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 30/03/2011
Messaggi: 151

Alle 4:30 di notte sono riuscito (più o meno) a mettere a posto tutto.
Adesso vado a nanna, poi domani vi do i dettagli.

Resta il fatto che un utente non esperto (il 90%) non è assolutamente in grado di svolgere tutto questo assurdo lavoro di configurazione.

Ritratto di greywolf82
greywolf82
(Monster)
Offline
Monster
Iscritto: 07/07/2008
Messaggi: 240

A me sembra che il declino sia inesorabile. Fino ad ora l'installazione/upgrade è stata sempre più problematica. Fortunatamente fino alla 11.4, non mi sembra ci siano state cose così catastrofiche però certo che non è stata nemmeno una passeggiata. Secondo me il tutto nasce da una mancanza di risorse. Vedo bug critici aperti da quasi un anno su bugzilla, in alcuni casi è stata segnalata anche la soluzione ma niente, nessun rilascio per aggiornare i pacchetti. In alcuni casi ho visto risposte del tipo "non abbiamo sufficienti risorse per risolvere il problema", soluzione? Aspetta la prossima release. Una cosa semplicemente assurda. Perché molti dicono Ubuntu? Semplice perché dietro ha una comunità/società seria che pensa sicuramente al profitto, ma almeno per questo prende a cuore il fatto che i rilasci devono essere fatti in modo decente, altrimenti gli utenti scappano. Insomma metti il DVD e parte tutto. Lo dice uno che non ha mai apprezzato Ubuntu a favore di OpenSuse.

Ritratto di FabioFender
FabioFender
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 31/10/2006
Messaggi: 109

danylele74 ha scritto:


Mettiamo il caso che un nuovo utente abituato a Win voglia, una volta per tutte, abbandonarlo per passare a Linux. Niente dual-boot. Linux 100%.Bene. Installa Linux e .... niente internet !!!! Come fa a chiedere aiuto sul forum?? Con il piccione vaggiatore?? Facendo i segnali di fumo?
Quello che voglio dire che alcuni servizi (come quello di networkmanager) devo "assolutamente" essere attivi da subito. Non ha importanza se uno è esperto oppure no. Spero di essermi spiegato.
Ciao

teoricamente far funzionare la scheda di rete con openSUSE non è una cosa difficile, se vuoi networkmanager attivo basta aprire yast (che è il corrispondente del pannello di controllo di windows e quindi non dovrebbe spaventare i nuovi utenti) togliere il segno di spunta da "metodo tradizionale con ifup" e selezionare "gestito da network manager", è una questione di un secondo, peccato che nella 12.1 non sia riuscito a farlo perchè pur segnalandomi la connessione attiva non mi arrivava nulla ... nella 11.4 invece funziona perfettamente, vorrei tanto sapere cosa è cambiato, in ogni caso per me non è un problema, ho la 11.4 con KDE4 e gnome 3 aggiornati e non sento il bisogno di avere ogni volta la versione nuova.

Continuo però a pensare che openSUSE non sia proprio la più adatta per chi è nuovo di Linux, o meglio, lo sarebbe se un nuovo utente avesse un "guru" vicino che gliela sistemi bene bene, poi dopo va benissimo, secondo me esistono distribuzioni nettamente più adatte ai newbie perchè sin dalla prima installazione hanno tutto funzionante, Mandriva, ma soprattutto la derivata Mageia per me sono le numero 1 per i nuovi utenti, non vedo bene ubuntu invece perchè ha ancora troppo da sistemare tramite console.

Perchè non provi a installare opensuse 11.4? secondo me ti troveresti benissimo, magari scaricati una live in modo da provarla senza installarla poi se ti piace ti scarichi il DVD (e NON il cd) e te la installi

Ritratto di dragoncello
dragoncello
(Collaboratore)
Offline
Collaboratore
Iscritto: 16/07/2005
Messaggi: 2728

Esperienza drammatica,pensavo avessi fatto cilecca con altro,che dirti ESPERIENZA FANTASTICA suse12.1 Big Grin Cool Rolling On The Floor Rolling On The Floor Rolling On The Floor andata come un treno,sto facendo le rifiniture,che bella sta 12.1.
by
PS: devo modificare la firma.

