DRIVER ATI: Tutti i metodi di installazione

Lun, 31/03/2008 - 21:42

DRIVER ATI: Tutti i metodi di installazione

Inviato da AL9000 26 commenti

Guida passo passo all'installazione dei Driver ATI, con descrizione di tutti modi possibili

COME INSTALLARE I DRIVER ATI: TUTTI I METODI POSSIBILI

Molti possessori di schede video ATI che si affacciano al mondo linux per la prima volta si chiedono come fare ad installare i driver proprietari della ATI per poter sfruttare l'accelerazione 3D.

Questo forum è zeppo di indicazioni in merito: ci sono un'infinità di discussioni ed almeno 2-3 guide oltre a questa, basterebbe usare la funzione cerca.

La guida che segue non è altro che la mia personale rielaborazione, con qualche aggiunta, della guida che trovate al seguente link:

http://en.opensuse.org/ATI

Di seguito trovate tutti i metodi di installazione possibili attualmente.

Al momento della stesura di questa guida, la release ufficiale dei driver ATI è arrivata alla versione Catalyst 8.3 (driver 8.471-1 nella vecchia dicitura)

ISTRUZIONI PER L'USO DELLA GUIDA

quando indicherò di scrivere dei comandi in un terminale, troverete semplicemente il comando da scrivere se questo va impartito da utente semplice, mentre troverete il simbolo # davanti al comando nel caso esso vada dato come utente amministratore (ossia come root).
Ovviamente, una volta diventati root, dovrete scrivere solo il comando, senza il simbolo # davanti.

Per evitare errori di sintassi, consiglio di copiare da questa guida i comandi da impartire ed incollarli nel terminale

Attenzione: nel caso in cui l'installazione dei driver andasse male, nel caso non riusciste più ad accedere graficamente al sistema e casi simili, dovrete ritentare, ripartendo da quello che dico di seguito per coloro che hanno già installato i driver ATI in precedenza.
CHI BEN COMINCIA...
Se non avete mai installato i driver prima d'ora allora potete star certi che il vostro file di configurazione del server grafico, xorg.conf, sarà lindo e pulito.
Per precauzione fatevi una bella copia di esso nella vostra home, così da poter mettere le cose a posto in caso di malfunzionamenti.

Aprite un terminale e scrivete

cp /etc/X11/xorg.conf /home/vostro_nome_utente/
Per chi già avesse installato precedentemente i driver (con successo o meno), prima di proseguire con quanto descritto dal paragrafo successivo in poi, sarà necessario disinstallare la precedente versione e riportare xorg.conf al suo stato originario.
La procedura di disinstallazione dei driver ATI dipende dalla modalità utilizzata per la loro installazione.

Se avete costruito ed installato il pacchetto rpm di fglrx, se avete installato il driver da yast sfruttando il repository di ATI e se avete fatto l'installazione tramite one-click-install, dovrete dare il seguente comando in un terminale

# rpm -e $(rpm -qa | grep fglrx)

Se invece avete utilizzato l'installazione grafica, tramite l'installer scaricato dal sito di AMD/ATI, allora dovrete aprire un terminale, andare nella cartella /usr/share/ati (con il comando cd seguito dal percorso) ed eseguire il seguente comando

# sh ./fglrx-uninstall.sh
Una volta disinstallati i driver ATI, dovete riportare xorg.conf al suo stato originale.

Se avevate salvato una copia del vostro xorg prima di installare i driver, basterà copiarlo nella cartella /etc/X11 (confermando la sovrascrittura nel caso lo facciate graficamente), col seguente comando

# cp /percorso_al_vecchio_xorg_che_avevate_copiato/xorg.conf /etc/X11/

Se invece non avete una copia del vostro xorg.conf originale, potete controllare se ne esiste una nella cartella /etc/X11

Tipicamente, la copia del vostro xorg.conf originale si potrebbe chiamare xorg.conf.original-* (dove * è un numero da zero in su) oppure xorg.conf~ oppure, ma molto più raramente, xorg.conf.bak

Se uno di questi files è presente nella cartella che ho indicato, sarà sufficiente (con i privilegi di amministratore) rinominarlo in xorg.conf e confermare la sovrascrittura.

