costruire un'alternativa valida a ILDN o sistemare quello che abbiamo?

Ritratto di sunrots
sunrots
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 04/01/2005
Messaggi: 510

Salve anubis, utilizzando gli strumenti suggeriti da specialworld83 la spesa iniziale di quanto si ridurrebbe?
(Se anche altri possono rispondere o intervenire prego lo facciano liberamente).

Una altra cosa, in una discussione parallela l'utente Caig parla del wiki italiano ufficiale e della possibilità di svilupparlo. A parere vostro, una soluzione "mix", come:

- utilizzo del forum ufficiale e wiki nostrano;
- utilizzo di un forum nostrano e wiki ufficiale;
presenterebbe dei vantaggi, e se si quali, rispetto alle soluzioni o tutto ufficiale o tutto nostrano?

anubis ha scritto:

è vero, e sarebbe utile per abbassare la spesa iniziale..

è anche vero che vbullettin, al momento, anche se a pagamento è la piattaforma migliore che abbia visto.. anche suse ad esempio, la usa.. come pure androidiani...

specialworld83 ha scritto:

Meglio phpbb, oppure mybb che sono forum completi ed open, c'è anche l'ottimo smf molto semplice da configurare.

Non più attivo qui. Mi troverete su http://it-opensuse.org Wink

Ritratto di Alfio
Alfio
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 30/08/2005
Messaggi: 2678

Non serve a niente criticare attaccare ecc se si può salvare questo si salvi se no si cambia piattaforma le polemiche non servono come dice anubis a nessuno.
Ciao ragazzi

Ritratto di Pieris
Pieris (non verificato)
()

Io la butto li per sostenere i costi della nuova piattaforma si potrebbe pensare ad utilizzare flattr magari all'inizio i guadagni saranno bassi ma credo che poi con l'aumento dei wiki si potrebbe tirarne fuori qualcosa!!

Ritratto di admin
admin
(Webmaster)
Offline
Webmaster
Iscritto: 07/10/2009
Messaggi: 102

Vedo che è come parlare con un muro Smile

Fate come meglio credete quindi.

Stefano

ILDN Administrator

Ritratto di bagarozzo85
bagarozzo85
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 16/06/2006
Messaggi: 1050

Stefano ha scritto:
Vedo che è come parlare con un muro Smile

Fate come meglio credete quindi.

Stefano

Non ho mai incoraggiato le polemiche, rispetto da sempre gli amministratori e proprietari di ILDN, però, a mio modesto avviso, un'affermazione del genere è piuttosto grave e mi spinge a prendere posizione.

Migliaia di impedimenti e di problemi tecnici - non metto in dubbio che siano tutti validi - hanno ridotto questo forum all'ombra di se stesso. La piattaforma attuale è semplicemente inutilizzabile.
Non so come venga percepita la situazione ai piani alti di ILDN, ma lato utente non si può far altro che prendere atto di un sito che non funziona, che di sera è bloccato, che non permette di cancellare un proprio intervento se ci si è accorti che si è detta una castroneria, che ha perso la consistenza di tutti i link interni che puntano alle altre discussioni, che continua a notificare la presenza di utenti che hanno chiuso la sessione da ore, la cui - doppia - funzione di ricerca funziona (?) in una maniera incomprensibile, il cui fuso orario è impostato su UTC...

Suseitalia ha perso utenti non perché "Linux è passato di moda", ma perché il sito non è più fruibile. Molte delle disfunzioni sono talmente elementari che ai senatori è passata la voglia di frequentarlo e l'unica impressione che può avere il nuovo utente è quella di ritrovarsi in un sito creato da principianti.

Si è parlato più volte di far ripartire i lavori, di nuove funzionalità, di presunte roadmap, di scadenze.
Si è avuto qualche segnale solamente quando, presso altre sponde del network, i toni sono degenerati e si è passati a discussioni che oltrepassavano il segno.

Non voglio fare l'avvocato degli utenti di quest forum, ma Suseitalia (almeno da quando seguo questo portale, dalla fine del 2005) si è sempre distinta per lo spirito collaborativo, per la coesione interna e per la pacatezza degli interventi e delle iniziative. Ne è dimostrazione il fatto che siamo da quasi un anno senza moderatore e non ne abbiamo praticamente risentito.
Finora, Mirko è l'unica persona che si è fatta avanti e che ha cercato di fare qualcosa, e proviene da Suseitalia. Avete promesso di rilasciare i sorgenti che si sono visti dopo mesi e sfuriate varie, avete promesso una roadmap per coordinare i lavori e ora dite che non ce n'è bisogno. Mentre nella ml gli amici di una volta ricordano che non sono più i ghepardi di una volta, ormai hanno tagliato barba e capelli, tengono famiglia e non è più il tempo delle birre al pub, qui ci sono persone che non vogliono veder morire tutto così, e voi fumate su due piedi l'ennesima proposta costruttiva di Mirko quando, forse, la cosa meriterebbe una breve riflessione. A poche ore di distanza, e nell'ambito di un civile e cordiale scambio di pareri, approfittate di una frase su flattr o della possibilità di collaborare con il wiki ufficiale per scrollarvi di dosso il nostro peso con un'affermazione come quella riportata in testa al presente intervento.