SUSE Tumbleweed- kernel-5.3.5-1 kde-plasma-5.17- Intel Core i7 Asus P9x79 pro GeForce GTX 560-driver Nvidia-390.116.51- SSD samsung 850 pro 512 gb http://opensuse-community.org/

Ritratto di markdm
markdm
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 10/02/2006
Messaggi: 102

Installata la nuova openSuse 12.1 (32 bit) sul mio acerino (acer aspire one d150), ho salvato la home della 11.3 (mi scoccia dover riconfigurare thunderbird e firefox da zero :\), la 11.4 non sono mai riuscito ad installarla sul netbook (problemi con la scheda video, ma non ci ho perso tanto tempo).
Che dire? :
ho scelto l'intallazione di rete (e per facilitarmi ancora di più le cose Cool ho scelto l'installer da ambiente windows, una meraviglia, praticamente viene gestito tutto automaticamente per quello che riguarda il boot del pc con l'avvio dell'installer di opensuse 12.1, la partizione l'ho fatta manualmente secondo le mie esigenze dopo ho dato l'ok e mi sono messo in attesa (quasi 3 ore), al termine il pc si e bloccato quando, dopo tutte le operazioni di configurazione, opensuse ha tentato di caricare il kernel senza riavvio, ok niente panico, riavviato il tutto manualmente, tutto l'hardware è stato riconosciuto scheda atheros compresa, ho dovuto solo installare da yast i driver broadcom per il wireless per il resto tutto ok, il sistema è abbastanza reattivo (tenendo conto anche del pc alquanto modesto) l'unica pecca per adesso è la lentezza nella fase di shutdown (quasi 4 minuti).
Ho gia scaricato la iso a 64 bit per il desktop (un vecchio athlon X2 su asus m2n-e sli con geforce 9800gt)
se ci riesco (anche se le vostre esperienze mi fanno temere il peggio) lo installo in settimana e vi faccio sapere.
Ciao e buona 12.1

SUSE 12.3 - 64 bit - Intel Core i5 2500k - Asrock Fatal1ty Z68 Professional Gen3 - Corsair DDR3 8GB 2133MHz Vengeance Blue - GeForce GTX 560 - SSD OCZ Agilty3 120 GB - HD Western Digital 500GB Caviar Black, Asus ML238H FullHD

Ritratto di Templare
Templare
(Collaboratore)
Offline
Collaboratore
Iscritto: 28/10/2011
Messaggi: 747

Certo che non vi si può lasciare un attimo che trovo subito commenti così brutti da far scappare ogni utente da questa distribuzione Wink

Vediamo di fare un pò di ordine partendo da dranco che ha appunto aperto la discussione e che tra l'altro è utente Suse-openSUSE da 10 anni ormai (lasciati dire che sei più utente suse che opensuse allora).

Cominciare con il dire scheda madre Asrock senza nemmeno specificare il modello... ma vabbè, funziona tutto quindi non ci sarà nulla da segnalare.

Scheda video AMD Radeon 6670... bella scelta. I Driver open source dovrebbero funzionare con Kernel 2.6.39 e Mesa 7.11. In ogni caso, consiglio i driver proprietari che NECESSITANO d'installazione tramite repository: http://en.opensuse.org/SDB:ATI_drivers

Apro una parentesi: Stavo installando a un mio amico openSUSE 12.1 (installazione da net install, 64 bit, KDE) sostituendo per l'appunto una Ubuntu 11.04 e i risultati sono stati più positivi che negativi. Le uniche note negative che ho riscontrato anche io è che apper (approdato proprio in questo rilascio) non installa i pacchetti rpm andando in errore. Oltretutto, provando a installare i driver proprietari usando il buonissimo one-click install, mi diceva che la versione 12.1 non è ancora supportata (e sicuramente ci saranno motivi per questo...). Ho provveduto all'installazione dei driver tramite repository e lì c'è un risultato non positivissimo effettivamente (mi sono ritrovato con gli effetti di KDE che non funzionano più, quando prima con AMD radeon 4250 [versione chipset] e driver liberi, funzionavano egregiamente.) Secondo lui il suo pc va 10 volte meglio rispetto a prima e si trova 100 volte meglio!

Webcam Microsoft HD 5000: Posso fare una battuta? E' simpatico vedere che una persona che dice di essere utente Linux da 10 anni, prenda un prodotto marchiato Microsoft Smile Forse però te l'hanno regalata e a quel punto non sei stato tanto bravo a far capire la tua filosia alle persone a te care Wink

Stampante Epson: Dici che non è supportata dopo anni... dopo anni di openSUSE mentre chessò, la fantomatica Ubuntu la fa funzionare invece? Hai dovuto installare software aggiuntivo... bene, che intendi con software aggiuntivo? Software preso da Epson, installato correttamente e tutto funziona a meraviglia? Se così fosse, non vedo allora il problema.