Se non potete sfruttare uno di questi due metodi per riconfigurare xorg.conf, lasciate che sia sax2 a farlo per voi, semplicemente scrivendo in un terminale

# sax2 -a

Fatto questo, potrete riavviare il server grafico con il comando

# rcxdm restart

Se il logout ed il ri-login non funzionasse, come nel mio caso, potete riavviare direttamente tutto il pc con il comando

# reboot
INSTALLARE LE DIPENDENZE NECESSARIE
Do assolutamente per scontato che abbiate già installato pacchetti fondamentali come bash, make, rpm, rpmbuild e tutti quelli che dovrebbe avere un sistema operativo per essere davvero tale (lo specifico perchè mi è capitato anche di dover aiutare qualche nuovo utente linux a cui mancava un pò tutto).
Chi non ha mai installato i driver ATI e chi ha fallito nel tentativo di installarli, è bene che esegua il prossimo passaggio. Gli altri possono procedere al paragrafo successivo.

Aprite yast e sinceratevi di avere installato i pacchetti del seguente elenco:

* kernel-source
* qt3
* compat
* compat-libstdc++
* libstdc++
* libstdc++-devel
* libgcc
* xorg-x11-libs
* xorg-x11-devel
* Mesa
* Mesa-devel
* fontconfig
* fontconfig-devel
* expat
* freetype
* freetype2
* freetype2-devel
* zlib
* zlib-devel
* gcc
PREPARARE IL KERNEL
Non tutte le guide consigliano questo passaggio, ma spesso si rivela benefico per una corretta installazione dei driver.

Andate nella cartella /usr/src e controllate di avere una cartella-collegamento chiamata linux che punta ad un'altra cartella, sempre contenuta in /usr/src, chiamata linux-x.x.xx.x-xx (le x identificano dei numeri che indicano l'attuale versione del vostro kernel).

Se la cartella-collegamento linux non ci fosse (cosa strana ed assolutamente infrequente), createla.
ATTENZIONE: la cartella-collegamento linux, deve puntare alla cartella linux-x.x.xx.x-xx e non alla cartella linux-x.x.xx.x-xx-obj

Ora preparate il kernel con i seguenti comandi da terminale:

# cd /usr/src/linux

# make mrproper

# make cloneconfig

# make modules_prepare

# make clean

I METODI DI INSTALLAZIONE
Attualmente i driver ATI si possono installare in almeno 4 modi:

1) scaricando l'installer dal sito AMD/ATI ed eseguendo l'installazione tramite l'intefaccia grafica (alla "windows", per capirci)

2) semplicemente cliccando sul link del one-click-install e confermando tutto quanto viene proposto (più semplice di così si muore)

3) aggiungendo il repository di ATI in yast ed installando i pacchetti tramite quest'ultimo

4) scaricando l'installer dal sito AMD/ATI, costruendo l'rpm di fglrx specifico per il proprio sistema ed installandolo da riga di comando

I quattro metodi possono essere considerati alternativi ed attualmente sembrano funzionare tutti quanti (quando ho iniziato ad usare linux, esistevano solo il primo e l'ultimo, e funzionava solo l'ultimo, con un pò di fortuna!).

La differenza essenziale tra loro, semmai si dovesse notare, sarà in termini di prestazioni del driver: quanto più specifico per il vostro hardware è il driver che installate, tanto meglio dovrebbe funzionare.

L'elenco dei metodi qui sopra è stato volutamente messo in quell'ordine, che va dal metodo più generico e facile a quello più specifico ed elaborato.

METODO 1

Niente di più facile, quasi mi vergogno a descrivervi quello che dovete fare.

Comunque:

Scaricate l'installer dei driver ATI dal sito

http://ati.amd.com/support/driver.html

Cliccate su linux x86 (tanto l'installer è unico, quindi la distinzione tra x86 e x86_64 ha poco senso, almeno per ora);
selezionate il vostro modello di scheda nelle due finestrelle a destra e premete il pulsante "go";
scaricate il file ATI Driver Installer nella vostra home.

Rendete eseguibile questo file, cliccandolo col destro del mouse-->proprietà-->permessi e spuntando la casella eseguibile

Ora aprite un terminale (dovete essere nella vostra home o comunque nella posizione dove avete scaricato l'installer) e scrivete

# ./ati*.run

Si aprirà il wizard grafico e sarà già selezionata l'opzione install driver "numero_versione": bèh, cliccate continue, accetate tutto proprio come fareste nell'installazione di un programma su windows e fine della storia.