Siamo tutti adulti. Se per voi siamo un fastidio, basta dirlo. Se invece avete ancora intenzione di proseguire, allora per lo meno prendete in considerazione quello che possiamo offrire. Per favore, però, assumete una decisione e siate coerenti. Se le cose rimangono allo stato attuale, per ILDN non c'è futuro.

Cordialmente,
Luca

Ritratto di specialworld83
specialworld83
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 13/12/2007
Messaggi: 17

Migrare da una piattaforma ad un altra non ci sono problemi, con i script automatizzati ormai è semplice, ma sta di fatto che cambiandola non si trae beneficio, cmq drupal andrebbe sistemato, alcune cose non fungono bene considerando il fatto che molte tabelle sono state convertite da xoop a drupal, ma si possono correggere, basta solo mettere le mani su alcune tabelle e dare i parametri esatti.

In questo cms si può inserire smf ( simple forum machine), phpbb, ed altri moduli , compreso il wiki, io credo che se iniziassero a mettere le skin, il tempo di sistemare tutto si riducerebbe tantissimo, io sono disposto a darvi una mano e a completare il lavoro.

A voi la parola.


Ritratto di admin
admin
(Webmaster)
Offline
Webmaster
Iscritto: 07/10/2009
Messaggi: 102

Caro Bagarozzo85, appunto per il fatto che solamente Mirko è l'unica persona che si è proposta di fare qualcosa di attivo, è uno spunto di grandissima riflessione. Chi sono le altre persone? Dove sono? Cosa hanno proposto? Cosa hanno fatto di attivo?

Non abbiamo respinto l'idea perchè non valida, ma semplicemente perchè serivrebbe di nuovo a cambiare le carte in tavolta inutilmente. Drupal ha grandi potenzialità (per ora tutte inespresse), ma di lavoro dietro ce n'è da fare ancora parecchio, e c'è bisogno di persone che vogliano lavorarci.

Ripeto : per quanto ci riguarda siamo anche disposti a lasciare il timone a persone che possano davvero lavorare su ILDN, ma prima completiamo i lavori e creaiamo un serio gruppo di discussione, altrimenti è impossibile. Se a tutti i costi volete vederci del "marcio" mi dispiace ma è la strada sbagliata. Ti assicuro, che la pena maggiore è la nostra.

Stefano

ILDN Administrator

Ritratto di admin
admin
(Webmaster)
Offline
Webmaster
Iscritto: 07/10/2009
Messaggi: 102

SpecialWorld83, possiamo anche valutare di utilizzare Vbulletin, ma il primo lavoro da fare è consolidare la piattaforma (manca molto poco) e montare il nuovo template.

Il costo per l'acquisto delle licenze per il primo anno possiamo sostenerlo noi senza problemi.

Stefano

ILDN Administrator

Ritratto di sunrots
sunrots
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 04/01/2005
Messaggi: 510

Salve,
non posso che condividere al 99% quanto dettagliatamente esposto dall'utente bagarozzo85. Solo in una cosa non concordo con lui. E cioè che le affermazioni dell'admin siano gravi. Secondo me non sono gravi: sono ridicole e non più credibili.
All'inizio di questa discussione, immaginavo sarebbe bastato solo attendere un poco. Poi, l'admin, entità ectoplasmatica vagante nell'insondabile spazio dell'etere, richiamato in loco dal potenziale energetico delle nostre onde psichiche negative, sarebbe di nuovo apparso, pronunciandosi in modo da determinare nuovi interrogativi, alimentare altre illusioni, generare ulteriori speranze... Infine si sarebbe di nuovo dissolto, fino alla prossima occasione.

