Che cosa ha Ubuntu che OpenSuse non ha?

30 risposte [Ultimo messaggio]
Ritratto di giosy
giosy
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 11/08/2007
Messaggi: 121

Ciao a tutti.
Mi interessa Linux e logicamente ho provato, come tutti, molte distro.
Ognuna ha dei lati positivi e altri negativi.
Alla fine sono sempre ritornato ad OpenSuse perchè è quella con cui mi trovo meglio, è la più logica, la più intuitiva, mai avuto problemi con le periferiche ecc.
Tuttavia noto che Ubuntu ha una comunità, una struttura di supporto e una documentazione da far paura.
Anzi, direi che non se può più.
Ovunque vada sul web trovo tutto orientato ad Ubuntu: se cerco uno sfondo lo trovo con il logo di Ubuntu, se cerco come compilare un pacchetto lo trovo per Ubuntu, se serco un programma trovo il .deb per Ubuntu.
Per non parlare della quantità di forum e blog dedicati a questa distro (parlo degli italiani)
Sono un pò come i cinesi: te li trovi dappertutto.
Il sito ufficiale italiano, inoltre, è molto ben organizzato e lo trovo molto logico e razionale con una quantità di documentazione impressionante.
Sia ben chiaro: a me Ubuntu non piace e preferisco 100 volte OpenSuse.
Ma è proprio per questo che mi chiedo: cosa ha Ubuntu che OpenSuse non ha?
Perchè tanta gente si dedica a questa distro?
Perchè hanno un sito così ben fatto e noi no?
C'è qualcuno che sovenziona la loro comunità?
Hanno un mare di inziative che noi ce le sognamo soltanto.
Qualcuno ha le idee chiare?
Grazie

Ritratto di deckard
deckard (non verificato)
()

Per quel che ne so io, Ubuntu si è buttato molto più di altre distro nel "mercato consumer". Insomma, ha investito molto in marketing per attrarre molte più persone possibili in vista di un auspicabile crescita della domanda di Linux. E' una sfida, e il vantaggio della prima mossa lo pone in una posizione favorita: ecco perchè "sempre Ubuntu". Per adesso comunque mi risulta che l'iniziativa sia in perdita, anche se le aspettative di guadagni erano già previste dall'inizio per il 2010/11 circa (vado a memoria). Altre distro come Suse sono più orientate al ramo aziendale e quindi non sono particolarmente impegnate ad attrarre le persone comuni. Sono scelte diverse, che hanno comunque alla base dei grossi sponsor, Novell per OpenSuse, Canonical per Ubuntu. Son comunque due ottime distro e, a dirti il vero, pur usando OpenSuse con soddisfazione, se dovessi fare il salto della quaglia, ora come ora, andrei verso (K)Ubuntu. Big Grin
Bye

Ritratto di giancarlotaroni
giancarlotaroni
(Newbie)
Offline
Newbie
Iscritto: 06/12/2009
Messaggi: 1

Mi sembra che:
Ubuntu sia ben documentato tanto in inglese che in italiano
Sia più facile da usare
Risolva egregiamente i problemi delle dipendenze tra i pacchetti applicativi
Sia decisamente più lento di openSuse
Personalmente ho provato Ubuntu per molto tempo,  mi sembra ideale per la programmazione in ambiente R ( mi occupo di statistica)
Anch'io preferisco openSuse anche se è più difficile da configurare, apprezzo la maggiore velocità.

Ritratto di anubis
anubis
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 07/04/2007
Messaggi: 3656

per quanto mi riguarda, tutto questo successo lo ha solo in italia...
io lo vedo come tutto fumo e niente arrosto.
in particolare non ho avuto problemi di dipendenze ne con rpm ne con deb (parliamoci chiaro, il problema è chi crea i pacchetti non gli strumenti usati)
non la trovo assolutamente + facile da usare, al contrario, cose che su suse faccio in pochi secondi li ci metto una vita a farle.
d'altra parte, la comunità italiana è decisamente superiore alla nostra e questa porta ad avere una marea di documentazione in ITALIANO che aiuta moltissimo.
per quanto mi riguarda
openSUSE RULEZ!!