Finita l'installazione, chiudete l'installer grafico, aprite un terminale e date il seguente comando

# aticonfig --initial -f

Fatto, riavviate il pc come consigliato dalla ATI e testate il tutto, provando qualche applicazione 3D oppure con il comando

fglrxinfo

che vi deve restituire qualcosa tipo questo:

OpenGL vendor string: ATI Technologies Inc.
OpenGL renderer string: ATI MOBILITY RADEON 9600/9700 Series
OpenGL version string: 1.2 (2.0.6747 (8.40.4))

Ovviamente da voi sarà diverso il modello di scheda e la versione del driver.

Se invece otterrete qualcosa tipo quello che segue, allora qualcosa è andato storto: vi toccherà ripartire da zero, seguendo quanto detto per coloro che hanno già installato almeno una volta i driver ATI (con successo o meno)

OpenGL vendor string: Mesa project: www.mesa3d.org
OpenGL renderer string: Mesa GLX Indirect
OpenGL version string: 1.4 (2.1 Mesa 7.0.1)

Metodo 2

Altrettanto semplice e comodo è il metodo via one-click-install

Cliccate su uno dei due link che seguono, scegliete di aprire il file (NON di salvare) con l'applicazione predefinita che vi viene proposta, accetate tutto quello che vi viene suggerito, immettete la password di root quando vi verrà chiesto ed attendete il termine dell'installazione.

Per installare gli ultimi driver disponibili cliccate il seguente link

http://opensuse-community.org/ati.ymp

Per installare i driver vecchi senza supporto ad AIGLX, ma che permettono di far girare egregiamente XGL e che funzionano anche con le schede più datate (i driver ATI 8.40.4) cliccate il seguente link

http://opensuse-community.org/ati-legacy.ymp

Finita l'installazione aprite un terminale e date il seguente comando

# aticonfig --initial -f

Ora riavviate e testate i driver come descritto nel paragrafo relativo al metodo 1

METODO 3
Se avete opensuse 10.3 oppure 10.2 allora aprite yast e cliccate su sorgenti di installazione della comunità.
Una volta finito il processo di lettura dei repositories disponibili su internet, spuntate quello inerente ad ATI e cliccate su fine.

ora aprite un terminale ed eseguite il primo comando se avete opensuse 10.3, oppure il secondo se avete opensuse 10.2

# zypper install x11-video-fglrxG01 ati-fglrxG01-kmp-`uname -r | awk -F"-" '{print $NF}'`
# yast2 --install x11-video-fglrxG01 ati-fglrxG01-kmp-`uname -r | awk -F"-" '{print $NF}'`
Se invece avete suse 10.1 aggiungete il seguente repository a yast (per l'aggiunta di repositories a yast vi rimando alle guide ed alle discussioni presenti anche qui sul forum, oppure cercate nel sito di opensuse)

http://www2.ati.com/suse/sle10

ed ora eseguite questo comando

# yast2 --install x11-video-fglrx ati-fglrx-kmp-`uname -r | awk -F"-" '{print $NF}'`

Terminata l'installazione procedete, come prima descritto nei metodi 1 e 2, alla prima configurazione del driver con il comando

# aticonfig --initial -f

ed infine riavviate il pc e testate il risultato della vostra installazione dei driver come ho già indicato nei precedenti metodi.

METODO 4
A rigor di logica, benchè questo modo sia leggermente più complicato, dovrebbe sortire i risultati migliori, in quanto con esso genererete un pacchetto rpm specifico per il vostro sistema e poi lo installerete.

Scaricate nella vostra home l'installer dei driver dal sito della ATI e poi rendetelo eseguibile, come già descritto al metodo 1

Ora aprite un terminale (nella cartella dove avete scaricato l'installer) e scrivete

# ./ati*.run --listpkg
il comando vi restituirà tutta una serie di informazioni sui pacchetti generabili in base alle distribuzioni linux supportate.
Le stesse informazioni le potete ottenere in modo grafico, facendo partire il wizard grafico, come descritto al metodo 1, e poi spuntando l'opzione Generate Distribution Specific Driver Package, cliccando continue ed accettando la licenza

Cercate quelli inerenti a suse e, in questi, quelli che riguardano la vostra distribuzione.

