Stai navigando nella categoria Nel web

Ven, 08/06/2007 - 09:54

Altro accordo su Linux tra MS e LG

Inviato da ap1978

Anche LG ha sottoscritto un accordo con Microsoft per lo scambio della proprietà intellettuale. LG potrà usare tecnologie brevettate da Microsoft nei suoi prodotti.

Microsoft e LG non hanno chiarito il termini finanziari dell'accordo, ma hanno dichiarato che Microsoft farà un pagamento "netto" a LG per i brevetti relativi ai sistemi operativi e ai sistemi informatici.

Fonte: http://www.pcworld.com/article/id,132662-c,companynews/article.html




Lun, 04/06/2007 - 20:59

Xandros in partnership con Microsoft

Inviato da ap1978

Xandros ha sottoscritto un accordo di collaborazione reciproca con Microsoft, molto simile a quello firmato con Novell.

L'accordo durerà cinque anni e sarà annunciato il 4 giugno 2007. Esso riguarderà sia l'ambito tecnico, sia quello del marketing, con scopi analoghi a quelli dell'accordo MS-N.

L'accordo prevede cinque punti di lavoro:

- Interoperabilità nella gestione di sistemi.
- Interoperabilità dei server.
- Compatibilità dei documenti office.
- Supporto alle vendite e al marketing.
- Assicurazione sulla proprietà intellettuale.

Fonte: http://www.winbeta.org/comments.php?shownews=7604




Ven, 18/05/2007 - 12:14

Stallman alla Camera dei Deputati

Inviato da Murdock

Il giorno 7 giugno alle ore 16, Richard Stallman e Bruce Perens saranno ascoltati presso la Commissione Cultura della Camera dei Deputati. Su invito del presidente di Commissione, onorevole Pietro Folena. Segue l’nvito in solo testo.

Egregio Sig. Stallman, egregio Sig. Perens, egregio Sig. Di Corinto

come presidente della Commissione Cultura, Scienza e Istruzione della Camera dei Deputati dei Parlamento italiano ho il piacere di chiedervi di essere ascoltati congiuntamente da questa Commissione il giorno 7 giugno 2007.

E’ interesse della Commissione, nell’ambito delle sue competenze, approfondire i temi del software libero/open source (comprese le loro differenze), della condivisione della conoscenza e del copyleft.

Saranno oggetto dell’audizione, inoltre, le previsioni legislative quali il DRMA, la direttiva EUCD, la brevettazione del software, la direttiva europea Ipred2, che si pongono in contrasto con i principi basilari dei due movimenti.

Di particolare interessante, per la Commissione, inoltre, è il legame tra software libero/open source, ricerca ed educazione.

Nell’attesa di incontrarci, vi rivolgo i miei più cordiali saluti.

On. Pietro Folena

Fonte: http://www.dicorinto.it/temi/open_source/bruce-perens-e-richard-stallman-alla-camera-dei-deputati

Invito in pdf: http://www.dicorinto.it/wp-content/uploads/2007/05/invitation.pdf

Che dire? mi sembra un ottima cosa... spero solo che non si ritrovino di fronte ad una platea diserta ed ottusa.




Mer, 16/05/2007 - 23:38

Vista ha venduto 40 milioni di licenze in 100 giorni

Inviato da ap1978

Vista è il sistema più veloce ad essere stato venduto di tutta la storia: 40 milioni di licenze in 100 giorni, circa 400.000 al giorno.

In pratica sono serviti:

8 settimane per superare gli utenti Mac
3 giorni per superare il numero di utenti desktop di Linux
4 giorni per superare le vendite di MS

Fonte: http://www.newlaunches.com/archives/windows_vista_sells_40_million_licenses_in_100_days_the_fastest_in_history.php




Mer, 16/05/2007 - 17:47

PosgreSQL Day - 7 Luglio 2007

Inviato da Stefano

La Comunità Italiana Utenti e Sviluppatori PostgreSQL
(www.psql.it) e il Prato Linux User Group sono orgogliosi
di annunciare la prima Giornata Nazionale dedicata a
PostgreSQL (PGDay) che si terrà a Prato il 7 Luglio 2007.




Lun, 14/05/2007 - 11:39

Il governo giapponese sceglie l'open source

Inviato da ap1978

Il governo giapponese ha dichiarato di voler ridurre la sua dipendenza da Microsoft per la sua infrastruttura di server e ha scelto l'open source.

Oracle, NEC, IBM, HP, Hitachi and Dell sono tra i 10 fornitori di servizi informatici che parteciperanno all'operazione.

