costruire un'alternativa valida a ILDN o sistemare quello che abbiamo?

Ritratto di Mirko
Mirko
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 19/12/2005
Messaggi: 1602

La mia non è una grandissima esperienza nel merito: lavoro nel settore (applicazioni web oriented. Ciò significa soprattutto siti, ciò significa soprattutto modifiche a cms o software già esistente, ma ciò non toglie che abbia più volte sviluppato siti anche complessi da 0 o che mi sia dedicato anche ad altro software) da soli 3 anni.

Sicuramente molti ne sapranno più di me. Sicuramente qualcuno ne saprà un po' di meno.

Per quella che è la mia esperienza (con le dovute premesse di cui sopra), io passerei a un sistema composto da: phpBB (per il forum), wikimedia (per le guide), eventualmente WordPress (per le news o comunque per una sorta di giornalino. Da non confondersi con gli avvisi per gli users, che andrebbero sempre e comunque sul forum).

Wikimedia non lo conosco per nulla. Però qualche volta l'ho usato e l'installazione base, generalmente, va bene nel 99% delle installazioni. Si tratta di configurare tramite pannellino e al massimo cambiare il logo.
Bisognerebbe poi reimportare le guide già esistenti affrontando il problema della nuova formattazione e poi bisognerebbe organizzare e successivamente coordinare il lavoro sul wiki (non si può abbandonarlo al caso), ma sono questioni che *esulano dalla programmazione in senso stretto*.
PhpBB e WordPress, invece, li conosco come le mie tasche, per entrambi riesco a buttare giù un template e a configurare correttamente il software in mezza giornata per ognuno.
Ci sarebbe da migrare dall'attuale forum a PhpBB, operazione certamente più difficile di quelle fin'ora descritte ma nemmeno impossibile né richiedente tempi lunghi.

Detto questo, d'altro canto, sempre per quell'esperienza di cui prima, mi sembra che sia fattibilissima anche la strada indicata dai Mainardi. Anche qui, seppure io non sia totalmente d'accordo, il lavoro si può fare, se ci organizziamo per bene e se c'è coordinazione si può terminare in tempi ragionevolmente brevi.
Niente di impossibile da fare, i passaggi della roadmap sono gli stessi di tante altre situazioni che personalmente ho già affrontato e che si propongono quando un software (nel nostro caso l'attuale beta) non si è dimostrato all'altezza delle aspettative. Una situazione frequente in ambito aziendale.

Ritratto di Pieris
Pieris (non verificato)
()

Ed ora ritorna tutto a tacere??
Sul gruppo di ildn nulla è stato scritto più dal 8 ottobre, non riesco a raggiungere redmine, e qui la situazione è sempre la stessa!

Ritratto di Andrea85
Andrea85
(Collaboratore)
Offline
Collaboratore
Iscritto: 22/12/2008
Messaggi: 801

Per quello che può contare (nulla) sono anche io per usare vari cms pensati per fare una cosa sola ma facendola bene.
Da quanto vedo non è per nulla facile portare avanti il discorso "drupal per tutto" tenendo conto anche che non c'è nessuno che lo sappia usare perfettamente.
Con gli altri cms dedicati (mediawiki, wordpress, phpbb) bene o male tutti quelli che hanno voglia qualcosa la possono combinare pur senza sapere il php o ancora peggio, da quanto ho letto, mettere il template.

Se si è arrivati a un vicolo cieco bisogna avere il coraggio di buttar via l'idea e ripartire da zero.

Ritratto di Pieris
Pieris (non verificato)
()

Infatti soprattutto come già detto da qualche parte avevo provato a fare un sito con joomla phpbb e mediawiki, e sono facili da capire e modificare (se ci sono riuscito io) oltrettutto prendendo come esempio phpbb basterebbe solo creare le varie sezioni impostare qualche permesso e avremmo un forum funzionante!

