Ottenere supporto completo ad NTFS in lettura e scrittura

Mer, 20/08/2008 - 18:28

Ottenere supporto completo ad NTFS in lettura e scrittura

Inviato da anubis 14 commenti

- Introduzione
- Supporto HD e partizioni Interne
- Supporto HD e partizioni Esterne
- Considerazioni finali

Introduzione
Questa guida è scritta per aiutarvi ad ottenere nel più breve tempo possibile il supporto completo in lettura e scrittura alle vostre partizioni NTFS, siano esse semplice partizioni del vostro HD interno o supporti removibile come pennette o HD esterni. La guida tocca un argomento "delicato", e i rischi di perdere dati dalle partizione anche se minimo, esiste.

per questo motivo:

ATTENZIONE! Non rispondo di eventuali danni arrecati da questa guida, quindi se la vostra casa prende fuoco mentre la leggete o il cane digita per caso
# rm -rf /windows/C

L'autore non si assume nessuna responsabilità in nessuna circostanza diretta o indiretta su danni che potrebbero derivarne:lol: Laughing

quindi.. iniziamo:

per prima cosa dobbiamo ovviamente installare i drivers per poter accedere in scrittura su NTFS, se avete partizioni NTFS, openSUSE dovrebbe aver fatto il suo lavoro in fase di installazione, ma anche se così non fosse installate ntfs-3g ed ntfs-config dal repository OSS.

Supporto HD e partizioni Interne

per chi non si vuole sporcare le mani, è sufficiente avviare, da root il tool, ntfs-config ed abilitare da li il supporto in scrittura per le partizioni NTFS del vostro computer.

I più fortunati (e credo tutti) non avranno bisogno di fare altro, per chi ancora ha problemi dovremo mettere mano al file /etc/fstab

ATTENZIONE! La modifica errata di questo file potrebbe rischiare di NON far avviare più la vostra SUSE Box

aprite da root con il vostro editor preferito il file /etc/fstab, cercate la riga della partizione che volete abilitare in scrittura, nel mio caso è questa:

/dev/disk/by-id/scsi-SATA_WDC_WD3200BEVT-_WD-WXH208745229-part4 /windows/D ntfs defaults,noatime 0 0

adesso, a partire dalla scritta ntfs sotituite tutto con questo:

ntfs-3g defaults,users,locale=it_IT.UTF-8 0 0

nel mio caso quindi si otterrà:

/dev/disk/by-id/scsi-SATA_WDC_WD3200BEVT-_WD-WXH208745229-part4 /windows/D ntfs-3g defaults,users,locale=it_IT.UTF-8 0 0

salvate e riavviate la macchina, dovrebbe essere adesso tutto apposto.

Supporto HD e partizioni Esterne

Adesso viene il difficile,
la soluzione è fornita da questo post: http://www.suseitalia.org/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=18640

per rendere tutto più facile ho pacchettato tutto in rpm, così non dovrete preoccuparvi di nulla.

aggiungete a yast il mio repository:

quindi aggiornate ntfs-3g che per la vostra felicità, oltre ad essere l'ultima versione disponibile ha incorporata la regola di hal per montare automaticamente i dispositivi USB esterni.

se tutto va come dovrebbe allora siete già in grado di fare quello che volete, se così non fosse provate prima così:

$ su
# hald restart

per riavviare il demone HAL. Ora dovrebbe essere ok.

Considerazioni finali

Se questi metodi non dovessero funzionare, potete dare un'occhiata al metodo di crismon:

http://www.crismonblog.org/opensuse-11/hard-disk-usb-come-risolvere-problema-automount.html

non si sa mai.

ho infine una domanda da farvi.. nel mio pacchetto la regola di HAL e nel pacchetto di ntfs-3g. Secondo voi, è meglio così, o forse sarebbe meglio farne un pacchetto separato?

grazie per l'attenzione, spero di esservi stato utile





Commenti

Ritratto di mikepas
#1

Inviato da mikepas il Gio, 23/10/2008 - 22:59.

Re: quesito

forse perchè non avevo installato ntfs3g dal tuo repository? hehe Laughing Laughing

....non ci capisco na mazza!!!.... ma non demordo! Laughing



Ritratto di Born_To_Burn
#2

Inviato da Born_To_Burn il Sab, 31/01/2009 - 20:00.

Re: suggerimento

Ciao anubis!
Ti lancio un suggerimento per l'ottima guida: visto che il problema principale di chi ancora non riesce a far andare i dischi esterni mi sembra sia il fatto di avere il fstab "contaminato" con righe che si riferiscono ai suddetti dischi, forse sarebbe utile aggiungere l'avvertimento di controllare il fstab ed eventualmente ripulirlo...
è solo un suggerimento, che ne pensi?
Ciao!



Ritratto di seden
#3

Inviato da seden il Ven, 29/10/2010 - 08:51.

Re: Ottenere supporto completo ad NTFS in lettura e ...

Ciao ... che roba è stata grande .. Mi piace molto questo argomento. Potrebbe dirmi di più ... mi piacerebbe esplorare.Ischia



Ritratto di Joe Vanotto
#4

Inviato da Joe Vanotto il Lun, 31/10/2011 - 05:32.

Re: Ottenere supporto completo ad NTFS in lettura e scrittura

Mettiamo caso che io sia così niubbo da non riuscire ad "avviare, da root, il tool ntfs-config".
Mettiamo caso che
- con alt+f2 (la "dash board"?) non posso aprirlo perché mi richiede giustamente i privilegi di root che non gli fornisco;
- sempre con alt+f2 il comando "sudo ntfs-config" mi da esito nullo se lo eseguo normalmente, mentre se spunto l'opzione "Esegui in terminale" si limita a richiedermi la password di amministratore in xterm e poi nulla;
- eseguendo il comando, con o senza "sudo", xterm mi risponde con una lunga serie di righe di errore (presumo) e nulla più...
Ecco, poste queste ipotesi, ponendo anche -per assurdo- di essere così niubbo da aver già fatto una ricerca sul DB del forum e su google ma non aver trovato nulla non sapendo bene come cercare, cosa dovrebbe fare questo ipotetico me niubbo per risolvere la questione? Tongue

EDIT:
[Ponendo anche che non fossi capace di riportare le suddette righe di errore perché ignorante su come applicare un banale copia-incolla da/a xterm...]

EDIT2:
Risolto. Mi permetto di non cancellare il mio commento, ma di postare la soluzione, perché ho l'arroganza di presumere che a qualcuno potrebbe risultare utile.

Mi è bastato eseguire il comando "su" da Dashboard con opzione "Esegui su terminale".
Dopo che Xterm mi chiede la password, ho semplicemente dato il comando "ntfs-config" per arrivare dove volevo. Magari se qualcuno mi spiega che differenza c'è tra quello che ho fatto adesso e quello che facevo prima, cioè "sudo ntfs-config" da xterm, mi fa un grosso favore Big Grin
Poi, per accedere al disco ntfs desiderato (nel mio caso /dev/sda2, partizione dell'HD interno e non esterno) ho usato il comando "Apri posizione" (alt+l) da una finestra di una qualsiasi cartella ed inserire come destinazione "/windows/C" - e non /dev/sda2 come pensavo.

HP 630 (Intel Celeron 2GHZ, 2GB RAM)
OpenSuse 12.1 - GNOME