Fonte: http://www.linuxworld.com/newsletters/linux/2007/0507linux2.html




Lun, 14/05/2007 - 10:25

Secondo MS il software open infrange 235 brevetti

Inviato da ap1978

Microsoft ha dichiarato di volere le royalties per 235 brevetti che, a suo dire, sono infranti dal software open source.
Ballmer ha dichiarato che è una questione di principio, perché il tutti devono rispettare e onorare la proprietà intellettuale.

Eben Moglen tuttavia è tranquillo. Dice che il software è un algoritmo matematico, e quindi non brevettabile. E che, in ogni caso, l'infrazione di un brevetto deve essere valutata caso per caso, perché un brevetto può essere invalidato dalla corte in varie circostanze, e a seconda delle circostanze.
Inoltre Linux ha dalla sua parte molte grandi aziende come IBM, Sony, Philips, Novell, Red Hat e NEC, che hanno fondato Open Invention Network, per creare un portfolio di brevetti che può costituire una reale minaccia per società come Microsoft, che minacciano di usare la loro proprietà intellettuale contro Linux.

Fonte: http://money.cnn.com/magazines/fortune/fortune_archive/2007/05/28/100033867/index.htm?section=money_latest




Mar, 24/04/2007 - 12:40

Microsoft concede a Samsung l'utilizzo di Linux

Inviato da Stefano

Ebbene, sembra proprio che dopo gli accordi con Novell, Microsoft abbia iniziato a prendere sul serio la questione Linux tant'è che ne concede l'utilizzo a terzi. leggasi con tono ironico

L'azienda di cui stiamo parlando è Samsung, la quale ha fatto un accordo con Microsoft per un scambio di brevetti fra le due aziende, in soldoni Samsung si tutela nei confronti di Microsoft per eventuali e future azioni legali su questi fantomatici brevetti (registrati da MS) violati da Linux, di cui ancora nessuno ne parla o ha mostrato il codice incriminato.
Ricordiamo che in ordine di tempo (dopo l'accordo Novell) che questa è la seconda azienda che si accorda con MS per utilizzare Linux, fu proprio poco tempo fa la Fuji-Xerox

La situazione a questo punto è paradossale, Microsoft sta spargendo FUD fra le aziende, chi si vuole avvicinare a Linux per sviluppare prodotti commerciali (o farci un business) o si accorda con Microsoft o vivrà con la spada di Damocle sospesa in testa sperando che non arrivino nella cassetta della posta raccomandate dall'ufficio legale di Microsoft per "violazione di brevetto".

Novell, a mio modesto parere, ha dato la giustificazione a Microsoft di poter agire su questo (quasi impercettibile) livello, si è firmato un accordo di collaborazione, il quale fu poi ridefinito da Ballmer come accordo di collaborazione e tutela visti i brevetti violati da Linux. Ora operare nel mercato rivendicando dei diritti è molto più semplice, basta portare agli occhi degli amministratori delegati il caso Novell. E poi diciamocelo, quante aziende avrebbero le possibilità economiche di affrontare Microsoft in tribunale?

Forse quello che ho scritto è pura fantascienza, eppure un pizzico di realtà io riesco a vederlo.

Fonti:
http://www.linux.com/article.pl?sid=07/04/19/1335224
http://trends.newsforge.com/article.pl?sid=07/04/19/1337220
Forse è fantascienza




Sab, 21/04/2007 - 13:14

Microsoft citata in giudizio per violazioni di brevetto in .NET

Inviato da ap1978

La società Vertical ha citato in giudizio Microsoft il 18 Aprile 2007 nella corte distrettuale del Texas, sostenendo che essa abbia infranto il brevetto N° 6.826.744 per "un sistema e metodo di generazione di siti web in un framework ad oggetti arbitrario".

La citazione sostiene che Microsoft sta ancora violando volontariamente il brevetto, nonostante Vertical abbia avvertito Microsoft il 7 febbraio, chiedendo l'apertura di un processo.

Microsoft non ha messo a disposizione al momento alcun rappresentante per commentare l'accaduto.

Fonte: http://www.infoworld.com/article/07/04/20/HNmsdotnetpatentsuit_1.html




Gio, 15/03/2007 - 09:22

Microsoft perde il brevetto FAT

Inviato da claudio_koa

Nonostante il tribunale USA abbia riabilitato i brevetti di Microsoft relativi al file-system FAT, la German Patent Federal Court li dichiara nulli in Germania. Un piccolo sospiro di sollievo per il mondo open source nei confronti delle minacce Microsoft

fonte: http://webnews.html.it/news/leggi/5608/microsoft-perde-il-brevetto-fat-in-germania/