OpenSUSE Member,Packman Packager, Education Project Admin, LXDE Project Admin
Powered by http://en.opensuse.org/HP_Pavilion_dv6855el

Ritratto di caunaudio
caunaudio
(Monster)
Offline
Monster
Iscritto: 23/08/2009
Messaggi: 433

Io se non ricordo male avevo gia affrontato questo discorso in un'altro post..ma visto che siamo qui mi piace risottolineare il mio pensiero.
Quando ho incominciato solo a pensare a Linux cosa ho fatto...papà google...e ho incominciato a cercare cosa volesse dire  " migrare " a Linux.
Ammetto che gia il nome distribuzione mi mandava insieme il cervello perchè non capivo...poi piano piano e documentandomi ho capito ovviamente.
Altrettanto ovvio che come dicevate voi Linux in italia vuole dire UBUNTU...quindi cosa faccio la scarico e incomincio a giocarci...era una live cd che mi permetteva di non " pasticciare " il mio xp...ignorantemente parlando.
Una cosa che ho riscontrato veramente che con ubuntu io non mi trovavo..non riuscivo a fare niente...ovviamente dopo averla installata...non mi piaceva.
In stato depressionale, perchè secondo me quando entri anche solo marginalmente nel mondo Linux e vedi che non ne esci ci rimani male, mi sono messo a cercare su youtube-google e tutto quello che mi poteva dare solo la dimensione di linux e " zac " ecco che conosco opensuse.
Primo pensiero la scarico...indovinate...tutto completamente + facile + bello + intuitivo ect ect.
Questa è una mia esperienza però come al solito culturalmente gli italiani sono influenzabili in maniera netta da tutto quello che riguarda stampa-tv-internet ect ect...cioe tutto quello che sentiamo dal mondo esterno la prendiamo come legge...e sono ancora più convinto che chi ha l'intenzione di assaggiare linux proverà ubuntu perchè è quella piu pubblicizzata.
Poi io non sono assolutamente uno che può dire quele delle due è la migliore...se devo dare la mia esperienza dico assolutamente e tutta la vita OPENSUSE.
Poi quello che riguarda sito internet...forum...documentazioni e tutto quello gira intorno a una distrubuzione ovviamente è paragonata alla "pubblicità" che una dustribuzione riceve.
Concludo dicendo...lavoro molto con l'estero...e posso confermare che in molto stati non sanno neanche che cosa sia ubuntu.

Ma la fine vera e propria del mio discorso è...ubuntu-opensuse-mandriva..e non sto qui a metterle tutte...l'importante è che si usi Linux come sistema operativo...basta con i monopoli obbligatori dove non si può decidere nulla e sopratutto viene imposto tutto.

Scusatemi la prolissità

FIERO DI ESSERCI

Leap 42.3 KDE 5.8.7 Intel I5 2500K-Kernel 4.4.104-39 - default x64-Geforce GT520

Ritratto di Xfire
Xfire
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 24/09/2008
Messaggi: 133

Io preferisco openSUSE, a volte Slack, Sabayon lo ho abbandonato per incompatibilità con la mia configurazione.
Ubuntu non è mai rimasto per molto sul mio PC esclusa l'ultima versione che trovo abbastanza reattiva.
Di Ubuntu posso dire che gestisce molto meglio i server MySQL che su openSUSE non sono neancora riuscito ad avviare.
Di openSUSE posso dire che è la miglior distro KDE in quanto ad integrazione ed accessibilità.

Ho notato recentemente che la nostra suse sta però acquisendo un difettuccio di Ubuntu:
Se utilizzo compiz al posto degli effetti di KDE accuso un problema di tearing noto con le schede ATi su Ubuntu.

Su suse abbiamo YaST e su Ubuntu non c'è nulla di pari livello.
Il kernel di suse è rapido ma contiene molti più moduli driver di quello di Ubuntu.
Ubuntu dopo aver sostituito un QuadCore ad un Dual non voleva più partire.

