OpenSuse 10.2: considerazioni

75 risposte [Ultimo messaggio]
Ritratto di claudio_koa
claudio_koa
(Monster)
Offline
Monster
Iscritto: 11/09/2006
Messaggi: 300

Quote:

umountbrain:

Per quanto riguarda i dati di login, forse ho capito male, ma hai detto che tu hai formattato la partizione in cui avevi installato suse 10.1 e poi ti ha chiesto se volevi mantenere i dati di login? Forse ho capito male, ma a me non è mai successo!! Mi sembra strano.....

idem io ho formattato la 10.1 2 giorni fa e non mi ha chiesto di recuperare i dati di login.

Coltiva linux che tanto windows si pianta da solo

Ritratto di ap1978
ap1978
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 01/10/2004
Messaggi: 2972

Quote:

leo72 ha scritto:
Vediamo di rispondere a tutti, sperando di non far casino Laughing

1)
perché aggiornare le GTK, mi è stato chiesto? Perché amo avere sempre le ultime release di ogni software presente nel mio sistema. E poi perché il software si evolve, se si resta al palo con qualcosa poi se ne pagano le conseguenze. Ad esempio cito Gambas: l'ultima release, la 1.9.46, ha introdotto un nuovo modulo compilato con un componente presente solo in Gnome 2.16. Avendo sulla 10.1 lo Gnome 2.14 e non potendo installare i nuovo 2.16, non potevo compilare questo modulo. Ecco uno dei motivi (oltre che la curiosità :-P ) per cui ho deciso di installare la 10.2 e perché tengo sempre aggiornato tutto il sistema.

Una distribuzione nasce come un sistema stabile. Se aggiorni le librerie di base e sommi a questo due aggiornamenti di GNOME (10.1 ha il 2.12 di default), non sperare di avere un sistema stabile. Se ce l'hai è per fortuna, ma non ha alcun significato rincorrere l'ultima versione, soprattutto se lavori con quel sistema. Se giochi, allora va bene, ma non lamentarti dell'instabilità.

Quote:

2) Falsi aggiornamenti
Ho messo in Zen/Yast i repository consigliati sul sito di OpenSuse.
Quindi, se questi aggiornamenti sono installati da Zen/Yast o da Smart, che differenza fa? Se su Packman o su Suser-Guru trovo un pacchetto aggiornato, perché non devo metterlo? Se è per questo, il team di OpenSuse rilascia pochi upgrade, secondo il mio punto di vista...

I repository addizionali (escluse le fonti di installazione OSS, non-OSS, sources e debug) sono fonti di pacchetti non ufficiali, non supportati e potenzialmente causa di problemi.
Ora, packman serve per aggiungere i codec e qualche applicazione che manca sul DVD, per il resto il consiglio è sempre quello di rimuoverlo.
Sia zen, sia smart considerano come patch qualsiasi pacchetto dei repository più nuovo di quello installato, quindi, se vuoi un sistema stabile, devi disattivare i corrispondenti cataloghi nell'uso quotidiano, lasciando attivi solo quelli delle fonti ufficiali.

Quote:

3) Smart pasticcione
Io lo uso con profitto da 1 annetto sia sul fisso che sul portatile e non mi ha mai combinato casini in nessuno dei 2 sistemi. Fortuna? Meglio Wink

Smart non è il package manager ufficiale. Se yast, zen e opensuse-updater non ti piacciono, libero di usare ciò che vuoi, ma non dare colpa alla distribuzione o agli sviluppatori.

Quote:

5) Sicurezza
Se io FORMATTO, poi installo il software e, durante la configurazione del nuovo sistema, mi viene posta la domanda di recuperare i vecchi dati di login, questo vuol dire che l'installer li ha prelevati A MIA INSAPUTA. Per me, è una violazione della privacy nonché un problema di sicurezza. Forse per altri no, ma il mondo è bello perché è vario ed ognuno ha le sue idee Smile

Non hai capito. L'installer ha quella funzione di default. Se non trova dati, dice di non aver trovato dati. Mi pare superfluo spiegarti comunque: se avessi almeno provato prima di esprimere la tua opinione, avreti notato come funziona.