Esempio: se i pacchetti visualizzati per suse sono i seguenti

SuSE/NLD9-IA32
SuSE/SLES9-IA32
SuSE/SUSE91-IA32
SuSE/NLD9-AMD64
SuSE/SLES9-AMD64
SuSE/SUSE91-AMD64
SuSE/SUSE100-IA32
SuSE/SUSE92-IA32
SuSE/SUSE93-IA32
SuSE/SUSE100-AMD64
SuSE/SUSE92-AMD64
SuSE/SUSE93-AMD64
SuSE/SLED10-IA32
SuSE/SLES10-IA32
SuSE/SUSE101-IA32
SuSE/SLED10-AMD64
SuSE/SLES10-AMD64
SuSE/SUSE101-AMD64
SuSE/SUSE102-IA32
SuSE/SUSE102-AMD64
SuSE/SUSE103-IA32
SuSE/SUSE103-AMD64

a me, che ho suse 10.3 con una architettura a 32 bit, interesserà il pacchetto SuSE/SUSE103-IA32

se avessi avuto un'architettura a 64 bit, avrei preso in esame il pacchetto SuSE/SUSE103-AMD64

Una volta individuato il pacchetto che vi interessa, date questo comando (sostituendo il pacchetto con quello giusto per la vostra distribuzione ed architettura)

# ./ati*.run --buildpkg SuSE/SUSE103-IA32
Anche qui, lo stesso risultato lo potete ottenere in modo grafico, spuntando SuSE Packages, selezionando il pacchetto che vi interessa e cliccando su continue
Al termine del processo verrà creato il pacchetto rpm dei driver ATI, individuato dal nome fglrx_numero_versione_driver.rpm
Il pacchetto dovrebbe essere stato creato nella cartella dove avete impartito il comando (nella vosta home, se avete seguito i miei suggerimenti), ma anche nella cartella /usr/src/packages/RPMS/i386 (o nella cartella corrispondente nel caso di processori a 64 bit)
Alla ATI consigliano di effettuare un'installazione "centralizzata" di questo pacchetto (da una cartella di sistema anzichè dalla vostra home, per intenderci), perciò se non fosse anche nelle cartelle che ho specificato, copiatecelo (modificando la cartella di destinazione nel caso di processori a 64 bit)
# cp /home/vostro_nome_utente/fglrx_numero_versione_driver.rpm /usr/src/packages/RPMS/i386/
Considerate che, in realtà, l'installazione del pacchetto fglrx generato può essere fatta anche dalla vostra home.
Eseguendo l'installazione dalla home, non ho mai riscontrato differenze apprezzabili nè malfunzionamenti.
Quindi, a meno di smentite, la copia del pacchetto nella cartella /usr/src/packages/RPMS/i386/ (o nella corrispettiva per i sistemi a 64 bit) non è obbligatoria per la riuscita dell'installazione.
Ora dovrete momentaneamente lasciare la modalità grafica, quindi scrivetevi o stampate i prossimi passaggi.

Per lasciare la modalità grafica ed entare in modo solo testo, eseguite il comando

# init 3
A questo punto loggatevi come utente root (scrivendo root, e non su, ed immettendo la password di amministratore) e poi entrate nella cartella dove avete il pacchetto rpm di fglrx.

Se lo avete copiato in /usr/src/packages/RPMS/i386 (oppure nella corrispondente per i 64 bit) date il comando

# cd /usr/src/packages/RPMS/i386/

altrimenti

# cd /percorso_al_file_rpm_di_fglrx/

ora installate il pacchetto generato per le caratteristiche del vostro hardware col comando

# rpm -Uvh fglrx*.rpm

Attendete il termine dell'installazione e poi procedete al solito comando

# aticonfig --initial -f

Infine riavviate e testate i driver come sopra descritto

Questo è davvero tutto: con la speranza di non vedere più altre nuove discussioni sull'argomento, a meno di problemi seri e reali difficoltà.