Ubuntu ha sempre speso qualcosa in più per pubblicizzarsi ed uno dei suoi punti di forza è la semplicità di configurazione e di utilizzo...anche se per la seconda, openSUSE ha rivisto gnome in maniera perfetta e lo ha reso quasi più semplice che quello della distro Canonical.
Per la storia pacchetti .deb etc. penso che sarebbe il caso di renderli compatibili per default con tutte le distro, non è una bella cosa che ogni distro usi pacchetti di tipo diverso.

Ritratto di Sargon6
Sargon6
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 13/11/2008
Messaggi: 723

Come hai notato tu stesso, Ubuntu può contare su un forum frequentatissimo, e di una considerevole mole di documentazione in lingua italiana.
Altri fattori da non sottovalutare è che ubuntu è molto più automatizzata di altre distribuzioni, per cui, in molti casi, chi non sa dove mettere le mani, deve solo fare click su qualche applicativo, e risolve qualsiasi problema senza sapere come ha fatto.
Questo ultimo punto, è anche il suo punto debole: mentre su OpenSUSE, tramite YaST, è possibile configurare qualunque parametro, su Ubuntu la stessa cosa si fà o da riga di comando, o tramite pacchetti "clicka e installa", che nulla fanno trapelare di cosa facciano effettivamente.
Faccio un esempio concreto: io, da utilizzatore di modem USB SpeedTouch Manta, mi collego ad internet con qualsiasi versione di OpenSUSE, perchè SO come configurarla. Su Ubuntu 9.04, mi collego ad internet grazie ad UbuDSL, che per Ubuntu 9.10 non esiste, quindi, senza UbuDSL, non so come collegarmi a Internet se uso Ubuntu 9.10.
Morale: con ubuntu si fanno più cose, mentre con openSUSE si impara di più.
Per questo io uso entrambi, ma preferisco OpenSUSE.
Per essere più precisi:
> fra Ubuntu e OpenSUSE, entrambe con GNOME, preferisco Ubuntu con GNOME
> Fra Kubuntu e OpenSUSE, entrambe con KDE, preferisco OpenSUSE con KDE
> Fra Ubuntu con GNOME e OpenSUSE con KDE, preferisco OpenSUSE con KDE

Nel mio blog, ho scritto delle cose che forse ti interessano.
http://www.suseitalia.org/blog/9923

Ritratto di auris
auris
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 10/09/2004
Messaggi: 4923

Citazione:

per quanto mi riguarda
openSUSE RULEZ!!

 
Concordo in pieno!

Se sei stanco di virus e schermate blu passa a Linux

Ritratto di willis
willis
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 21/11/2006
Messaggi: 41

ciao amici allora io uso linux da parecchio tempo e posso solo dire che ubuntu non va male ma nemmeno meglio di opensuse sopratutto in fase di installazione ho sempre trovato ubuntu poco compatibile con tante macchine anche portatili mentre opensuse o suse linux a suo tempo si e' sempre installata su tutto anche su computer messi veramente male cosa che invece non succedeva con ubuntu ,quindi alla fine messa sulla bilancia per me vince sempre opensuse sia come compatibilita' almeno da me testata che come velocita' e semplicita' d'uso,poi per carita' ogni realizzazione ha la sua pecca pero' con opensuse o sempre trovato piu vantaggi che resto almeno questo e quello che penso io ciao a tutti.

Ritratto di farqad
farqad
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 16/10/2008
Messaggi: 8

Secondo me tutto il discorso è come un enorme castello di carte che NON SI REGGE IN PIEDI. Parliamoci chiaro, non è un caso che TUTTI su questo forum preferiscano openSuSE, ma secondo me questo non è un motivo sufficiente per "inventarsi" motivazioni casuali. Ognuno ovviamente parla per la propria esperienza diretta e quindi ci sono molti tra gli aspetti citati che sono del tutto personali, ma ci sono alcune cose che secondo me sono incontrovertibili.

