Stai navigando nella categoria Recensioni

Mer, 18/02/2009 - 12:27

[SLED]Hp 2133 mini: un test vero da un uso normale

Inviato da Vincenzo79

Salve cari amici, oggi ho l'intezione di parlarvi di un test fatto sul serio. Per Natale ho ricevuto dalla mia lei un magnifico regalo un Hp 2133 Mini, con linux (SLED 10 SP2).
Per l'articolo completo cliccate quì




Sab, 07/02/2009 - 16:14

RPM 4.6.0

Inviato da specialworld83

Dopo anni di stagnazione è uscita una versione totalmente rinnovata di RPM il sistema di pacchettizzazione usato in Mandriva, Fedora e OpenSuse e derivate.
RPM 4.6, già presente in Fedora 10 in versione prerelease, sarà del tutto nuovo e con molti bugfix risolti.

Le novità sono molto consistenti e oltre a risolvere alcuni problemi storici di questo sistema di pacchettizzazione e ad introdurre alcune nuove caratteristiche cercano di porre le basi per future innovazioni, pur mantenendo un minimo di retrocompatibilità con il vecchio formato 4.4.

Con questa nuova uscita RPM cerca di aggiornarsi al presente cercando di rendere più indolore possibile la transizione al nuovo formato. È possibile consultare la lista tecnica dei cambiamenti nell'annuncio ufficiale.

Bugfix risolti:

General bugfixes and enhancements
RPM now supports 64bit package sizes and larger files in general.
Support for file checksums other than MD5 (such as SHA256 and SHA512) has been added.
Verification uses chroot() if --root is specified to get user/group names right (RhBug:434150)
Verification filters out meaningless timestamp differences of shared files (RhBug:426672, RhBug:444661)
File conflicts on non-elf files are always enforced on multilib systems too (RhBug:190209)
rpmdb selinux contexts are now restored after db rebuild (RhBug:442149)
More informative error messages in many cases (RhBug:427064, RhBug:164743, RhBug:461362, ...)
Cleanly handled errors instead of dying on assert (RhBug:448939, RhBug:456100)
Several exit-code corrections (RhBug:462631, RhBug:446202, ...)
Always honor epoch nopromote/promote rules (RhBug:466503)
Handle attempt to install packages with identical NEVR correctly (RhBug:467822)
Allow non-pre scriptlets to fail (RhBug:216221, RhBug:465409, ...)
Don't corrupt packages when attempting to sign V3 packages (RhBug:463482)
Don't crash when signing corrupted packages (RhBug:442761)
Don't run %pre- and %posttrans scripts if --noscripts is specified (RhBug:475582)
Avoid floating point exception when time doesn't seem to go forward (RhBug:435309)
Queryformat consistency between tag extensions and actual header tags.
Permit queries to be interrupted in reasonable time.
Improved performance on initial installation due to better hash algorithm.
Improved performance on array type queries.
Improved memory use by avoiding fragmentation (RhBug:473167)
Improved support for ARM and SH architectures
Automatic cleaning up of stale rpmdb locks on Berkeley DB >= 4.5.20
A number of memory leaks have been fixed.
Lots of missing failure checks added all over the codebase.
Several new and updated translations.
Documentation updates and corrections.
API documentation is now shipped in the release tarballs.

Qui troverete tutte le informazioni a dettaglio.Rpm 4.6




Mar, 22/07/2008 - 01:29

Dopo l'ASUS EeePC arriva CherryPal

Inviato da Crismon

Dopo il successo dell'ASUS EeePC ecco affacciarsi sui mercati americani qualcosa di ancora più compresso; con un peso di 0,3Kg, 2 Watt di consumo al massimo carico e un prezzo ridottissimo fa il suo ingresso CherryPal.
La sfida è appena iniziata e si fa già molto tosta, il mini-Pc in questione utilizza come sistema operativo una distribuzione linux in particolare Debian.
Per maggiori informazioni sull'hardware che lo compone vi rmnado a questo indirizzo:
http://www.crismonblog.org/news/cherrypal-mini-pc-dimensioni-costi-consumi-ridotti.html

Sito Ufficiale




Ven, 04/07/2008 - 14:31

MSI Wind U-100 mini notebook da fine Luglio con Linux Novell installato

Inviato da sunrots

Nell'arena sempre più affollata degli umpc scende in campo anche MSI con il nuovo Wind U-100.
Modello ultraportatile con diagonale da 10", processore a basso consumo Intel Atom da 1,6 GHz , 512 di ram ed hard disk tradizionale da 80 GB. Le prime consegne del modello con Windows XP precaricato sono già iniziate al costo di 399 euro. A breve (pare dal 20 Luglio) disponibile anche la versione con Novell Sled 10 SP2 .
Maggiori informazioni e specifiche tecniche estese su:
http://www.msimobile.com/DetailPage.aspx?model=Wind_NB_Linux




Mer, 16/04/2008 - 20:02

Nuova release per OpenSUSE BuildService

Inviato da anubis

L’OpenSUSE BuildService continua il suo sviluppo, dopo il rilascio di “pointsettia” ecco che viene rilasciata una nuova versione, la 0.9.

