Kernel vs Closed source; è petizione

Ven, 27/06/2008 - 21:42

Kernel vs Closed source; è petizione

Inviato da Crismon 14 commenti

Alcuni degli sviluppatori del Kernel Linux si sono uniti e hanno sottoscritto una petizione contro le aziende che forniscono driver proprietari per Linux violando la licenza GPL2.

Per maggiori informazioni: http://www.crismonblog.org/news/petizione-degli-sviluppatori-del-kernel-linux-a-favore-dellopen-source.html





Commenti

Ritratto di ap1978
#1

Inviato da ap1978 il Sab, 28/06/2008 - 05:17.

Re: Kernel vs Closed source; è petizione

E' una petizione che non condivido e che ritengo profondamente sbagliata, perché difende una posizione eccessivamente chiusa della licenza GPL e della FSF.

Seguendo strettamente le regole, sono possibili due vie per un distributore hardware:

- Fornire il codice sorgente dei driver

- Non rilasciare il driver, oppure rilasciarne una versione limitata e open che non contiene le tecnologie proprietarie e i segreti industriali che consentono all'azienda di competere con la concorrenza

I produttori hardware che rilasciano un driver completo ma chiuso cercano semplicemente di proteggere i loro diritti e allo stesso tempo di garantire all'utente la possibilità di usare appieno il prodotto acquistato. E' una scelta di compromesso, dal punto di vista di un utente open source, senza dubbio, ma è una scelta innocua, che non fa danno ad alcuno.

Spingere, come vogliono fare questi sviluppatori, per costringere le aziende ad aprire forzatamente il loro codice è sbagliato e contraddice la loro stessa filosofia di libertà di scelta.

Teniamo inoltre presente che oggi Linux è ciò che è anche grazie al supporto hardware offerto da questi driver proprietari, ed evitiamo di cadere nella solita retorica del "vogliamo tutto open, subito".

Ciao

ap Big Grin



Ritratto di Alfio
#2

Inviato da Alfio il Sab, 28/06/2008 - 09:19.

Re: Kernel vs Closed source; è petizione

Un esempio un po distorto i driver open offrono le modifiche da parte della comunità ottimalizzando i driver per Linux.
Un esempio i driver Nvidia su vista e i continui crash cosi come succede su Linux esempio lampante una versione funziona un'altra no sulla stessa macchina come succedeva con i driver ATI.
Sta succedendo da quando AMD aperto le specifiche si sono migliorati tanto da superare quelli Nvidia
All'utente è vero che basti che funzionano ma vale per windows in Linux questo non succedete è come per tutti i driver chiusi gli utenti si perdono nei meandri delle case produttrici.
Proprio questi comportamenti che sono libere di scegliere nella piena libertà le azienda ma che stanno danneggiando Linux perchè non riesco a stare al passo dei continui cambiamenti del kernel che solo una comunità può stare dietro.
Se i programmatori vogliono questo non è solo per pura devozione all'open source ma perchè sanno che solo cosi Linux avrebbe pieno supporto al hardware proprietario.
Insomma se Maometto non va dalla montagna è la montagna che va da Maometto.
Ciao



Ritratto di anubis
#3

Inviato da anubis il Sab, 28/06/2008 - 09:58.

Re: Kernel vs Closed source; è petizione

come scritto sul blog di crismon:

onestamente, anche se l’open source è importantissimo, credo che sia meglio un driver CHIUSO ma FUNZIONANTE che uno APERTO e NON funzionante….

un esempio.. se i drivers “radeon” non vanno e quelli fglrx si, prefersico quelli che funzionano, poco importa che sia closed.

secondo me dobbiamo fare una petizione prima di tutto per averli i drivers, poi se sono aperti è meglio

OpenSUSE Member,Packman Packager, Education Project Admin, LXDE Project Admin
Powered by http://en.opensuse.org/HP_Pavilion_dv6855el



Ritratto di Crismon
#4

Inviato da Crismon il Sab, 28/06/2008 - 13:32.