- La comunità di Ubuntu (e non solo sul sito italiano) ha un numero di UTENTI che fa paura. Questo, parliamoci chiaro, facilità di molto la RISOLUZIONE dei problemi agli utenti, in particolar modo per i novizi di Linux e/o Ubuntu. Certo è anche vero che a volte la mole di informazioni è così grossa (in particolar modo sul sito inglese che, per la cronaca, conta molti più iscritti di quello italiano...) che si può rischiare di ricevere meno aiuti del previsto e/o di dover impiegare giorni per leggere tutti i post collegati al proprio problema. Tutto questo però crea una fonte inesauribile di DOCUMENTAZIONE libera, gratuita e soprattutto indipendente dalla documentazione ufficiale di Canonical (a cui si aggiunge).

- Il sito in generale, secondo me, è paragonabile a quello di openSuSE (www.opensuse.org). Tuttavia se quello di openSuSE l'ho trovato migliore (più chiaro ed intuitivo) nella pagina del download, il FORUM di Ubuntu resta molto meglio strutturato (in particolar modo per quello che riguarda la ricerca).

- Canonical ha fatto, e fa ancora, una grande campagna di MARKETING riguardante il mercato degli utenti privati (che gli sta rendendo, altrimenti non saremmo qui a parlarne). Tuttavia nel ramo delle aziende ci sono distro, ancora oggi, con un mercato molto più ampio quali Red Hat (in primis), Novell, Mandriva, ...

- Ubuntu è una distro veramente molto facile da INSTALLARE (anche più di openSuSE, che in quanto a facilità di installazione non scherza di certo). Non credo però che sia realmente più facile da UTILIZZARE, se non per quanto riguarda la maggiore documentazione data anche dalla comunità on-line. In assoluto mi sento anche di smentire che sia più lenta di openSuSE, non è assolutamente vero. Credo inoltre che sia più leggera rispetto a openSuSE (cosa che non so quanto possa interessare, a meno di avere un eeePC).

- Ho trovato entrambe le distro abbastanza STABILI, tuttavia per quanto riguarda GNOME ho trovato Ubuntu più curato nei dettagli (vedi le icone nel Add/Remove Application, ...) ma openSuSE più innovativo (vedi YaST Control Center, menù personalizzato, ...). Tuttavia ci sono alcuni aspetti di openSuSE che secondo me sono poco orientati ai nuovi utenti di Linux (cosa su cui Ubuntu incentra il suo marketing).

- In quanto a supporto, compatibilità e DRIVER, decisamente ancora più quotato Ubuntu, nonostante openSuSE abbia fatto passi da gigante e si sia portato ad un livello quasi paritetico.

- A livello qualitativo non ci sono differenze tra i pacchetti .deb e .RPM! L'unico motivo per cui esistono più pacchetti .deb, probabilmente, è che Debian e Ubuntu hanno entrambi grosse comunità (e ciò che funziona per debian al 75% funziona per Ubuntu, al contrario di ciò che succede con i pacchetti .RPM dove ciò che funziona per Fedora sicuramente non funziona per Mandriva o per openSuSE...).

La conclusione di tutto è che sono entrambe 2 ottime distro, al di là di quale ognuno preferisca. PERSONALMENTE trovo che alcune novità inserite da openSuSE, come il Control Center, siano destinate in futuro ad avere un ampio successo poichè fanno parte di un percorso di SEMPLIFICAZIONE dell'uso di Linux. Tuttavia al giorno d'oggi trovo che, per quanto riguarda GNOME (che è l'ambiente che utilizzo), tali novità non abbiano ancora raggiunto un livello di sviluppo tale da rendere openSuSE più semplice nell'utilizzo e/o nella fase di configurazione rispetto ad Ubuntu o ad altre distro Linux.

Ritratto di farqad
farqad
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 16/10/2008
Messaggi: 8

Forse non sono riuscito a spiegarmi benissimo, ma quello che intendevo dire è che non credo si possa realmente stabilire a priori quale distro Linux sia migliore. Voglio dire Ubuntu ha certamente i suoi PUNTI DI FORZA, così come li ha openSuSE e li hanno tutte le altre distro Linux (Fedora, Debian, Mandriva, ... e chi più ne ha più ne metta!).