Come abilitare card reader Texas Instrument su openSUSE 10.2

Dom, 29/07/2007 - 09:51

Come abilitare card reader Texas Instrument su openSUSE 10.2

Inviato da anubis 24 commenti
Questo articolo è scritto per hardware Texas instrument ed SO openSUSE 10.2, niente toglie che con le opportune modifiche possa essere riutilizzata con altro hardware e versioni diverse di SUSE.
ATTENZIONE! Questa guida è stata testata con schede SD ed MMC, se qualcuno è in grado di testarla con altro hardware,SO o schede, darebbe un enorme contributo alla comunità riportando i suoi risultati.

Per prima cosa apriamo una shell e digitiamo:

$ lspci | grep 'Texas Instruments'

otterrete qualcosa di simile a questo:

08:06.0 CardBus bridge: Texas Instruments PCIxx12 Cardbus Controller
08:06.1 FireWire (IEEE 1394): Texas Instruments PCIxx12 OHCI Compliant IEEE 1394 Host Controller
08:06.2 Mass storage controller: Texas Instruments 5-in-1 Multimedia Card Reader (SD/MMC/MS/MS PRO/xD)
08:06.3 Generic system peripheral [Class 0805]: Texas Instruments PCIxx12 SDA Standard Compliant SD Host Controller

Quello che a noi interessa è il codice numerico del card reader, in questo caso 08:06.2.Continuiamo la nostra sessione nella shell digitando:

$ su
# setpci -s nn:nn.n 4c.b=0x02

dove ad nn:nn.n sostituirete il codice ricavato prima. Bene ora è arrivato il momento della verità: inserite una scheda SD e verificate se funziona. Se così non dovesse essere probabilmente avete sbagliato ad inserire il "codice" oppure il vostro card reader potrebbe avere qualche problema. Al contrario se funziona procediamo come segue:

digitate in shell, sempre da utente root (per semplice comodità):

# cd /etc/init.d/
# kwrite cardreader

Ovviamente potrete sostituire kwrite con il vestro editor di testo preferito, alla fine dovrete semplicemente inserire queste righe nel file cardreader che creerete in /etc/init.d.

Questo è il testo da inserire all'interno del file cardreader.
#!/bin/bash

setpci -s nn:nn.n 4c.b=0x02

exit 0

:

Salvate il file e da shell continuate digitando:

# chmod 755 cardreader
# chkconfig -a cardreader

questi ultimi due comandi devono essere eseguiti all'interno della cartella /etc/init.d. se per un motivo qualsiasi siete usciti da tale cartella sarà sufficiente digitare PRIMA di questi ultimi comandi

# cd /etc/init.d/

.

A questo punto abbiamo finito. Al prossimo riavvio il card reader sarà gia attivo. Laughing





Commenti

Ritratto di moviemaniac
#1

Inviato da moviemaniac il Mar, 07/08/2007 - 11:59.

Re: Soluzione: cardreader installato su Ferrari 4005 Wlmi

@geek

denghiu! Wink
Scherzi a parte, spero possa essere utile a tanti Big Grin

aka FaithFulSoft
once MaxDev's staff developer



Ritratto di Alfio
#2

Inviato da Alfio il Mar, 07/08/2007 - 14:58.

Re: Soluzione: cardreader installato su Ferrari 4005 Wlmi

Lo è sempre utile una soluzione per quando possa essere largamente usata o viceversa.
Grazie del contributo Big Grin
Ciao



Ritratto di moviemaniac
#3

Inviato da moviemaniac il Mar, 07/08/2007 - 16:49.

Re: Soluzione: cardreader installato su Ferrari 4005 Wlmi

Ragazzi, ho notato una piccola cosa:
una volta spento il notebook e poi riacceso, i moduli non erano caricati all'avvio.
Ho dovuto caricarli a mano con modprobe. A questo punto vi chiedo:

scusate, ma quando io carico un modulo una volta, e all'arresto della macchina esso è caricato, non dovrebbe caricarmelo in automatico?
Se no, cosa devo fare per rendere il caricamento automatico?

Grazie

aka FaithFulSoft
once MaxDev's staff developer



Ritratto di Alfio
#4

Inviato da Alfio il Sab, 11/08/2007 - 01:19.

Re: Soluzione: cardreader installato su Ferrari 4005 Wlmi

vai in Yast -Sistema-editor per file.....
system-kernel-Modules_loaded_on_boot
scrivi modprobe nome dle modulo se sono più di uno lascia uno spazio e poi modprobe nome dle modulo esempio:
modprobe fuse modprobe fuse modprobe fuse
Ciao