Ritratto di Pieris
cla90 (non verificato)
()

ragazzi mi spiace ma devo ritirare la mia disponibilità, l'università è ricominciata e il mio tempo è drasticamente diminuito; inoltre vedo che purtroppo si è mosso ben poco nel frattempo...

quando si vedrà qualcosa di concreto (qualunque cosa sia) ed il progetto passerà dallo stato di sviluppo attivo a quello di testing mi rifarò vivo.

Ritratto di ferdybassi
ferdybassi
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 11/09/2005
Messaggi: 2668

Due righe più che altro per salutare auris e Alfio, che dopo tanto tempo si sono fatti vivi Smile
Ciao, ragazzi, ricordo i vostri interventi sempre con piacere e vi auguro ogni bene.

Tornando al portale, mi sento di poter dire che:

- anubis sottovaluta il problema, dicendo che "basta trovare un mezzo per unificare i login", perchè in realtà unificare i login è un casino. Esistono ad esempio moduli che permettono di autenticare phpBB su Drupal, altri che permettono di autenticare mediawiki su Drupal, ma non funzionano contemporaneamente oppure portano altri casini... Questo è l'unico punto delle analisi di bagarozzo, di anubis e di sunrots che non mi trova d'accordo
E tra l'altro mi chiedo: ma voi quante password avete, per i vostri affari sul web? Davvero avere una sola password per tutta suseitalia al posto di averne una per il forum e una per il wiki può cambiarvi la vita? A me sinceramente frega poco, anche se ci fossero 5 login differenti...

- un template però si carica in 5 minuti, ma è da almeno un mese che se ne parla. Due pagine fa sembrava pronto, ma ancora non si vede nulla. Io sono iscritto alla famosa ML, ma francamente non riesco a capirci molto. Mi sembra che si parli di cose secondarie, ma nessuno che chieda/offra accesso fisico al server, per vedere davvero come siamo messi, ad esempio.

- come diceva auris, gran parte della ricchezza del forum è andata scialacquata con la precedente migrazione: molta roba non è più indicizzata, non è ritrovabile, non è più utile. Di fatto non è che si perda molto, a spostarsi...

- alla domanda di bagarozzo (perchè siete partiti in quarta senza all'epoca chiedere aiuto e senza ascoltare altri pareri, commettendo un enorme errore di valutazione? perchè invece ora sembra che senza l'aiuto di una comunità vasta e coesa non si riesca a venire fuori dal casino?) non è stata data risposta. peccato.

- la mia paura più grossa è che debianitalia.org e suseitalia.org siano in realtà un caos difficilmente gestibile, con database sballati e/o configurazioni e templates incrostati e di difficile debug. Solo così io riesco a spiegarmi una fase beta di due anni... perchè, guardiamoci in faccia, per mettere in piedi un forum funzionante (magari con una skin orrenda, ma funzionante) occorrono pochi giorni di lavoro... e altrettanto pochi giorni occorrono per installare un editor decente e per correggere i problemi più grossi. Se queste cose dopo due anni non riescono a essere corrette significa secondo me due cose:
1) le correzioni non funzionano perchè il codice a monte è un caos
oppure
2) c'è il menefreghismo più totale
Altre risposte non ne vedo.

In entrambi i casi mi chiedo: vale la pena combattare contro un codice-caos scritto da altri oppure contro il menefreghismo?
Che senso ha discutere su un template quando non si riesce a mettere a posto i quote o quando il sito è lento come una lumaca?
Che senso ha discutere di un ipotetico nuovo wiki quando non possiamo vedere cosa diavolo c'è sotto il forum su cui stiamo scrivendo, quando non possiamo sapre come è stata fatta la migrazione, quali tool sono stati usati, dove la cosa si è bloccata, perchè sono andati a ramengo i link interni?
Non è meglio incominciare con l'avere una cosa brutta, squallida, ma funzionante, corretta e coerente, senza bachi e con le cose minime che funzionao?
E già che ci sono mi chiedo anche: ma avere una nuova veste grafica e un nuovo template non deve essere un lavoro da fare PRIMA di migrare tutta la baracca?
Ma c'è stata una roadmap per questa migrazione oppure è stata fatta come in questa discussione, dove la roadmap prima non serviva, poi serviva, poi non serviva più?