P.S.

per coloro che: "EVVAI C'HO I DRIVER ATI INSTALLATI E FUNZIONANTI"
ma comunque: "ADESSO COME FACCIO AD ABILITARE QUEGLI EFFETTI TRIDIMENSIONALI SPETTACOLARI PER IL DESKTOP?"
segnalo la mia guida, ma altri, come e meglio di me, hanno scritto utilissimi howto sull'argomento, sia qui sul forum (in altre guide e in molte discussioni) sia sul web.
Unico ed importante accorgimento: leggete tutto (anche i commenti) se seguite la mia guida, e quando parlo della section device di xorg.conf, NON copiate questa riga (lasciando invariata quella del vostro xorg)

Identifier "aticonfig-Device[0]"

ecco il link:

http://www.suseitalia.org/modules/wfsection/article.php?articleid=151

Buono smanettamento a tutti





Commenti

Ritratto di auris
#1

Inviato da auris il Lun, 31/03/2008 - 22:16.

Guida definitiva driver ATI

Voto 10 per l'immane sforzo! :-P
Mi auguro di non vedere più post sulla configurazione delle schede video ATI.

Se sei stanco di virus e schermate blu passa a Linux



Ritratto di Alfio
#2

Inviato da Alfio il Lun, 31/03/2008 - 22:35.

Re: Guida definitiva driver ATI

quoto



Ritratto di ferdybassi
#3

Inviato da ferdybassi il Lun, 31/03/2008 - 23:13.

Re: Guida definitiva driver ATI

Dopo uno sforzo del genere, AL9000 va come minimo nominato moderatore ad honorem...
In un'unica guida sei riuscito a dimostrare:
- come si scrive una guida
- come si formatta una guida
- come ci si avvicina a Linux
- come si incarna la filosofia di "information wants to be free"
Ottimo lavoro!
Ciao ciao

Amministratore di
www.it-opensuse.org



Ritratto di Alfio
#4

Inviato da Alfio il Lun, 31/03/2008 - 23:32.

Re: Guida definitiva driver ATI

volendo altri due moderatori ci vorrebbero.
saprei chi nominare...
Non dico collaboratori ma moderatori.
Ciao
Wink



Ritratto di anubis
#5

Inviato da anubis il Lun, 31/03/2008 - 23:41.

Re: Guida definitiva driver ATI

10 e lode...azz..non posso dartela... ma la meriti! Laughing

OpenSUSE Member,Packman Packager, Education Project Admin, LXDE Project Admin
Powered by http://en.opensuse.org/HP_Pavilion_dv6855el



Ritratto di AL9000
#6

Inviato da AL9000 il Mar, 01/04/2008 - 00:39.

Re: Guida definitiva driver ATI

Grazie ragazzi, troppo gentili.

In fondo non ho trattato argomenti così difficili o astrusi.

Ciao a tutti

Chi è investito di un'autorità si trasformerà inevitabilmente, secondo una legge sociale immutabile, in un oppressore ed in uno sfruttatore della società. (M.A. Bakunin)



Ritratto di Mirko
#7

Inviato da Mirko il Mar, 01/04/2008 - 03:28.

Re: Guida definitiva driver ATI

Davvero un ottimo lavoro, complimenti Smile



Ritratto di Il_Cjargnel
#8

Inviato da Il_Cjargnel il Mar, 01/04/2008 - 07:55.

Re: Guida definitiva driver ATI

Wow, più chiara e completa di così, penso non si possa!!!
Ottimo lavoro 10+... da oggi credo che i post ATI siano conclusi, o almeno ridotti del 90%!!!!

Gran bel lavoro, compliemti!

OpenSuse 11.0+ OpenSuse 11.2



Ritratto di jacer
#9

Inviato da jacer il Mar, 01/04/2008 - 14:29.

Re: Guida definitiva driver ATI

DAVVERO OTTIMA..L'HAI DETTO E LO HAI FATTO..
COMPLIMENTI

Suse 11, (GNome)

Notebook Acer Aspire 1800; ram 1.256 Mb, Hd segate 60gb 4200 rpm; sk video AtiX600 128 mb; WIfi Ipn2220...



Ritratto di sunrots
#10

Inviato da sunrots il Mer, 02/04/2008 - 09:58.

Re: Guida definitiva driver ATI

Non possiedo una scheda ATI, ma...tanto di cappello per questa ECCELLENTE guida.
Bravo AL9000.

>Ottimo lavoro 10+... da oggi credo che i post ATI siano conclusi, o almeno ridotti del 90%!!!!

Speriamolo !!!

Non più attivo qui. Mi troverete su http://it-opensuse.org Wink