News in Commento

Mar, 02/08/2005 - 05:59

ILDN su RadioLinux

Inviato da Stefano

Salve a tutti,
questo avviso è per comunicare a tutti gli utenti di ILDN la recente intervista che mi è stata fatta su RadioLinux riguardo il progetto ILDN.

Da settembre ci sarà una collaborazione fra i due gruppi, ed una rubrica fissa mensile (o settimanale) in cui parleremo delle maggiori distribuzioni e delle loro evoluzioni e/o novità.

Vi ricordo che questo è un progetto che potrebbe crescere a dismisura visto che le ultime due puntate (e le prossime) sono e saranno trasmesse sulle frequenze nazionali di Radio Radicale e molto probabilmente su altri network italiani.

Facciamo sentire anche noi di ILDN che la cosa ci interessa, quindi scaricate anche voi l'ultima puntata e fatevi un giro nell'archivio delle vecchie puntate (dal sito ufficiale), ci sono delle interviste davvero interessanti a personaggi di spicco del panorama Open-Source italiano.

Per scaricare la puntata potete andate qui:
http://www.radiolinux.info/puntate_audio_download.php?id=35

Stefano Mainardi




Mer, 06/07/2005 - 14:04

Brevetti software, vince l'open source

Inviato da paolo

Brevetti software, vince l'open source
L'europarlamento boccia la direttiva

ROMA - Il Parlamento europeo chiude la porta in faccia alle grandi industrie sulla controversia dei brevetti dei software. Oggi la direttiva fortemente voluta dalle compagnie maggiori, frutto di un accordo tra Consiglio e Commissione europei, è stata bocciata con 648 voti contrari 14 a favore e 18 astenuti. Secondo le procedure Ue, trattandosi di una co-decisione in seconda lettura il no dei deputati fa ripartire da zero la procedura. Tuttavia la Commissione ha già annunciato che non farà una nuova proposta: "E' un esempio di democrazia a livello europeo", ha dichiarato il portavoce, spiegando che "la commissione rispetta la decisione del Parlamento".

http://www.repubblica.it/2005/e/sezioni/scienza_e_tecnologia/affin2/software3/software3.html




Mar, 28/06/2005 - 12:51

Suse 9.3 disponibile per il download

Inviato da sticco

La versione 9.3 di Suse Linux è finalmente dipsonibile per il download da rete.

Potete scaricare i 5 CD della distribuzione da ftp://ftp.suse.com/pub/suse/i386/9.3/iso/ o da uno dei mirror a voi più vicini.

Gianpaolo




Mer, 18/05/2005 - 23:03

Novell e Intel affermano che Linux minaccia Windows

Inviato da ap1978

In Brasile Novell e Intel sostengono che Linux sarà sempre più presente a tutti i livelli come sistema operativo:

http://www.reuters.com/locales/c_newsArticle.jsp?type=internetNews&localeKey=it_IT&storyID=8514359

Dell, però non la pensa così:

http://punto-informatico.it/p.asp?i=52871&r=PI




Mar, 17/05/2005 - 13:36

Il pc 100% open source

Inviato da Shell-Konsole

Il primo computer completamente open source ha fatto il suo esordio al Forum PA 2005. Prodotto da CompuLab e battezzato "OpenPC", l'innovativo personal computer è equipaggiato con Linux Suse 9.3 Professional, Kontact o Evolution 2.0, browser Firefox, suite per ufficio OpenOffice.org 2.0 e altri 200 software "liberi" (da GIMP 2.2 per la manipolazione di immagini a programmi per la telefonia IP, compresi firewall, antivirus e antispam).
Commercialmente parlando, si tratta del primo pacchetto open source "tutto compreso". Offerto in anteprima alle pubbliche amministrazioni e configurato attorno ad un'architettura HP - Intel Pentium 4 a 2,8 GHz, l'OpenPc verrà offerto inizalmente (ma solo per i primi 500 esemplari) al prezzo lancio di 780 euro + iva. Cifra molto competitiva se si considera che all'interno sono già installati tutti i software necesari ad un ordinario utilizzo d'ufficio.
Una volta esaurita la promozione, ha precisato comunque CompuLab, il prezzo del primo computer open source sarà certamente inferiore ai 1000 euro + iva. Ma non è tutto qui. In aggiunta, infatti, il costo complessivo del pacchetto OpenPc comprende sia l'assistenza sia un aggiornamento trimestrale del software per 2 anni. Per ogni macchina, inoltre, sarà possibile sceglie una sorta di tutor online in grado di guidare i nuovi utenti nel mondo e nelle potenzialità dell'open source.
"OpenPC - ha dichiarato l'amministratore unico di Compulab, Marco Krieziu - sarà il primo desktop con l'esperto dentro. Questo esperto sarà un evangelista indipendente dell'open source, una scelta che valorizza il lavoro, le competenze e la professionalità di chi ha dedicato anche dieci anni della sua vita all'affermazione del software libero".