Ciao

ap Big Grin

Ritratto di Lvpvs
Lvpvs
(Newbie)
Offline
Newbie
Iscritto: 09/12/2006
Messaggi: 1

Quote:

5) Sicurezza
Se io FORMATTO, poi installo il software e, durante la configurazione del nuovo sistema, mi viene posta la domanda di recuperare i vecchi dati di login, questo vuol dire che l'installer li ha prelevati A MIA INSAPUTA. Per me, è una violazione della privacy nonché un problema di sicurezza. Forse per altri no, ma il mondo è bello perché è vario ed ognuno ha le sue idee Smile

Non hai capito. L'installer ha quella funzione di default. Se non trova dati, dice di non aver trovato dati. Mi pare superfluo spiegarti comunque: se avessi almeno provato prima di esprimere la tua opinione, avreti notato come funziona.

Ciao

...,per contribuire a quello detto sopra vorrei informarvi che anche a me pur avendo formattato (ma durante l'installazione) alla fine mi è stata posta la domanda di recuperare i vecchi dati di login ma precisiamo bene,soltanto per il classico utente comune e non per root.Se si formatta prima di installare con un software "di terze parti" tutto questo non accade più.Sperimentato perchè installato due volte.saluti a tutti. Wink

Ritratto di ap1978
ap1978
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 01/10/2004
Messaggi: 2972

Quote:

leo72 ha scritto:
Continuo con le mie impressioni di utilizzo, sperando che servano a qualcuno per risolvere i dubbi sul passare o meno alla nuova 10.2.

Update:
abbandonato Zen all'istante! E' veramente di una lentezza biblica rispetto a Smart! Anche Yast, comunque, ci mette del suo: per prelevare la lista dei software dai nuovi canali ci è stato un tempo immemorabile.... Sinceramente, non capisco come il team di sviluppo ancora non si sia deciso a modificare il sistema di aggiornamento: se Smart esegue le stesse cose in 1/10 del tempo il modo c'è, no?

Non ho riscontrato questo problema. Zen ha tempi del tutto paragonabili a Yast sia per le patch sia per gli applicativi. Se qualcosa non ti funziona, probabilmente si è verificato qualche problema durante l'aggiunta dei repository.

Quote:

Velocità:
mi pare che a volte questa 10.2 sia più lenta della precedente Suse: forse dipende da una diversa gestione della cache... non so. Sembra che la prima volta che si prema su qualcosa questo venga caricato con lentezza, anche se poi me lo ritrovo più scattante le volte successive.

Se noti lentezza nella lettura delle directory, è colpa di ext3. Formatta con reiserfs e risolvi Wink

Ciao

ap Big Grin

Ritratto di ap1978
ap1978
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 01/10/2004
Messaggi: 2972

Quote:

leo72 ha scritto:
Installazione:
a parte l'orribile schermata con i pinguini che compare una volta avviato il DVD (assolutamente poco professionale per una distro che invece ha nell'aspetto curato uno dei suoi punti di forza),

E' uno scherzetto dei dev. In ogni caso openSUSE non si rivolge all'utenza professionale, quindi il problema non c'è. Se vuoi qualcosa di serio e professionale, compri SLED.

Quote:

Un dubbio: ho formattato le precedenti partizioni /, /boot e swap lasciando solo la partizione dove salvo i dati, che monto come /home/leo/Documenti, e che risiede in un HD a parte. Terminata l'installazion, però, l'installer mi ha chiesto se volevo recuperare i dati di login dalla precedente installazione... secondo me non è una cosa buona dal punto di vista della sicurezza! Se ho detto di FORMATTARE le partizioni, perché l'installer si è salvato (senza chiedere nulla) i dati di login?

E' una tua interpretazione. SuSE consente di recuperare i dati da un'installazione esistente sul sistema senza farteli reinserire, non dall'installazione precedente.
In ogni caso, chi installa è root, quindi può fare tutto comunque. La sicurezza non c'entra nulla.

Per le patch, usa zen. Se proprio ti da fastidio, passa a opensuse-updater. Consiglio caldamente di non usare smart: non è supportato ufficialmente, è noto per i danni che fa (database rpm danneggiato o perso, per dirne una), e ora non c'è alcun motivo per preferirlo a Yast o Zen.

Ciao

ap Big Grin