Adesso concludo con dranco che è un affezionato utente openSUSE che mi rincresce, ha avuto problemi con quest'ultimo rilascio (anche io, ma non a tal punto da farmi migrare ad altre distribuzioni.)

Sei un utente Linux da molti anni e non hai avuto la premura di provare una milestone oppure una release candidate prima d'installare una versione finale? E soprattutto, perchè non hai aiutato gli sviluppatori a segnalare questi problemi durante la fase di prova? Oppure l'hai fatto e non hai avuto riscontri?

Voglio confidarti che KDE l'ho tenuto sempre alla larga perchè porca miseria mi ha fatto venire il dubbio che chi sviluppa KDE nemmeno lo usa come DE predefinito, anzi, userà sicuramente GNOME! Eppure in questo rilascio 12.1, ho notato che i driver grafici, non vanno benissimo, ma è per questo che io vi ho segnalato questo: http://www.suseitalia.org/news/linux/amd-driver

In questa 12.1 in un giorno di utilizzo, non ho ottenuto nemmeno un crash (sorprendente) e disabilitando nepomuk il sistema è più reattivo.

Perhè gli sviluppatori AMD VOGLIONO essere aiutati da noi utenti per cercare di scovare le problematiche più gravi dove SOLAMENTE un utente può riscontrarle.

La tua esperienza inoltre dranco, non riesco a credere che non ti abbia mai fatto riscontrare che con una versione prima di una distribuzione potesse funzionare tutto e con la versione dopo c'erano la maggior parte delle cose che non andavano.

Il portatile della mia ragazza (Aspire 1502 LMI) non si sa la pazienza che mi sta facendo perdere (e la mia ragazza ne ha molto meno della mia), Con Ubuntu 8.04 i driver per il wireless s'installavano ma il wireless non si aggangiava a nessun access point, situazione migliorata poi con Ubuntu 8.10. DA 9.04 i driver proprietari AMD non potevano più essere installati e eri obbligato a usare i driver open (che non erano per niente buoni in quell'anno). Continuando poi fino a 10.04 dove funziona tutto discretamente tranne per il fatto che la ventola gira continuamente e fortunatamente non fa un casino assordante.

Con la 10.10 dove i driver grafici erano più aggiornati dopo un pò di utilizzo si bloccava del tutto il sistema senza motivo e dovevi riavviare e non si è mai risolto il problema. Con la 11.04 i driver wireless non si installavano più automaticamente ne con 11.10 e con un colpo bassissimo indovinate invece a chi funzionava SENZA mettere mano a configurazioni? A Fedora 15, che è l'unica distribuzione che in automatico non fa proprio nulla! Io infatti la considero una "purista". Fedora 15 alla mia ragazza è piaciuta molto per via di GNOME 3 mentre provando Ubuntu 11.10 si è trovata malissimo (l'ho pure presa in giro perchè lo stile delle finestre sono ricopiate in modo spudorato da quelle di OSX e a lei i MAC gli piacciono molto).

Quindi dranco, parliamoci chiaramente: opensuse 12.1 rappresenta una buona svolta per la distribuzione visto che tenta d'innovare molto proprio come fa Fedora (molti utenti sono altrettanto rimasti delusi di Fedora 16, dicendo che la 15 era nettamente meglio... ma si sa, questo genere di commenti lo si trova in ogni distribuzione, non prendiamoci in giro). Ha inserito molti software nuovi e come ogni software nuovo SOPRATTUTTO in ambito software libero e open source, tutti noi dovremmo sapere che non è sempre software stabile. Gli sviluppatori di openSUSE dovranno sicuramente rimboccarsi le maniche, non per aver fatto un disastro, ma per aver introdotto nuovo software e cercare di sistemarlo per la propria distribuzione, dopotutto, è anche questo il bello per noi smanettoni no? Cercare di mettere sempre nuova carne al fuoco e cercare di bruciare meno fette possibili Wink Altrimenti saremmo tutti capaci a fare una distribuzione nuova mettendo solamente un kernel nuovo e un interfaccia nuova E BASTA.

Ora voglio riferirmi anche agli altri: Questo che sto dicendo a dranco, vale anche per tutti voi nessuno escluso. Ma cosa venite a consigliare? Distribuzione come Simply Mepis? E che ce ne sono oltre 600? Date la possibilità a quelle meno conosciute e vedrete che vi sorprenderanno? Ma vogliamo scherzare?