Chiudo, perchè ho scritto ben più delle poche righe annunciate all'inizio.

Ciao ciao

Amministratore di
www.it-opensuse.org

Ritratto di ferdybassi
ferdybassi
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 11/09/2005
Messaggi: 2668

Mi viene una domanda: ma se è una pazzia cambiare piattaforma adesso, quand'è stato fatto due anni fa che cos'era?
Mi sfugge qualcosa?

admin ha scritto:

Allora, il fatto che Paolo in lista abbia bocciato l'idea di cambiare piattaforma è data semplicmente dal fatto che cambiare piattaforma è semplicemente una pazzia allo stato attuale. Non so se vi rendete conto del tipo di lavoro che c'è da fare per un operazione del genere. Credo di no, quindi perfavore non pesate ogni parola come se vi fossa rivolta contro Smile

Amministratore di
www.it-opensuse.org

Ritratto di ferdybassi
ferdybassi
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 11/09/2005
Messaggi: 2668

Scrivo tre messaggi perchè altrimenti il quote va a ramengo.
E già che ci sono mi chiedo: ma sistemare queste assurdità tipo il quote che non quota non sono cose che devono essere discusse prima dei templates?
Domanda: ma quanto ci vuole a caricare un template su Drupal??? Sono mesi che si parla di questi templates...
E' vero che non conosco bene Drupal, ma su Joomla o Wordpress o DotNetNuke una volta che il template è pronto ci vogliono 5 minuti a caricarlo...

admin ha scritto:


Detto questo : allo stato attuale, ci sono dei nuovi template (che tra l'altro sono davvero belli) che vanno montati su Drupal, una volta completata questa operazione si potrebbe anche pensare di agganciare phpbb a Drupal

Amministratore di
www.it-opensuse.org

Ritratto di dragoncello
dragoncello
(Collaboratore)
Offline
Collaboratore
Iscritto: 16/07/2005
Messaggi: 2737

eh eh eh , come ti capisco ferdy,devo quotare Sunrots hà colto tutto,quindi ...finche la barca và lasciala andare........
mi pare che lo spazio fedora sta in vendita o sbaglio?
ciao

SUSE Tumbleweed- kernel-5.5.2-1.1- kde-plasma-5.18.5.1- Intel Core i7 Asus P9x79 pro GeForce GTX 560-driver Nvidia-390.132.51- SSD samsung 850 pro 512 gb http://opensuse-community.org/

Ritratto di ferdybassi
ferdybassi
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 11/09/2005
Messaggi: 2668

Tenete conto che la spesa non è quella prospettata da Anubis.
Per avere un server virtuale di fascia media occorrono almeno 250 euro/anno, che salgono se si vuole banda illimitata.
Qui ad esempio trovate un'offerta:
http://myhosting.com/virtual-server-hosting/custom-vps.aspx?plan_num=24
A meno che non vogliamo mettere tutto su Aruba o simili e toglierci la menata della gestione di un server.
Attenzione però che se non abbiamo un server, ogni modifica (penso ad esempio ai mod di mediawiki, che devono essere caricati in ssh) che non si possa fare dai pannelli di controllo non può essere fatta, e questo alla lunga potrebbe rendere il tutto poco funzionale...
Detto questo, il server virtuale posso anche mettercelo io, ma non per fare una cosa da cioccolatai: si parte bene, seri, strutturati, con i controcosi e poi si vede come va...

anubis ha scritto:

spesa iniziale 200€ (vbullettin 150€ + spazio e dominio 50€)
spesa annuale 50€
per me è fattibile...

Amministratore di
www.it-opensuse.org