Re: Kernel vs Closed source; è petizione

Non vi posso assolutamente dare torto, in effetti da un certo punto di vista accontentiamoci di ciò che ci passano i produttori di hardware.. e prendiamoli per come sono. Magari in un futuro nemmeno troppo lontano secondo me le cose cambieranno.
Spingere serve a poco... credo che sia solo un modo con il quale gli sviluppatori del kernel cercano di far sentire la loro voce.. chiamiamolo un tentativo. E' dura anche se ci si mette nei loro panni.

www.crismonblog.org | Un blog targato openSUSE



Ritratto di sunrots
#5

Inviato da sunrots il Sab, 28/06/2008 - 14:18.

Re: Kernel vs Closed source; è petizione

La posizione dei produttori di hardware che vogliono proteggere i loro diritti, può essere condivisa. Nello stesso momento, però, mi interessa anche che la licenza gpl trovi rispetto: come utente, di default sento di avere una maggior "tutela" (anche se non magari "supporto") se i produttori di hardware non reinterpretano pro domo loro i principi dell'open source.
Saluti,

sunrots

Non più attivo qui. Mi troverete su http://it-opensuse.org Wink



Ritratto di Alfio
#6

Inviato da Alfio il Sab, 28/06/2008 - 15:22.

Re: Kernel vs Closed source; è petizione

Non condivido il fatto basta che funzionano open o clouse che siano sopratutto quando sono driver che girano come moduli del kernel.
Molti dei crash di Linux sono dovuti principalmente a driver clouse che purtroppo dobbiamo dipendere se è quando un produttore mette i patch.
Questo sommando due conti farà riflettere che magari dobbiamo dipendere da altri è non credo che l'utente guardi se sono clouse basti che funzionano ma quando non funzionano pensa semplicemente Linux è instabile.
Ciao



Ritratto di lelec
#7

Inviato da lelec il Sab, 28/06/2008 - 16:36.

Re: Kernel vs Closed source; è petizione

sicuramente per le distribuzioni e gli utenti i driver open sono meglio verrebbero forniti insieme alla distribuzione e gli utenti hanno meno sbattimenti. Con i driver chiusi un'aggiormanto ufficiale del kernel potrebbe non far funzionare piu' correttamente il driver... aperti sarebbero inclusi nel kernel e mantenuti. Però meglio chiusi che niente

|L|E|L|E|



Ritratto di ap1978
#8

Inviato da ap1978 il Sab, 28/06/2008 - 17:38.

Re: Kernel vs Closed source; è petizione

Le motivazioni citate qui contro i driver non open sono discutibili. Mi spiego:

1) Dire che "i driver proprietari non tengono il passo con il continui cambiamenti del kernel", significa mettere in luce un grave difetto di Linux, cioè i suoi continui mutamenti e il suo essere perennemente in fase di sviluppo.
E' un problema causato proprio da quegli sviluppatori del kernel che si lamentano, e non dal driver in sé di cui conoscono benissimo i requisiti affinché compili.

2) Che i crash di Linux dipendano dai driver proprietari è da provare. Certo, alcuni driver danno problemi, ma quanti di questi problemi dipendono effettivamente dal driver e quanti dalle modifiche fatte al kernel o a X, nel caso dei driver video?

Il fatto che alcuni driver violino la licenza GPL linkando a parti del kernel è il vero problema, ma è un problema di natura legale, e non tecnica, che meriterebbe di essere discusso un po' più a fondo negli ambienti Linux, cercando di trovare un compromesso tra necessità di apertura e di tutela dei diritti di proprietà intellettuale di chi ha sviluppato il driver e il prodotto che questo gestisce.

Ciao

ap Big Grin



Ritratto di Murdock
#9

Inviato da Murdock il Sab, 28/06/2008 - 20:06.

Re: Kernel vs Closed source; è petizione

Indubbiamente avere i drivers totalmente open è l'obiettivo che bisogna perseguire, ma sbattere la porta in faccia a quelli closed, quando sono gli unici che ci sono, non è una buona idea.

Ciao

Murdock - There's no place like /home
openSUSE Leap 42.2 64bit - Plasma 5



Ritratto di ap1978
#10

Inviato da ap1978 il Dom, 29/06/2008 - 07:00.

Re: Kernel vs Closed source; è petizione

Esattamente.

ap Big Grin