Moltissime le novità tra cui l’integrazione con KIWI. Per ulteriori informazioni rimanto a questo link.

http://anubisg1.altervista.org/2008/04/16/nuova-release-per-opensuse-buildservice/




Mer, 02/04/2008 - 11:11

Microsoft purtroppo vince ,OOXML formato ISO

Inviato da ldista

Leggendo questa mattina...
Ogni commento è superfluo, ma la battaglia deve continuare...
Invito tutti a leggere da questo link!
http://www.repubblica.it/2008/02/sezioni/scienza_e_tecnologia/microsoft5/guerra-formati-fine/guerra-formati-fine.html
Sad




Ven, 28/12/2007 - 13:14

Austrumi in 80 mb.

Inviato da Suxpep01011001

Il 23/12/2007 viene rilasciata direttamente dalla lettonia Austrumi la nuova mini live da soli 80mb,basata su slackware che comprende:

kernel 2.6.23
driver ati,nvidia(169.07) e intel
compiz fusion e emerald
gimp 2.4
firefox 2.0.11
e altro...
tutto installabile su penna(in fat senza partizioni ext)!

l'unico difetto che ha che alcuni programmi (mplayer..altri non nè ho trovati al momento)sono in lettone

per maggiori info
austrumi




Mer, 31/01/2007 - 01:05

UE, la Commissione rilancia il DRM e nega l'open source.

Inviato da Alfio

Non solo agevolare il DRM ma nega di volere favorire l'open source a livello comunitario.
http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1870416&r=PI




Lun, 15/01/2007 - 17:50

No a Vista nell'UK

Inviato da barravince

Ciao,
Oggi con immenso piacere ho letto questa bellissima notizia.
Pare infatti che uno stato a caso, la Gran Bretagna, abbia deciso di dire no a Vista.
Vediamo di vederci tutti un po', così si capisce a chi manca la vista...
http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1847953&r=PI




Lun, 16/05/2005 - 22:38

In volo con X-Plane

Inviato da Pito_Urla

Chi l'ha detto che in GNU/Linux non ci sono i grandi giochi che spopolano nel mondo win? Forse un tempo era così, un tempo quando si pensava a costruire un S.O. stabile e serio, forse era vero, ma ora ... non ci sono più scuse, al massimo ci sono scelte e politiche commerciali, niente più di questo.

Questa considerazione nasce dal fatto che oggi ho provato X-Plane 8.11 per Gnu/linux, un simulatore di volo per certi versi molto migliore di qualche altro programma, magari anche di casa M$.

Si, perchè se la piccola Laminar Research, è riuscita a portare su linux il suo prodotto (credo anche l'unico) dopo averlo con soddisfazione portato su win e su mac gestendo a piene mani 3d e scenari paurosi, se altre società di giochi non fanno lo stesso ... forse è solo perchè non hanno voglia di farlo.

Ma veniamo a noi.
Potete scaricare il demo di X-plane 8.11 per linux al sito della Laminar Research cliccando qui , (son circa 340Mb) a questo decomprimente il file (ne ottenete una cartella da circa 550Mb).
Rinominate la cartella creata in X-System (la cartella deve chiamersi X-System pena il programma non funzioni) ed eventualmente spostatela dove meglio vi aggrada.

Ora da shell assumete i privilegi di root

Pitomatteo@linux:~&gt; su<br />Password:

quindi spostatevi sulla cartella dove avete messo i filelinux:/home/matteo # cd Programmi/X-System

infine lanciate il programma (ovviamente lanciate quello corrispondente al vostro processore, nel mio caso Athlon-xp)
linux:/home/matteo/Programmi/X-System # ./X-Plane-811-rc2-athlon-xp

Volare OHH !!!

Xplane è Partito (ora sarebbe bello farvi vedere degli screenshot, ma questa piattaforma non me lo permette)

Ma vogliamo stra-fare. Uscite dal programma e andate su X-Plane.it e scaricate gli scenari italiani fotorealistici (altri 220 Mb circa) decomprimenteli e mettete quanto scompattato in X-System/Custom Scenery

Così facendo avete caricato anche le foto dell'Italia, ora si vola.

Mettete al massimo i motori, date di flap, e appena alzati fate rientrare il carrello.

Non fate come me, che faccio virate paurose ... caspita questo è un 747 pensate a come stanno i passeggeri mentre fate queste manovre.

Se viaggiare in Italia vi annoia e volete qualcosa di più emozionante è pronto un bel rientro con lo shuttle, un bel “mattone volante” da far rientrare dall'orbita terrestre.

Stranamente questa volta io ci sono riuscito,

Ma che succede ... Caspita, mi ero dimenticato questo è un demo, dopo 6 minuti il mouse viene inibito ... UFFA!!!

Va bhe, il mio volo è stato fantastico.
Per chi fosse curioso, La Lamiar Research fa capo ad Austin Meyer e la parte grafica è sviluppata dal nostro connazionale Sergio Santagata!

Ciao
Pito