Il punto debole di Linux è proprio la frammentazione e vogliamo far provare distribuzioni che vengono usate da 20 persone?

Ragazzi, personalmente, io dico che bisogna dare un taglio netto a tutte queste distribuzioni che si basano tutte sulle prime 5. Linux Torvalds disse che è bello avere molte possibilità su cui scegliere, va bene, siamo tutti daccordo altrimenti non saremmo qui a parlare e usare Linux, ma deve comunque esserci un limite, perchè se qui qualcuno inventa un altro sistema di pacchetizzazione qui stiamo freschi.

Io vado contro progetti come noveu (o come si scrive, i driver liberi di nvidia insomma), i pacchetti .deb o pacchetti .rpm (basta pure a sta differenza per installare un software, se ne scelga uno e si vada con quello!), distribuzioni identiche alle altre (Ubuntu e Linux Mint, Mandriva e Mageia) e sono fiero di essere utente openSUSE perchè al contrario di altre distribuzioni (escludendo Mandriva), è l'unica che veramente offre uno strumento che nessun'altro offre: YAST! Mandriva invece dovrebbe essere lodata per quello che ha fatto Mandrake a suo tempo e cioè, semplificare l'uso di Linux per i nuovi utenti, così come è giusto che sia lodata anche Ubuntu per la campagna pubblicitaria e marketing che sta facendo, poichè grazie a questa, noi utenti (e dico noi, perchè anche se tu usi Fedora e io uso openSUSE e un'altro di noi usa Mandriva, siamo tutti amici) adesso abbiamo più visibilità all'occhio di aziende che producono hardware e software.

Invece di venire qui a dire: "Che cosa drammatica, non funziona nulla!" aiutateci a segnalare queste cattive esperienze assicurandovi magari che non ci sia stata già qualcun'altro che non l'abbia già fatto: http://it.opensuse.org/openSUSE:Segnalazione_bug

Oltre a essere utenti, volete provare piuttosto a migliorare openSUSE facendola crescere? Siete i benvenuti! http://www.suseitalia.org/news/opensuse/gente-%C3%A8-ora-di-darsi-da-fare

Se con la 11.4 tutto funzionava (reinstallatela e seguite le vicende sul forum in inglese di openSUSE per cercare di capire anche lì, quanti utenti segnalano problemi e soprattutto su che tipo di hardware), si dice sempre che quello che funziona non si tocca! E se volete provare, non formattate nulla! Fatevi un dd, un clonezilla, una live e PROVATE SENZA RISCHIARE i nuovi rilasci, soprattutto in openSUSE che è la distribuzione più giovane tra le maggiori (che sono Debian,Ubuntu,Mandriva,Fedora) e che come Fedora e Mandriva, innovano sotto più punti di vista (mi spiace solamente che Mandriva ultimamente abbia avuto dei problemi per via proprio delle aziende che lo sviluppano).

Opensuse HA BISOGNO di crescere sia come utenze, sia come pacchettizzatori, sia come sviluppatori! Io personalmente sono solo un utente che aspira a essere un bravo sistemista ma che vuole quando può, contribuire a migliorare la propria distribuzione cercando d'imparare a pacchettizzare (perchè non è impossibile).

Se pensate anche voi, che openSUSE debba migliorare per i nuovi utenti (come lo penso anche io), potete anche dare delle idee in questo topic: http://www.suseitalia.org/forum/comunicazioni/contribuire-al-progetto-opensuse

Iscrivetevi anche alla mailing list di openfate: https://features.opensuse.org/ per dire quali idee secondo voi sono quelle da portare avanti e quali no.

Quindi ragazzi, non lottiamo mai fra noi, ma incanaliamoci tutti insieme per un unica strada senza disperderci!

Ps. Le persone che ancora vogliono provare la 12.1, lo facciano senza pregiudizi, ricordandosi (e questa dovrebbe essere una regola) di non perdere mai il modo di poter tornare indietro, perchè nessuno garantisce che con il nuovo rilascio tutto funzioni.

Assemblato 1: Phenom II X4 965 Black Edition + AMD Radeon HD 5770 + Scheda Madre Asus Crosshair IV Formula + Scheda Audio Asus Xonar D2X. Sistema Windows 7 Ultimate 64 Bit
Assemblato 3: Intel Core i3 3220 + nVIDIA Geforce 640 GT. Sistema openSUSE 13.1 64 bit GNOME