L'admin parla di peccato mortale, là dove si dice che il portale non andrebbe abbandonato e al contrario dovrebbe ricevere nuovo supporto dagli utenti. Admin, di mortale c'è stata solo la vostra leggerezza nell'intraprendere una migrazione che non eravate in grado di portare a compimento. Però sia chiaro, il portale bloccato a metà del guado lo avete messo voi, non gli utenti! Vedete, nella vita succede di intraprendere un progetto ed accorgersi poi che non si hanno le capacità per terminarlo o per far fronte agli imprevisti, o che le motivazioni e le priorità sono variate. Non c'è nulla di male nell'ammettere una débâcle. Non sarete né i primi né gli ultimi che nell' intraprendere un'iniziativa, si trovano nella condizione di non poterla concludere. Anni fa, sono partito baldanzoso da casa mia in bicicletta per un passo in montagna. A metà della salita sono scoppiato. Avevo valutato assai erroneamente la mia preparazione fisica. Però ero da solo, quindi alla fine ho voltato il manubrio e sono semplicemente tornato indietro. Nessun altro ne ha avuto conseguenze. Pensate ora se mi fossi trovato in compagnia di altri, ai quali avevo magari raccomandato il percorso. Avrei rovinato la loro escursione se avessi preteso di continuare.

>Insomma, parliamone.

Voi ora fate appello alla comunità per uscire dalle sabbie mobili dove siete entrati da soli. D'accordo, ma mi sembra che oramai sia passato abbastanza tempo da quando avete chiesto aiuto. Nulla è cambiato. Io interpreto questa stasi come il segnale che la proposta ed idea di sviluppo che voi volete raggiungere non è ottenibile. Perché come l'utente anubis ed altri affermano, la pretesa di usare una sola piattaforma non è adatta. La situazione odierna ne è la dimostrazione. Purtroppo, non ascoltate le loro parole, e domandate aiuto solo alle vostre condizioni. Così avete scritto un anno fa “we're back!” annuncio che campeggia beffardo ad ogni visita del sito. Frattanto l'emorragia degli utenti è stata continua, la qualità degli interventi e delle discussioni aperte si è abbassata. Nel portale, le sezioni dedicate a Slackware, Knoppix, Fedora, Gentoo, sono ormai estinte e non più raggiungibili, le sopravvissute Debian, Opensuse, Mandriva sono l'ombra di loro stesse. Qui non ci sono più moderatori. Beh, avrete bisogno di sbattere il naso molte volte ancora per iniziare a capire che avete imboccato un sentiero senza ritorno?

Pongo all'admin una semplice domanda: atteso che chiaramente con il vostro progetto non si va da nessuna parte, e di certo non avanti, almeno siete in grado di lasciare il guado tornando indietro, cioè alla vecchia piattaforma, intanto che riorganizzerete le idee e riconsidereremo le forze?
Se risponderete no, o perché non volete o perché non potete più tornare indietro, non lasciate molta scelta agli utenti, se non quella di tentare altre vie, come da titolo della discussione.

>Chiudo con una mia personale considerazione : non sono le piattaforme o le tecnologie a decretare
>il successo o il fallimento di un progetto, ma sono le passioni e le motivazioni. Non fatevi quindi
>ingannare dal fatto che Phpbb o Vbullettin possano dare un nuovo slancio alla community.

Non concordo con tale affermazione. Piattaforma, tecnologia, passioni e motivazioni, pesano ognuna con la loro percentuale.

>Ripeto : la disponibilità è massima, noi siamo dalla vostra parte, facciamo un gruppetto che possa >davvero lavorare e senza polemiche, e far tornare viva e con nuovo spirito ILDN.

ILDN mi sembra oramai un progetto che rifulge di luce propria solo nella mente degli admin. Serve a poco aver portato su Wikipedia notizie su di esso.

sunrots

bagarozzo85 ha scritto:

Stefano ha scritto:
Vedo che è come parlare con un muro Smile

Fate come meglio credete quindi.

Stefano

Non ho mai incoraggiato le polemiche, rispetto da sempre gli amministratori e proprietari di ILDN, però, a mio modesto avviso, un'affermazione del genere è piuttosto grave e mi spinge a prendere posizione.

Non più attivo qui. Mi troverete su http://it-opensuse.org Wink

Ritratto di admin
admin
(Webmaster)
Offline
Webmaster
Iscritto: 07/10/2009
Messaggi: 102

Sunrots, quello che si chiede infatti è creare un gruppo di lavoro, molto semplicemente abbiamo detto che da soli non abbiamo la forza di poter continuare per svariati motivi, non c'è nulla di poco chiaro in questo Smile

Sto cercando di mettere su un team che possa lavorare autonomamente, attualmente si sono proposte un paio di persone, ed una sola che si sta sobbarcando di responsabilità che è Mirko. Mi chiedo dove siano gli altri.

Possiamo finire di fare polemica, e imboccare una strada buona per tutti?

Stefano

ILDN Administrator