News più commentate

Mar, 01/05/2007 - 17:37

DELL sta per distribuire PC con Ubuntu preinstallato

Inviato da ap1978

DELL sta per distribuire PC con Ubuntu Linux preinstallato. Si dice che ciò avverà a breve, entro qualche settimana.

Fonte: http://www.crn.com/software/199202846




Mer, 03/09/2008 - 19:51

Reclutamento Traduttori openSUSE 11.1

Inviato da Alfio

Le traduzioni in italiano di openSUSE 11.1 stanno per cominciare.

Al momento nel team ci sono 3 traduttori (io, Gepeppe e bagarozzo85). Sarebbe utile averne qualcun'altro.

Se qualcuno ha tempo, voglia e vuole farlo seriamente, me lo faccia sapere.

Come mail potete utilizzare questa:

andrea@opensuse.org

Oppure lasciare un commento nella news per chiarimenti.

La traduzione è importante se vogliamo una distribuzione più omogenea con la nostra lingua.

Chi contribuirà attivamente avrà oltre il ringraziamento della comunità la distribuzione openSUSE 11.1 in regalo in versione commerciale.

Andrea Florio
(anubis)




Gio, 31/01/2008 - 21:04

Grave bug nell'ultimo aggiornamento kernel aggiornato

Inviato da ap1978

L'aggiornamento del kernel alla versione 2.6.22.16-0.1 introduce un problema grave per i PC che supportano lo scaling della frequenza e in particolare per i portatili che usano questa funzione per ridurre il consumo energetico.

Lo scaling smette di funzionare dopo la patch e la CPU è forzata al massimo della sua frequenza.

Il bug è noto e riportato in questo link:
Fox: https://bugzilla.novell.com/show_bug.cgi?id=357598

Inoltre il kernel presenta incompatibilità con i pacchetti alsa-driver del buildservice, necessari per le schede più recenti.

OpenSUSE, ancora una volta, con le patch ha creato problemi che prima non esistevano, a causa della fretta e della mancanza di testing.




Gio, 15/06/2006 - 16:35

SUSE Desktop VS Vista

Inviato da maurog

Nel peregrinare per la rete ho trovato queto lungo articolo:
http://www.crn.com/sections/breakingnews/breakingnews.jhtml?articleId=188703320&pgno=1&queryText=
Un interessante confronto con MS. Anche se in inglese l'ho letto tutto d'un fiato.

E concludo con il loro:
Quote:

"Sarà difficile per le ditte continuare ad ignorare SUSE"




Dom, 04/02/2007 - 22:34

La FSF minaccia di impedire a Novell la distribuzione di Linux

Inviato da ap1978

La notizia è comparsa su Reuters:

Ecco la traduzione integrale.

Da Jim Finkle
BOSTON (Reuters) - La Free Software Foundation sta riconsiderando il diritto di Novell Inc di vendere nuove versioni del sistema operativo Linux dopo che la comunità open-source ha criticato Novell per aver sottoscritto un accordo con Microsoft Corporation.

"La comunità vuole fare tutto ciò che può per interferire con questo accordo e con accordi simili a questo. Essa ha ogni ragione per essere profondamente preoccupata che questo sia l'inizio di una important aggressione sui brevetti da parte di Microsoft", ha detto venerdì Eben Moglen, consulente legale della Fondazione.

La fondazione controlla la proprietà intellettuale di parti chiave del sistema operativo open-source Linux. Novell ha irritato membri della comunità open-source che sviluppano Linux e altri programmi gratuiti in November, quando ha sottoscritto un accordo d'affari di ampia portata con Microsoft.

I critici hanno chiesto al consiglio di punire Novell impedendole di distribuire nuove versione del software Linux, ha detto Moglen.

Linux è il più popolare esempio di software open-source. A differenza di software proprietari come Microsoft Windows, il software open-source consente agli sviluppatori di condividere il codice, di aggiungere funzioni ed è solitamente disponibile gratuitamente.

Moglen ha detto che il consiglio non ha ancora preso una decisione sulla questione, me che egli si aspetta di annunciarla entro due settimane.

Se la fondazione decidesse di agire, il provvedimento si applicherebbe alle nuove versioni di Linux, con una licenza [ndt: GPL3] che entrerà in vigore da Marzo.

John Dragoon, vice presidente anziano e direttore del marketing di Novell, ha evitato di commentare dicendo che sarebbe prematuro speculare su come il problema sarebbe risolto.

"Guarderemo la decisione finale e reagiremo di conseguenza", ha detto.

Compagnie del software come Novell vendono versioni standardizzate di programmi open-source con funzioni personalizzate, piani di manutenzione e supporto tecnico.

Le vendite di Linux rappresentano il 5% dei 967 milioni di dollari di reddito che Novell ha riportato l'anno scorso. L'accordo con Microsoft si è trasformato in un generatore di denaro contante, poiché richiede a Microsoft di fare due pagamenti per un totale di 340 milioni di dollari.

Le due compagnie si sono accordate per vendere insieme i loro prodotti e per sviluppare tecnologie per semplificare l'uso di Linux assieme a Windows. Inoltre si scambieranno reciprocamente le rispettive proprietà intellettuali.

I membri della comunità open-source hanno chiesto a Novell di rinunciare all'accordo, dicendo che minerebbe la posizione brevettuale di Linux e darebbe a Microsoft la possibilità di favorire i suoi prodotti rispetto a Linux e ad altri applicativi open-source.

Katherine Egbert, analista di Jefferies & Co, ha detto che gli affari di Novell ne soffrirebbero qualora le fosse impedito di usare nuove versioni di Linux.

Dovrebbe incrementare gli investimenti in ricerca e sviluppo per aggiornare il proprio software senza l'accesso alle ultime versioni del codice open-source fornito dalla Fondazione.

Le azioni Novell hanno perso due centesimi, a 7.16$ sul Nasdaq. La borsa probabilmente venderà prima che la fondazione renda nota la sua decisione, in modo che gli investitori si tutelino per evitare lo scenario peggiore, dicono gli analisti.

"Agli investitori non piace l'incertezza", ha detto Egbert. "Questo fatto non è positivo perché crea incertezza attorno alla road map tecnica".qui