Ultime notizie

Mar, 05/07/2011 - 13:15

openSUSE 12.1, rilasciata la seconda Milestone

Inviato da Sarkiapone

A circa 3 settimane dal rilascio della prima milestone per openSUSE 12.1, è stata resa disponibile la seconda, delle sei programmate. La roadmap prosegue senza intoppi ed il rilascio finale di openSUSE 12.1 è previsto il 10 novembre 2011.




Gio, 16/06/2011 - 13:27

Continua lo sviluppo della piattaforma ILDN

Inviato da Sarkiapone

Dietro le quinte prosegue lo sviluppo della piattaforma Drupal su cui girano i portali del network di IILDN, in questa ultima milestone abbiamo aggiunto due nuove funzionalità:




Gio, 02/06/2011 - 23:49

Pronta la prima Milestone, openSUSE 12.1 muove i primi passi

Inviato da Sarkiapone

La prima milestone, delle sei programmate, è pronta per essere provata.
Ovviamente è ben lungi dall'essere stabile, le prime immagini sono in preparazione ed è già un buon punto di partenza per ulteriori sviluppi.




Mer, 01/06/2011 - 11:38

openSUSE e il World IPv6 Day

Inviato da Sarkiapone

Si avvicina il World Ipv6 Day. Questa giornata ha lo scopo di richiamare l'attenzione sul fatto che gli indirizzi IPv4 sono esauriti, ed è ora di passare a IPv6. openSUSE farà parte di questa iniziativa, unendosi così a Google, Yahoo e Facebook ad aggiornare tutte le proprie infrastrutture per il passaggio ad Ipv6.




Lun, 30/05/2011 - 17:59

Cambia il nome degli openSUSE Build Service

Inviato da Sarkiapone

E' notizia di qualche giorno fa della scelta da parte del team dell'OpenSUSE Build Service di rinominare Il servizio che fornisce agli sviluppatori gli strumenti per creare e distribuire software open source per openSUSE e per altre distribuzioni Linux. Il nuovo nome scelto, Open Build Service, mantenendo il ben noto acronimo OBS, vuole essere un segnale per far capire ancora meglio la sua natura aperta e cross-distribuzione.

Il Build Service openSUSE è iniziato come tecnologia interna al progetto SUSE. Nel 2006 si è deciso di aprirne il codice sorgente ed il processo di sviluppo. Da quel momento in poi, la portata del Build Service ha iniziato ad allargarsi. All'inizio era lì solo per creare pacchetti aggiuntivi per SUSE Linux. Più tardi divenne in grado di costruire openSUSE stessa e sostenere anche le distribuzioni non-SUSE (Fedora, Ubuntu, MeeGo e altri) e sistemi di pacchettizzazione (rpm, debian, kiwi), ed ora si è esteso a 21 build targets su 6 architetture diverse. Ma mentre 'OBS' è pensato per un pubblico molto più ampio di openSUSE, utilizzato da progetti e aziende come VLC, MeeGo, Dell e molti altri, il suo nome traeva in inganno, facendo pensare che fosse utilizzabile per una sola distribuzione.