Dual boot windows opensuse con hard disk removibile.

Dom, 10/06/2007 - 00:15

Dual boot windows opensuse con hard disk removibile.

Inviato da gepeppe 1 commento

Questa piccola guida è indirizzata a chiunque voglia usare due sistemi operativi, nello specifico opensuse ed windows xp, sullo stesso pc.
Nella guida tratto però un caso particolare, e non il semplice "dual boot", implementato già egregiamente da opensuse, ma il caso in cui si vuole installare opensuse (magari per provarlo soltanto) su un hard disk removibile. In questo caso infatti, una volta installato suse(dopo windows), non sarà più possibile avviare il pc senza l'hard disk con opensuse. per risolvere dobbiamo installare grub sull'hard disck "fisso"...ecco il procedimento:

In questo caso ho utilizzato un hard disk sata fisso con windows (già installato) ed inseguito ho installato opensuse sull'hard disk eide removibile

per semplicità denoterò l'hard disk con windows "sda" (sda1, 2 ecc..a seconda delle varie partizioni)ed quello eide "hdc"

TENENDO ENTRAMBI GLI HD ATTACCATI E FUNZIONANTI (dopo aver istallato prima windows e poi suse in modo da avere già grub configurato e installato su suse)

1)Creare una partizione ext2 (o ext3) di circa 150 MB sull'hard disk fisso, senza etichetta

2)avviare Opensuse, e poi da terminale loggarsi come root, entrare nella cartella mnt e creare la cartella boot1

$ su
password
$ cd mnt
$ mkdir boot1

3) avviare suse, andare in yast, sistema, partizionatore e qui scegliere la partizione da 150 MB, poi in basso c'è scritto "modifica", nella finestra che si apre dove stra scritto punto di montaggio scrivere /mnt/boot1

4)aprire la shell, sempre come root, dare il comando

cp -r /boot/ /vecchio_boot

per salvare i dati della cartella boot (non si sa mai, meglio prevenire che installare di nuovo tutto)

5)poi copio i file di boot nella cartella appena creata:

cp -r /boot/* /mnt/boot1

6)ora dovete modificare il file fstab da shell in questo modo:

nano -w /etc/fstab

(oppure usate vi, è lo stesso).

Nel file stab modifico solo l'ultima riga, in particolare solo il secondo parametro..in modo che il risultato finale sia :

/dev/sda3 /boot ext2 defaults 1 2

sda3 è la partizione ext creata sull'hd di windows

7)adesso eseguo questo codice:

mkdir /boot (ricreiamo la cartella di /boot per poterci agganciare la partizione nuova)
mount /boot (montiamo la nuova partizione)

se ci sono errori allora scrivo il seguente codice per far tornare tutto come prima :

rm -R /boot
mv /vecchio_boot /boot

altrimenti eseguo il commando :

grub-install /dev/sda

riavviate il pc ed il gioco è fatto.





Commenti

Ritratto di orion
#1

Inviato da orion il Ven, 05/10/2007 - 17:51.

Piccola modifica

Ho notato che ovunque usi il comando cp, usi l'opzione -r per la copia ricorsiva delle directory.

In questo caso, piuttosto di -r conviene usare l'opzione -a, in modo da ottenere una copia identica della directory di origine.

openSUSE 12.1 on Acer Aspire 1810tz - LXDE ultima versione dal repo x11:/lxde